29 giugno 2010

Spiedini di pollo in salsa Worcester

Lo ammetto, di certo le cosiddette "voglie" non aiutano e mi saltano in testa degli abbinamenti assurdi, ma questi spiedini non potrete non adorarli! Qualche settimana fa stavo curiosando nel web alla ricerca di qualche nuova e stuzzicante idea e, improvvisamente, mi saltano all'occhio questi splendidi bocconcini di pollo abbinati alla salsa Worcester. Ora, per non copiare spudoratamente questa ricetta, la rielaboro un po', faccio qualche esperimento e la rendo un po' più mia, a partire dalla scelta di disporre i deliziosi bocconcini infilzandoli in spiedini. Il risultato è da leccarsi i baffi e già non vedo l'ora di rifarli. Un piatto velocissimo e leggero, ma soprattutto con un gusto tutto nuovo, perchè alla fine si sa che il pollo, cucinato sempre allo stesso modo, stanca. Del resto in questi giorni ero partita in quarta con la decisione di provare una bella e nuova ricetta che comprendesse la salsa Worcester! Alla fine la bottiglietta giaceva in dispensa da troppo tempo! Tra le altre cose, mi sono soffermata moltissimo a leggere tutte le curiosità inerenti questa ottima salsa, utilizzata soprattutto come condimento. Dietro ad essa, infatti, esiste una storia del tutto singolare. Essa nasce nel 1835 su esplicita richiesta di un ex governatore inglese, vissuto per molti anni nel Bengala. Egli commissionò a due farmacisti, John Lea e William Perrins, di riprodurre una salsa indiana da lui molto apprezzata in terra straniera. I due si misero all'opera miscelando cipolle britanniche, aglio francese, acciughe spagnole, scalogno olandese e diverse erbe aromatiche. Il risultato iniziale fu disastroso, tanto che i farmacisti relegarono il vecchio barile di legno in cui erano stati miscelati gli ingredienti nella loro cantina per diversi anni. Riscoprirono il barile e, casualmente prima di gettarlo, ne assaggiarono nuovamente la salsa in esso contenuta: era deliziosa! Aggiunsero aceto di malto, tamarindo di Calcutta, chiodi di garofano del Madagascar, peperoncino rosso e melassa di canna da zucchero dei Caraibi e ottennero finalmente l'eccezionale salsa Worcester. Fondarono quindi la società Lea & Perrins nel 1838 ed iniziarono a commercializzare la loro creazione, diventando così i più famosi produttori. Come contorno vi suggerisco un piacevole puré di patate al burro salato e limone!
Ingredienti:
1 petto di pollo grande
succo di 1/2 limone
1 tazzina di salsa worcester
1/2 bicchiere di vino bianco o brodo di pollo
sale q.b.
coriandolo q.b.
farina q.b
2 cucchiai di olio d'oliva


Preparazione
Tagliare il pollo in pezzi non troppo piccoli e metterli a riposare per almeno mezz'ora in un recipiente contenente del succo di limone, sale e coriandolo. Trascorso il tempo necessario alla marinatura, spolverate il pollo con poca farina, mescolando brevemente. Fate scaldare l'olio in una padella antiaderente e, non appena sarà ben caldo, versateci il pollo completo del liquido di marinatura. Fate cuocere a fuoco medio per qualche minuto, alzate la fiamma e sfumate con del vino bianco (o brodo di pollo, a voi la scelta!) e continuate la cottura. Non appena il liquido sarà evaporato bagnate il tutto con abbondante salsa Worcester (scegliete la quantità secondo il vostro gusto personale) e fate colorire il pollo a fiamma media, in maniera tale che possa quasi caramellare nella salsa. Non appena sarà ben cotto e assumerà una deliziosa colorazione brunastra lasciate raffreddare per qualche istante e procedete alla composizione del piatto creando degli spiedini. Completate con una spolverata di coriandolo fresco o prezzemolo.

9 commenti:

  1. io in realtà sono passata per dirti...tanti auguri!!! e scusarmi perchè in questi goirni incasinati non te li ho fatti su fb!:DDDD

    RispondiElimina
  2. Giorno erika...Che ricettina fantastica!!!Adoro il pollo e la salsa worchester, per non parlare del purè..gnammmmmmmm!la proverò sicuramente!

    RispondiElimina
  3. Buoni gli spiedini di pollo...anchio ho postato poche settimane fa una versione con una marinata con la salsa di soia però......proverò la tua versione....

    RispondiElimina
  4. Eka, scusami per la latitanza! Sono felice di passare di qui e di leggerti, le tue ricette sono sempre sorprendenti e creative... un'ottimo spirito creativo... e in cucina è quel che ci vuole! Ti abbraccio. Deborah

    RispondiElimina
  5. una variante al pollo! :-D
    la worcester provala in una pasta fredda con soya e un po' di tabasco...Io sto diventando dipendente! Carina la storia :-D
    BYE

    RispondiElimina
  6. deliziosi, amo il pollo fatto così e credo che vengano buonissimi anche i gamberi. Brava e bacioni

    RispondiElimina
  7. Ciao Eka che buoni questi spiedini!!! li sto mangiando con gli occhi!!! anche tu sei presa dalla mania di voler comprare di tutto di più per il piccolo? anch'io resto incantata di fronte ai vestitini da femminuccia però dai, pensa a quanto saranno teneri i nostri ometti!!!! hai già scelto il nome? io credo che lo chiamerò Christian!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...