19 marzo 2014

Poppy Seed and Lemon Cake

IMG_9472 copy

Lo dico apertamente, sono giorni in cui mi sento un po' demotivata, in cui una bella carica di energia e colore non mi farebbe che bene, in cui il mio unico pensiero costante è quello di potermi finalmente sdraiare su una bianca spiaggia e godere del calore dei raggi del sole. Magari concedendomi il lusso di far cucinare un po' anche gli altri, amando nuove terre e paesaggi. Insomma, per dirla in parole povere, sento il bisogno impellente di una vacanza.
Però tengo duro, non pensate che molli tutto così da un giorno all'altro, anche perchè ho ancora un sacco di lavoro da fare e fino a giugno mi sento un po' "intrappolata" in un "tour de force". Da una parte questo mi rende molto felice, dall'altra mi vedo sempre costretta a sperare e incrociare le dita affinchè tutto vada bene. E' un periodo così e per rigenerarmi ho pensato di osare un più di colore in cucina, circondandomi di profumi frizzanti e di sapori decisi, come quello del limone. E poi, a chi non mette allegria un po' di giallo? quello bello intenso, carico e deciso, dei limoni, del sole! Oggi, quindi, vi regalo una torta che avrete già visto e stravisto, ma che non smette mai di sorpendere. Io, personalmente, l'avevo già assaggiata e amata, ma mai preparata e quando sono inciampata nel magnifico frosting al formaggio che l'accompagna non ho saputo resistere a tutto questo fascino. La "Poppy seed and Lemon cake", ossia torta ai semi di papavero e limone, è un vero e proprio classico da provare, tanto che ormai questi due ingredienti sono diventati inseparabili anche per mille altre ricette, quali muffins, pani dolci, madeleines e via dicendo. Una sorta di connubio irresistibile. Credetemi è proprio così! Questa versione, in particolare, l'ho amata alla follia per l'aggiunta di yogurt greco, quello denso, ma che potete eventualmente sostituire anche con il classico yogurt bianco intero. 

IMG_9475_2 copy

IMG_9469 copy

Ingredienti
3 uova 
175 gr di zucchero semolato
175 gr di burro morbido
2 limoni non trattati
240 gr di farina 00
10 gr di lievito per dolci
50 gr di semi di papavero
95 gr di yogurt greco
Per il frosting:
250 gr circa di formaggio cremoso, tipo Philadelphia
1 cucchiaio abbondante di zucchero semolato
2 cucchiaini abbondanti di succo di limone
1 cucchiaio abbondante di yogurt greco

Preparazione
Sbattete energicamente il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungete la scorza di limone e mescolate ancora per pochi istanti. Aggiungete un uovo alla volta, mescolando dopo ogni aggiunta e unendo un cucchiaio di farina dopo il secondo e terzo uovo. Unite quindi tutta la farina e il lievito ben setacciati, i semi di papavero, il succo filtrato di mezzo limone e lo yogurt.
Imburrate uno stampo da plumcake abbastanza capiente e foderatelo con carta forno. Versate l'impasto e livellatelo bene. Fate cuocere in forno già caldo a 150°C per circa 1 ora e 10 minuti. Controllate il grado di cottura con uno stecchino. Lasciatela raffreddare per 10 minuti all'interno dello stampo e poi trasferitela su una griglia. 
Nel frattempo preparate il frosting, sbattendo energicamente con un cucchiaio di legno, il formaggio cremoso, lo yogurt, il succo di limone filtrato e lo zucchero semolato, fino ad ottenere una morbida crema. Non appena la torta sarà completamente fredda ricopritela con il frosting, aiutandovi nell'operazione con una spatola o un cucchiaio.

6 commenti:

  1. Direi rigenerantissima!
    Bella e buona :)

    RispondiElimina
  2. Mmm deve essere squisito!!! Proveró a farlo in versione gluten free!!!

    RispondiElimina
  3. Ho comprato giusto oggi una bustona di semi di papavero! Ottimo tempismo con questa ricetta :D Lo proverò!
    Un bacio, Tulla - ho appena inaugurato un blog, passa se ti va ;)

    RispondiElimina
  4. fatta ieri, è venuta bene, ha riscosso grande successo dopo pranzo, ed è perfetta anche a colazione. anche se l'ho fatta a forma di ciambella e non a plum cake. Ma ho una curiosità: i semi di papavero sono puramente ornamentali?
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, sono felice che ti sia piaciuta. In realtà i semi di papavero non sono ornamentali, variano delicatamente il gusto, ma soprattutto rendono la torta un po' "croccantina" nonostante si tratti comunque di una torta morbida ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...