24 marzo 2014

Quenelles croccanti al prosciutto cotto

IMG_9486 copy

Ultimamente sto pubblicando ricette salate sempre più di rado. Me ne rendo conto solo da qualche settimana, e devo ammettere che un po' mi dispiace. Nonostante creare piccoli dolci sia la mia grande passione, sento che a questo blog manca un po' quel tocco sfizioso che potrebbe deliziare anche chi non è amante di zucchero, farina e cioccolato.
Quando San Carlo mi ha proposto questa sorta di sfida culinaria, sono stata felice di cogliere la palla al balzo per sperimentare qualcosa di nuovo. Creare una ricetta utilizzando un prodotto, spesso e volentieri gustato così com'è, potrebbe sembrare azzardato, soprattutto quando si parla di patatine. In realtà si possono creare diverse ricette stuzzicanti e, una volta pronta un'idea subito ne scaturiscono mille altre, perfette per un aperitivo, per un secondo o anche solo per ingolosire i bambini. Ora so che molti di voi potrebbero storcere il naso a simili rivelazioni, ma la realtà è che i bambini adorano qualsiasi cibo croccante e se provate a ricoprire il classico petto di pollo con un po' di patatine sbriciolate sarete quasi sicuramente elette regine supreme dell'universo.
A parte ciò l'idea di queste piccole quenelles è nata proprio così, per gioco e per sfizio. Una prova decisamente riuscita. Per un tocco di sapore in più provate ad aggiungere qualche oliva verde tritata grossolanamente.
 Alla prossima sfida...

Ingredienti
1 uovo
80 gr di prosciutto cotto
100 gr di ricotta
2 cucchiai di parmigiano reggiano
1 pizzico di sale
100 gr circa di patatine Rustiche San Carlo
prezzemolo tritato
pangrattato q.b.
10 olive verdi (facoltative)

Preparazione
Ponete in un mixer il prosciutto con la ricotta e tritatelo finemente fino ad ottenere una morbida crema. Trasferite il composto in una ciotola e aggiungete un uovo, il parmigiano, un pizzico di sale e il prezzemolo tritato. Mescolate fino a quando l'impasto sarà omogeneo. Per dare compattezza unite un po' di pangrattato fino a quando risulterà facilmente lavorabile anche con le mani. Dovrà avere una consistenza simile a quella delle polpette.
A piacere potete unire al composto anche delle olive verdi tritate grossolanamente per un tocco di gusto in più. A questo punto formate delle quenelles aiutandovi con due cucchiai.
Passatele quindi nelle patatine che avrete precedentemente tritato e ricopritele interamente. Disponetele poi su una teglia coperta con carta forno e fate cuocere per 10 minuti circa, o fino a completa doratura, in forno già caldo a 200°C.

11 commenti:

  1. Ma sono meravigliose... bella l'idea delle patatine come panatura!

    RispondiElimina
  2. Quenelles così, o anche a polpettine più piccole, sono perfette per un buffet!!

    RispondiElimina
  3. Anche io mi sbilancio sempre più spesso sui dolci che sulle ricette salate!
    Queste mini polpette mi piacciono un sacco, devono essere davvero sfiziose :)

    RispondiElimina
  4. lo dico sempre...sei il mio Guru!!!

    RispondiElimina
  5. mi sembra una figata questa ricetta!!! da provare!!
    Noemi
    http://noxcreare.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. ma che meraviglia,e che bellissima idea!!

    RispondiElimina
  7. Mi sembra un'ottima idea anche per utilizzare quelle patatine sbriciolate che restano sempre in fondo al sacchetto!

    RispondiElimina
  8. io adoro i tuoi dolci e non mi stancherei mai di leggermi pagine e pagine di ricette zuccherose e burrose! però questa ricetta è davvero particolare e devo dire che hai colto qst sfida davvero alla grande!

    RispondiElimina
  9. Sicuramente hai ridato un tocco più che sfizioso al blog con questa ricetta!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...