Angelica con canditi e uvetta


La brioche Angelica con canditi e uvetta è un dolce profumatissimo e molto scenografico, perfetto da presentare ai vostri ospiti a fine pasto durante le festività, in sostituzione al classico panettone. Si tratta di un intreccio di pasta brioche arricchito da cannella in polvere e morbidi uvetta e canditi misti. Per questa ricetta ho optato per cedro e arancia canditi, ma potete scegliere ciò che più gradite, o arricchire questo dolce anche con frutta secca tritata grossolanamente.
Per l'occasione ho abbinato alla brioche natalizia un calice di Romagna Sangiovese DOC Riserva, con un aroma delicato di frutti rossi, fiori recisi e spezie dolci, un vino corposo perfetto da gustare con una fetta di questo dolce.

Ingredienti
250 g di farina tipo 00
250 g di farina Manitoba
120 ml di latte
3 uova
12 g di lievito di birra fresco
100 g di zucchero semolato
15 g di miele millefiori
30 ml di rum
1 cucchiaio di estratto di vaniglia (o i semini prelevati da 1 bacca di vaniglia)
scorza grattugiata 1 arancia non trattata
120 g di burro morbido
8 g di sale

Per la farcitura:
50 g di burro fuso
2 cucchiai di cannella in polvere
60 g di uvetta ammollata
70 g di canditi a piacere
4 cucchiai di rum per spennellare 

Preparazione
Per prima cosa preparate un lievitino. In una ciotola fate sciogliere il lievito nel latte tiepido, unite 120 g di farina (presi dal totale degli ingredienti) e lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 15 minuti).
In un'ulteriore ciotola sbattete brevemente le uova, unite il rum, il miele, la vaniglia (estratto o semini) e la scorza grattugiata di un'arancia.
Nella ciotola della planetaria versate le farine, lo zucchero e il mix di uova e aromi. Aggiungete quindi il sale e poco burro alla volta, lavorando bene l'impasto dopo ogni aggiunta affinchè sia ben incorporato.
Lavorate quindi il tutto per almeno 15-20 minuti o almeno fino a quando l'impasto non risulterà ben incordato, liscio ed omogeneo e si staccherà perfettamente dalle pareti della ciotola.
Formate una palla, adagiatela in una ciotola e coprite con pellicola per alimenti. Lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore)
Stendete l'impasto su un piano lievemente infarinato formando un rettangolo dello spessore di 2-3 mm circa. Spennellate la superficie con burro fuso e spolverizzate con cannella in polvere, lasciando libero 1 cm dal bordo in modo che la farcitura non fuoriesca. Unite anche uvetta ben strizzata e i canditi.
Arrotolate ben stretto il rettangolo partendo dal lato più lungo e tagliate a metà il cilindro nel senso della lunghezza. Intrecciate i due cordoncini ottenuti ed unite le due estremità formando una ciambella, trasferite su una teglia rivestita con carta forno e lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 1 ora). Fate cuocere in forno statico già caldo a 170° per circa 35/40 minuti. Togliete dal forno, lasciate intiepidire e spennellate con il rum. In alternativa, qualora il dolce fosse destinato ai più piccoli, potete spennellate con uno sciroppo realizzato con acqua e zucchero o lasciate la brioche al naturale.

Abbinamento consigliato: Vigna dei Dottori Romagna DOC Sangiovese Riserva – Fiorentini Vini

Nessun commento