Powered by Blogger.

Torta alle mandorle


Non esiste un dolce dal profumo più intenso e inebriante della torta alle mandorle. Un mix di morbidezza e gusto che mi riporta sempre all'infanzia e ai dolci semplici e genuini che si preparavano con la mamma. Proprio per questo motivo quest'anno per la festa della mamma ho pensato ad una torta profumata ed inebriante, ma anche semplice e genuina, proprio come i dolci che preparavamo insieme quando ero piccola.


E' stata la mia mamma ad insegnarmi a cucinare e a trasmettermi l'amore per la buona tavola. La osservavo spesso preparare pranzo e cene, qualche volta lasciava che la aiutassi, altre volte invece le tenevo semplicemente compagnia: lei cucina, io leggevo o giocavo sognando di avere un giorno una cucina tutta mia.
Ho aperto il mio blog proprio quando mi sono trasferita. Una cucina tutta mia finalmente e per ogni dubbio scattava la telefonata per avere un suo prezioso consiglio. Tutti i trucchetti per un buon piatto li ho imparati da lei, osservando, ascoltando e facendo domande.


Questo dolce mi ricorda moltissimo le torte che mi lasciava preparare. Planetarie e robot non erano d'uso comune e così si sbattevano energicamente i composti a mano prendendosi tutto il tempo necessario per una perfetta riuscita del dolce. A volte mi piace ancora preparare i dolci così, con la classica frusta a mano e una buona dose di energia. Regala sempre grandi soddisfazioni, quasi come leccare il cucchiaio e gli avanzi di impasto nella ciotola. Alzi la mano chi non l'ha mai fatto da piccola!
Per questa ricetta potete utilizzare una classica tortiera diametro 22 cm oppure uno stampo a cuore come quello della torta che vi propongo nelle foto (la dimensione in questo caso è di 25 cm). Il dolce resterà leggermente più basso, ma ugualmente buonissimo! Potete poi optare anche per una fresca decorazione con tante succose fragole. Con questo tipo di dolce sono perfette, ma potete anche scegliere un mix di frutti di bosco oppure farcire la torta con una crema o una semplice confettura



Ingredienti
100 g di zucchero di canna
30 g di farina 00
3 uova a temperatura ambiente
½ bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (facoltativo)
1 limone bio
1 pizzico di sale

Preparazione
Lavorate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale per almeno 5 minuti fino a quando il composto non sarà raddoppiato di volume.
Unite la scorza di limone grattugiata finemente e l'estratto di vaniglia. Aggiungete quindi la farina, la farina di mandorle e il lievito setacciato.
Mescolate il tutto con delicatezza utilizzando una spatola fino a quando non avrete un impasto ben omogeneo.
Imburrate e infarinate uno stampo da 22 cm oppure una teglia a forma di cuore (dimensione 25 cm).
Versate al suo interno l'impasto livellando bene e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170°C per 40-45 minuti circa.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Completate a piacere con zucchero a velo o frutta fresca prima di servire.

3 commenti

  1. Sembra di leggere di me e della mia mamma :-). Tra l'altro sto preparando un post per domenica proprio in occasione della festa ed abbiamo molti punti in comune!!
    Bellissima questa torta: semplice ma profumata e quel rosso delle fragole...... è una meraviglia!

    RispondiElimina
  2. c'è solo una parola che possa descriverla: GODURIOSA!

    RispondiElimina
  3. delicata e deliziosa...da provare <3

    RispondiElimina