9 febbraio 2014

Truffles caffèlatte

IMG_9174 copy

Non sono una che ama i festeggiamenti il giorno di San Valentino, lo dico subito. E' una festa che non ho mai ben compreso fino in fondo e ammetto di non aver mai voluto trovare nessuna scusa per festeggiare. Nemmeno un invito nel mio ristorante preferito riesce a convincermi. Forse un viaggio a Parigi, ma quella è un'altra storia. Ma a ben guardare San Valentino vale la scusa per mangiare cioccolato in gran quantità, questo non lo nego.
Le ricette che troverete questa settimana saranno per lo più zuccherose, dolcissime, impregnate e trasudanti amore e passione... per il cioccolato! Se poi siete dei gran romanticoni/e usatele, sfruttatele e prendetele come spunto anche per un dolce regalo per questa festa ad alto tasso di cuoricini. Questi truffles, in particolare, sono nati come esperimento di un ripieno assolutamente godurioso. Sono perfetti per un regalo "home made". Basta armarsi di una bella scatola, un nastro e un po' di creatività ed ecco un vero e proprio dono fatto con il cuore. Ho voluto preparare due diverse versioni di truffles, una con un guscio croccante e un ripieno pieno di voluttuosa crema al caffèlatte e un'altra, che vedrete prossimamente, molto più decisa, intensa, per gli amanti del caffè scuro. Una sorta di versione da regalare "lei" e una per "lui". Per circa 30 truffles caffèlatte (per lei).

IMG_9167 copy

IMG_9181 copy

Ingredienti
180 gr di cioccolato al latte
70 gr di cioccolato bianco
175 gr di panna fresca
1 cucchiaino di caffè solubile alla vaniglia
20 gr di burro
100-150 gr di cioccolato bianco per la copertura
chicchi di caffè per decorare

Preparazione
Tritate i due diversi tipi di cioccolato e poneteli in una ciotola, meglio se di vetro o di metallo. Fate scaldare la panna, fino a portarla a bollore e aggiungete un cucchiaino di caffè solubile. Mescolate bene. Versate il tutto sul cioccolato, lasciate riposare un minuto e poi iniziate a mescolare con una spatola fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Incorporate infine il burro morbido, sempre mescolando. Fate raffreddare completamente, poi coprite con pellicola trasparente e ponete in frigorifero a riposare per circa 3 ore.
Trascorso il tempo di riposo togliete dal frigo e prelevate la crema aiutandovi con un cucchiaino. Formate velocemente delle palline con le mani e adagiatele su una teglia coperta con carta forno. Lavatevi spesso le mani con acqua fredda e asciugatele bene. Fate questa operazione di tanto in tanto per non surriscaldare troppo i tartufi. Se la crema dovesse risultare ancora molto morbida fatela riposare nuovamente in frigorifero.
Una volta pronti fateli riposare nuovamente in frigo per un'intera notte. Dovranno essere ben sodi e compatti. Fate fondere il cioccolato bianco a bagnomaria e lasciatelo raffreddare per qualche minuto. Aiutandovi con una forchettina tuffatevi un tartufo per volta, ricoprendolo bene di cioccolato bianco ed eliminando quello in eccesso. Disponeteli man mano su un vassoio foderato con un nuovo foglio di carta forno. Completate con un chicco di caffè. Fateli rassodare nuovamente in frigo per 1 o 2 ore.
Conservateli in frigorifero prima di servirli. Consumateli entro 3 giorni al massimo.

3 commenti:

  1. favolosi!!! e bellisima la foto!! complimenti!

    RispondiElimina
  2. Anch'io non amo molto queste feste commerciali, ma i tuoi dolcetti secondo me sono perfetti per tutte le occasioni!

    RispondiElimina
  3. Sono anch'io del partito No-San-Valentino, se si tratta di peluches e tazze con i cuori, ma quando si tratta di un dolcetto (o tutta una cenetta) preparato con amore, allora divento romantica...che poi, che dico, noi di dolcetti e cenette ne facciamo tutto l'anno! :D
    I tuoi tartufini sono bellissimi, e bellissimo il contrasto con la copertura bianca!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...