1 febbraio 2010

Spaghetti alla chitarra con sugo "Ratatouille"

E' arrivato anche Febbraio.. il tempo vola! C'è di buono che le giornate si stanno visibilmente allungando, c'è un po' più di luce la sera e il mio umore ne risente notevolmente! Stasera infatti avevo assoluto bisogno di qualcosa di colorato, avevo pensato ad una semplice ratatouille, ma sfogliando i miei libri di cucina (ormai ne sono invasa e non so più dove metterli) mi cade l'occhio su una ricettina sfiziosa a base di melanzane. Mi dico "perchè no?" però come semplice contorno mi sembra un po' scontato e così arriva la "genialata" del momento! Stravolgo leggermente la ricetta e l'abbino a dei meravigliosi spaghetti alla chitarra! Il profumo delle verdure che cuociono in puro stile ratatouille non ve lo descrivo nemmeno, sappiate solo che è super inebriante! La ricetta originale prevedeva l'uso delle olive nere, io come al solito non le faccio durare più di due giorni da quando le acquisto perchè sono troppo golosa e vivrei cibandomi solamente di olive, perciò ho utilizzato quelle verdi che, non si sa come, si sono salvate miracolosamente riposando beatamente in un angolino del frigorifero (può anche essere che mio marito le nasconda per non farmele trovare!!). Le quantità indicate sono per due porzioni, ma potete tranquillamente abbondare! Anzi abbondate, abbondate...
Ingredienti
180 gr spaghetti alla chitarra
1 o 2 melanzane
1 cipolla piccola
1 spicchio d'aglio
2 pomodori
capperi
olive 
olio d'oliva
prezzemolo
sale
pepe
qualche cucchiaio di passata di pomodoro


Preparazione
Lavate le melanzane, tagliatele a piccoli cubetti dopo aver eliminato la parte centrale, ricca di semi. Lasciatele in un piatto, cospargendole di sale, per circa 30 minuti, avendo cura di eliminare l'acqua. Questo procedimento farà perdere alle melanzane il caratteristico sapore amarognolo, donando un retrogusto più delicato. Sciacquate i cubetti e asciugateli. In un tegame scaldate due cucchiai di olio di oliva, unite l'aglio intero e le cipolle che avrete finemente affettato. Non appena saranno dorate, eliminate l'aglio e aggiungete i cubetti di melanzane, mescolate e unite i pomodori freschi, privati dei semi e tagliati a pezzetti.  Salate, pepate e cuocete a fiamma moderata per circa 15 minuti, mescolando di frequente. Aggiungete i capperi finemente tritati e le olive tagliate a rondelle. Mescolate e fate insaporire. Se preferite potete aggiungere anche qualche cucchiaio di passata di pomodoro per dare più colore e sapore alla pasta. Cuocete la pasta come d'abitudine e scolatela lievemente al dente. Fatela saltare per qualche minuti in padella con verdure e spolverate con abbondante prezzemolo tritato. Servite ben calda. 

4 commenti:

  1. Pensa che la scorsa estate in Abruzzo ho pure comprato la chitarra per far gli spaghetti ma mi ci devo ancora mettere!:)
    appena li faccio potrei condirli con questo delizioso sughetto!:)
    bravissima!

    RispondiElimina
  2. Complimenti per questi spaghetti molto appetitosi!
    Baci

    RispondiElimina
  3. @Terry: anche io voglio la chitarra per fare gli spaghetti :)))))) qui urge un viaggio in Abruzzo!! Un bacione

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...