10 maggio 2011

Torta morbida alle banane (moelleux à la banane)

DSCN4287

DSCN4275

Uno dei miei frutti preferiti perfetto per questo moelleux dal profumo intenso e avvolgente. Provatelo e non ve ne pentirete. Essendo un moelleux, quindi un dolce estremamente morbido, non prevede l'uso di lievito. Inoltre la preparazione è estremamente veloce, perfetta per chi ha pochissimo tempo a disposizione ma vuole stupire con un dolce profumatissimo. La ricetta originale, trovata per caso su un libro francese, "Moelleux et fondants" appunto, prevedeva l'uso di zucchero semolato bianco anzichè quello di canna, yogurt bianco semplice (io ho optato per forza di cose per quello alla banana!) e la vanillina (che solitamente io uso pochissimo). Mi sono permessa di aggiungere un cucchiaino di rhum scuro che con le banane , diciamocelo, fa la sua bella figura! Potete eventualmente eliminare la vanillina e il rhum ed optare per un cucchiaino di estratto di vaniglia che troppo male non ci dovrebbe stare, anzi...
Una piccola accortezza per la scelta dello stampo, sceglietene uno con il fondo apribile o, come nel mio caso, una tortiera antiaderente (io ho utilizzato uno stampo cannellato Guardini), che andrà comunque ben imburrato e cosparso di zucchero e posto a riposare in frigorifero per almeno 10 minuti prima dell'utilizzo. Per 6 persone.


DSCN4267

DSCN4263

DSCN4269

DSCN4273

DSCN4285

DSCN4282

Ingredienti:
2 banane
1 yogurt bianco piccolo (naturale o alla banana)
120 gr di burro + 15 gr per lo stampo
2 uova
150 gr di zucchero di canna + 20 gr per lo stampo
1 cucchiaino di rhum (facoltativo)
1 bustina di vanillina (facoltativo)

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate bene lo stampo e cospargetevi dello zucchero all'interno. Tenetelo al fresco nel frigorifero mentre procedete.
In un casseruola, a bagnomaria, fate fondere il burro a fuoco dolce. Sbucciate le banane e schiacciatele con una forchetta. In una ciotola sbattete le uova, aggiungete lo zucchero, il cucchiaino di rhum, la purea di banane, lo yogurt e il burro ormai tiepido. Mescolate bene e infine incorporate la farina antigrumi (oppure farina semplice ben setacciata). Versate nello stampo e infornate per 35 minuti circa (prima di infornare potete eventualmente spolverare con poco zucchero di canna). Servite tiepido o a temperatura ambiente. Ottimo con una salsa al cioccolato e rhum.

38 commenti:

  1. ma è bellissima e semplicissima!
    wow!

    RispondiElimina
  2. Ciao Eka, l'aspetto di questo dolce è proprio invitante...e le tue varienti, rhum scuro compreso sono secondo me azzeccate! a presto!

    RispondiElimina
  3. Che bell'aspetto!
    A me non piacciono le banane ma sciruamente il moroso apprezzerebbe ;)
    Baci,
    Veronica

    RispondiElimina
  4. e come dire di no a questo dolce... sembra sofficissimo!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Ho visto questo moelleux su Cibus e mi ha colpito subito. La proverò di sicuro come alternativa al mio classico banana cake. E in più mi ha dato anche l'occasione di conoscere il tuo bellissimo blog. Complimenti su tutta la linea.

    RispondiElimina
  6. p.s.: ti ho aggiunta di corsa al mio blogroll!

    RispondiElimina
  7. Pdffata e archiviata per le prossime evenienze.
    ;-)

    grazie per averla condivisa, mi sarà certamente utilizzima.

    RispondiElimina
  8. ...corro a comperare le banane... e' stupendo!!!!

    RispondiElimina
  9. Sono contenta che vi sia piaciuta!! E ovviamente sono felicissima di conoscere nuove amiche ;))) Un abbraccio a tutte e buona serata ;))

    RispondiElimina
  10. che goduria!!! è una torta che al solo pensiero si scioglie in bocca.... ho deciso, ti "followo"! il tuo coniglio è meravigliosamente paffuto!

    RispondiElimina
  11. Per farti capire quanto mi piace ti dico solo che domani la faccio e poi... ti farò rapporto ;-)

    RispondiElimina
  12. Un dolce che son certa mi piacerà al cento per cento! Segnato!

    RispondiElimina
  13. Deve essere davvero ottimo! Bellissime le foto, fanno venire fame tanto quanto la ricetta :)

    RispondiElimina
  14. Ho qualche problema con le banane cotte, ma mi farei tentare volentieri da una fetta di questa torta ; )
    complimenti loredana

    RispondiElimina
  15. Bona sta tortaaaa! Io il rhum ce lo metto di sicuro! Me la scrivo, me la faccio e poi me la magno! Bacioni; titti

    RispondiElimina
  16. Buonissima!
    Ed anche bella!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  17. Ma è una meraviglia davvero!!!
    Se ce la faccio, oggi la provo e poi ti dico, ok?

    RispondiElimina
  18. Semplice e deliziosa!!!la proverò!;)

    RispondiElimina
  19. ...sembra finta da quanto è perfetta.....complimenti....un bacio la stefy

    RispondiElimina
  20. Sono passata per dirti che ho fatto la torta oggi a pranzo ed è già quasi tutta finita. DIVINAAAAAA :)

    RispondiElimina
  21. Che successo questa torta.. davvero non pensavo! Anche se è buona come non so cosa!!
    @Letiziando: pure io l'ho già finita. hihihi adesso voglio buttarmi su tutti gli altri moelleux del libro.. li devo provare tutti!!! :)))
    @Titti: il rhum regala veramente un tocco speciale!! Concordo!!
    Un abbraccio a tutte e chi la prova mi faccia sapere ;))) Io nel frattempo sfoglio ancora il libro e magari fra qualche giorno preparo un altro moelleux! :)))

    RispondiElimina
  22. Complimenti per la torta che dev'essere buonissima ma sopratutto complimenti per il blog...ora che ti ho scoperto ti terrò d'occhio!

    RispondiElimina
  23. Eccola: http://lemcronache.blogspot.com/2011/05/molleaux-la-banane.html
    Son riuscita a rifarla...
    secondo te, si può fare con altra frutta?

    RispondiElimina
  24. Torta morbida alle banane sicuramente un dolce da provare nelle cucine italiane! complimenti per l'ottima ricetta

    RispondiElimina
  25. @Micaela: ti è venuta benissimo ;) Con altra frutta? probabile anche se non ho mai provato.. probabilmente però le banane si adattano alle perfezione proprio perchè si riesce facilmente a ridurle in purea, mentre con altra frutta la cosa risulta più complessa! Se ci provi fammelo sapere ;)) A presto
    @Ristoranti a roma: sicuramente da provare ;) Grazie!

    RispondiElimina
  26. Ho postato proprio ora la torta sul mio blog, citando ovviamente l'arteficie originale... un bacione cara :)

    RispondiElimina
  27. Speciale questa torta!!!! Mi piace sempre legegre dei dolci preparati da altri.......io ho come un rifiuto innato...a differenza di tutti gli altri piatti che mi escono da soli :-), sui dolci mi devo concentrare.

    RispondiElimina
  28. Ho appena finito di fare questo dolce,che deve essere buonissimo!Ha riempito la mia casa di un meraviglioso profumo..solo che mi è rimasta cruda dentro :-( ,nonostante sia stata in forno più di 35' ....non avendo trovato lo zucchero di canna ho messo lo zucchero semolato...dove ho sbagliato?..chi la fatta mi può dare qualche consiglio?grazie di cuore Caty

    RispondiElimina
  29. Ciao Caty!!
    la ricetta originale prevedeva lo zucchero semolato quindi nessun problema! Io ho volutamente usato uno stampo largo per mantenerla un po' più solida, ma il moelleux è una torta che deve rimanere moooolto morbida all'interno (guarda quello al cioccolato.. è praticamente cremoso all'interno). L'effetto è praticamente quello di una torta cotta poco (non ti preoccupare in realtà la cottura è giusta!). Quindi non credo che tu abbia sbagliato niente anzi! Il moelleux è veramente un dolce dal cuore cremoso. Comunque prova a lasciarlo raffreddare un po' prima di consumarlo ;)
    PS attenzione solo allo yogurt! quello piccolo è da 125 gr ;))) se ne usi di più diventa più liquida la torta! Se hai bisogno di altre info contattami ;))

    RispondiElimina
  30. vorrei sapere se va del lievito o gli albumi sono a neve,grazie.Peta

    RispondiElimina
  31. @Peta: niente lievito nè albumi montati a neve.. è un moelleux quindi resta un dolce molto morbido e non lievitato! Basta sbattere bene gli ingredienti come previsto nella ricetta. In ogni caso non è una torta lievitata, resta bassa, morbida e umida.. vedrai è buonissima!
    Grazie ;) e a presto!!
    Erika

    RispondiElimina
  32. grazie, oggi stesso la proverò.Complimenti per il blog da una palermitana che ha la mania dei dolci.Peta

    RispondiElimina
  33. Secondo me il burro e'troppo.sembra che nel forno friggesse :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Anonimo, puoi sempre ridurlo a piacere, ma il moelleux è un dolce francese molto morbido proprio grazie alla quantità di burro. La sensazione che "friggesse" sta ad indicare che l'acqua contenuta nel burro sta evaporando, come è giusto che avvenga, per dare all'impasto la consistenza morbida ed alveolata tipica del moelleux. Se vuoi provare una variante prova a ridurre il burro, ma non scendere al di sotto degli 80 grammi.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...