La tana del coniglio

Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Cerca

Granita siciliana alla mandorla



La granita siciliana alla mandorla è una delle cose più buone in assoluto che io abbia assaporato durate il mio viaggio in Sicilia. Semplice, rinfrescante e con tutto quel profumo inebriante che solo le mandorle sanno regalare. Per me è pura gioia.

La sua preparazione non è poi così complessa anche se devo ammettere che gustata in terra siciliana è tutta un'altra cosa. Sarà la materia prima, sarà la meraviglia del paesaggio e del clima, sarà che la Sicilia è un po' magica. Almeno così però mi sono portata a casa un dolce ricordo da tenere sempre con me.



Per la realizzazione scegliete ovviamente prodotti di qualità eccellente perché il profumo e il sapore delle mandorle sono di fondamentale importanza per la perfetta riuscita di questa ricetta.
Per circa 6 persone



Ingredienti
130 g di zucchero semolato
1 litro di acqua
250 g di mandorle spellate


Preparazione
Frullate lo zucchero con le mandorle. Lavorate tutto a lungo. Le mandorle rilasceranno il loro olio e si dovrà formare una pasta. In alternativa potete acquistare la pasta di mandorle. Dovrete utilizzarne circa 500 g. 
Aggiungete l'acqua e continuate a frullare fino ad ottenete un composto liscio.
Trasferite il tutto in una ciotola di metallo, abbastanza capiente, e ponete in freezer. Non appena inizierà a trasformarsi in ghiaccio (circa dopo 2 ore) mescolate bene con una forchetta. Fate questa operazione per almeno 4 volte ogni 40 minuti circa, in modo che la granita risulti ben morbida.
Prima delll'ultima fase di riposo potete mantecare la granita aiutandovi con un frulllatore ad immersione. 

Nessun commento

Posta un commento

Printfriendly