Powered by Blogger.

Veneziane alla crema


Così soffici, morbide e con quel ripieno a base di crema pasticcera di un colore giallo intenso le veneziane alla crema sono perfette per affrontare questa estate un po' incerta e incostante. La farcitura ha il colore del sole e sono perfette da gustare a colazione. 
Viste le temperatura clementi possiamo ancora accendere il forno e gustare queste piccole delizie.
I tempi di riposo sono abbastanza lunghi, ma assolutamente necessari per ottenere un buon risultato. Armatevi quindi di pazienza perché l'attesa sarà ampiamente ricompensata!
Se anche voi siete amanti dei dolci lievitati non potete perdervi questa ricetta. 



Ingredienti
Per l'impasto:
300 g di farina manitoba
200 g di farina 00
60 g di zucchero semolato
80 g di burro morbido a temperatura ambiente
2 uova medie a temperatura ambiente
50 ml di acqua tiepida
120 ml di latte tiepido + 2 cucchiai
la buccia grattugiata finemente di un limone bio
un pizzico di sale

16 g di lievito di birra liofilizzato
Per la crema pasticcera:
2 tuorli
50 g di zucchero semolato
15 g di farina
250 ml di latte
1/2 bacca di vaniglia
Per decorare:
granella di zucchero
zucchero a velo

Preparazione
Fate sciogliere il lievito in 50 ml di acqua tiepida e lasciate riposare per 10 minuti.
Nella ciotola della planetaria unite la farina manitoba, la farina 00 e lo zucchero. Unite la scorza di limone grattugiata finemente e il sale e mescolate bene. Aggiungete quindi il lievito e il latte e iniziate a lavorare il composto utilizzando un gancio impastatore a velocità minima.
Aggiungete le uova, una alla volta, lavorando bene dopo ogni aggiunta. Unite quindi il burro morbido, poco alla volta, aspettando che sia ben incorporato prima di aggiungerne altro.
Impastate a velocità media per almeno 8/10 minuti. Se non avete la planetaria potete impastare tutto a mano e lavorare con forza l’impasto per circa 15-20 minuti. Quando la pasta elastica ed omogenea e si staccherà facilmente dai bordi, formate una palla e lasciate lievitare in una ciotola capiente per circa 2 ore o fino a che non avrà raddoppiato di volume.
Nel frattempo preparate una crema pasticcera piuttosto densa.
Fate scaldare il latte lasciando in infusione mezza bacca di vaniglia, incisa per il senso della lunghezza. In un pentolino lavorate i tuorli con lo zucchero e, non appena risulteranno ben cremosi, unite la farina. Mescolate e aggiungete il latte caldo a filo, continuando a mescolare.
Fate cuocere per 3-4 minuti, mescolando costantemente. Versatela in una terrina e coprite con pellicola. Lasciate raffreddare completamente e conservatela in frigorifero.
Riprendete l’impasto, sgonfiatelo su un piano di lavoro leggermente infarinato e con l’aiuto di un coltello suddividetelo in 15/16 pezzi di uguale peso. Formate delle palline e disponetele su due teglie foderate di carta da forno facendo attenzione a distanziarle bene tra loro. Lasciate lievitare, coperte da un telo, per altri 30 minuti. Spennellate la superficie delle brioche con il tuorlo sbattuto con 2 cucchiai di latte. Con le forbici, o con un coltello molto affilato, praticate al centro un taglio a croce profondo circa 2 cm e, aiutandovi con una sacca da pasticcere, farcite con la crema pasticcera. Completate distribuendo la granella di zucchero sulla superficie. Fate cuocere in forno statico già caldo a 180° per circa 20/25 minuti o fino quando non risulteranno ben dorate. Lasciate raffreddare leggermente poi cospargete con zucchero a velo a piacere prima di gustare!

Nessun commento