14 novembre 2009

Crostata alla confettura di albicocche


Prepariamo innanzitutto una buona pasta frolla seguendo la classica ricetta. Generalmente utilizzo il mio fidatissimo robot per impastare, dal momento che la mia cucina è estremamente piccola e combinerei un vero disastro, credetemi! Il risultato è comunque ottimo.

Pasta Frolla (circa 1 kg)

Ingredienti
  • 250 gr di Burro
  • 500 gr di Farina
  • 4 Tuorli (non gettate subito gli albumi)
  • Scorza grattuggiata di un limone o 1 bustina di vanillina
  • 200 gr di Zucchero a velo (spesso utilizzo anche solo il classico zucchero semolato)
  • un pizzico di sale
Preparazione
Inseriamo nel nostro mixer la farina (io ho lo strano vizio di setacciarla sempre, ma in questo caso potete anche farne a meno), un pizzico di sale e il burro ben freddo tagliato a tocchetti. Frullate il tutto fino a che non avrete un composto dall'aspetto sabbioso.
Inseriamo a questo punto le uova, lo zucchero a velo e la scorza grattuggiata di un limone (o la vanillina se preferite). Miscelate velocemente il tutto fino a che otterrete una palla di pasta abbastanza elastica all'interno del vostro mixer. Disponetela a questo punto su un piano leggermente infarinato e lavoratela velocemente per darle una certa compattezza. Nel caso in cui la frolla dovesse "impazzire", ossia se iniziasse a sbriciolarsi, vi consiglio di aggiungere mezzo albume che abbiamo precedentemente tenuto da parte (oppure un po' di acqua fredda). Questo procedimento serve per recuperare la frolla e renderla più elastica.
Con l'impasto ottenuto formiamo a questo punto una palla che andremo ad avvolgere nella pellicola trasparente. Lasciamola riposare in frigo per almeno 30-40 minuti.
Trascorso questo tempo la frolla sarà pronta per essere utilizzata.

Lavorazione
Togliete a questo punto la pasta frolla dal frigorifero e iniziate a stenderla su un ripiano pulito e lievemente infarinato, con l'aiuto di un mattarello.
Realizziamo una sfoglia di circa mezzo centimetro. A questo punto foderiamo la nostra teglia con della carta forno (leggermente inumidita aderirà meglio allo stampo) e andiamo ad adagiare delicatamente la nostra pasta frolla facendo pochi e leggeri buchi con l'aiuto di una forchetta. Facciamo però attenzione a non forare del tutto la pasta.
A questo punto possiamo andare a versare la nostra confettura preferita all'interno e decoriamo con la pasta frolla avanzata.
Posizionate in forno preriscaldato a 180°C per 25-30 minuti circa.
Sfornate e lasciatela raffreddare prima di servirla o toglierla dallo stampo.

4 commenti:

  1. buona, io l'ho provata, la frolla il giorno successivo era ancora meglio...

    RispondiElimina
  2. questa ricetta mi sembra deliziosa

    RispondiElimina
  3. Ciao, ho provato più volte a fare la pasta frolla e sono sempre soddisfatta della consistenza, ma mi sembra sempre troppo poco profumata. Secondo te devo aumentare a due bustine di vaniglina? Oppure profumare sia con la scorza del limone che con la vaniglina?
    Se usassi l'estratto di vaniglia? Quanti ml?
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi profumarla aumentando la scorza di limone, scegline uno ben profumato. In alternativa alla vanillina (di cui non sono proprio la fan numero uno), puoi utilizzare una bacca di vaniglia, Ti basta inciderla per il senso della lunghezza e con un coltellino prelevarne i semini. E' molto profumata, perciò puoi anche usarne anche solo metà. Sono certa ti piacerà moltissimo. Per l'estratto di vaniglia va bene mezzo cucchiaino, uno al massimo.
      Poi fammi sapere
      A presto

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...