9 maggio 2013

Savarin all'arancia

IMG_7150

IMG_7147

Il Savarin era uno dei dolci che ancora non avevo avuto l'occasione di preparare, nonostante mi abbia sempre solleticato l'idea. In realtà questa è una versione lievemente modificata rispetto alla classica. Il Savarin, meglio noto in Italia come babà, è un dolce da forno a pasta lievitata con lievito di birra.
In questa ricetta però le cose si fanno molto più semplici e veloci, nonostante l'impasto conservi quella tipica morbidezza e l'effetto spugnoso tipico di questo dolce. Una ricetta che riesce comunque a raccogliere tutto il succo profumatissimo ed inebriante delle arance. Come si può non adorarlo! 
Per questa ricetta non è necessario il lievito fresco, è sufficiente un solo cucchiaino del classico lievito in polvere per dolci. Cosa ben più importante, sono invece le arance, preferibilmente biologiche e non trattate. Vi sbalordirete del profumo emanato da questo dolce! Scegliete inoltre un olio di semi, ma anche extravergine di olive, purchè il suo gusto sia estremamente delicato. Queste le quantità per uno stampo da circa 20 cm di diametro.

IMG_7155

IMG_7148

IMG_7152

IMG_7158

Ingredienti:
3 arance non trattate
4 uova
90 gr di farina 00
1 cucchiaino di lievito per dolci
100 gr di zucchero di canna
6 cucchiai di olio di semi

Preparazione
Preriscaldate il forno a 160°C. Imburrate uno stampo per savarin del diametro di circa 20 cm. In una ciotola unite la farina, il lievito in polvere e lo zucchero. Unite quindi l'olio e mescolate velocemente. A questo punto aggiungete 2 uova e la scorza grattugiata delle arance. Mescolate per ottenere un composto omogeneo e unitevi le restanti uova sbattendo energicamente. Quando il composto sarà liscio e lievemente spumoso versatelo nella teglia, riempiendola solo per 2/3 dell'altezza.
Fate cuocere per 20 minuti circa. Trascorso questo tempo alzate la temperatura del forno a 200°C e proseguite con la cottura per altri 10 minuti.
Nel frattempo prendete un'arancia e prelevatene il succo. Filtratelo e, non appena il Savarin sarà pronto e ancora ben caldo nella sua teglia, versatelo abbondantemente su di esso.
La pasta del Savarin avrà modo così di assorbire tutto il succo e di rimanere impregnata e piacevolmente morbida.
Non appena si sarà raffreddato, disponetelo su un piatto e decorate con fette di arancia a piacere.

8 commenti:

  1. Anche io non l'ho mai provato ma adesso mi hai fatto venire una voglia. Oggi vado alla ricerca delle ultime arance di stagione e provo, mi sembra una ricetta buona ed anche veloce per una bella merenda pomeridiana con i bambini.
    Buona giornata.
    alice

    RispondiElimina
  2. Squisito, adoro usare le arance in cucina

    RispondiElimina
  3. Molto particolare..Ma l'arancia ha un sapore inconfondibile :)
    Sarà buonissima sicuramente!!
    p.s. che foto stupende che hai fatto!!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  4. ecco l'arancia e' uno di quegli ingredienti che userei sempre ...complimenti per la ricetta e anche per le foto ...

    RispondiElimina
  5. è di una bellezza che incanta!

    RispondiElimina
  6. Bella la tua versione velocizzata, complimenti

    RispondiElimina
  7. Ottimo blog! Complimenti! Ricette buone e gustose!

    http://www.ricette-dolci-ricette.com
    http://www.le-ricette.it

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...