2 agosto 2010

Crumble! Crumble! Crumble!

Esperimento del giorno: il crumble! O meglio, i crumbles! Dal momento in cui ho iniziato la preparazione di questo delizioso dolcetto, ho iniziato ad usare tutta la frutta che avevo a disposizione e ho finito per sfornare crumbles a volontà di svariati gusti e colori. Non sto a descrivervi il profumo che si diffondeva in casa! Ma soprattutto non potrò mai spiegare come abbia fatto ad aspettare che si raffreddassero leggermente prima di affondare il cucchiaio! Il crumble è un dolce tipico inglese, il cui nome significa appunto sbriciolare, risalente probabilmente alla Seconda Guarra Mondiale. Servito prettamente con salse, panna montata o con il contrasto caldo/freddo del gelato, può essere preparato anche salato (devo assolutamente provarlo ora!!). Per quanto riguarda la versione classica del dolce potete veramente sbizzarrirvi utilizzando quasi tutta la frutta esistente al mondo (pesche, albicocche, fragole, frutti di bosco, mele, pere, etc.). Anche per quel che concerne la copertura avete una vasta scelta: la classica, con zucchero, farina e burro, oppure con aggiunta di frutta secca, più o meno sbriciolata, secondo il vostro gusto. Lo zucchero utilizzato può essere semolato o di canna, in quest'ultimo caso regalerà un effetto più "caramellato" al vostro crumble. Unico neo: il crumble va assaporato e gustato pienamente solo caldo o lievemente intiepidito. Evitate di servirlo freddo (io lo mangerei comunque!) dal momento che la copertura, raffreddandosi, tende a compattarsi assorbendo troppa umidità. Se avete ospiti a cena e gradite servirlo come dessert, vi consiglio di preparare separatamente frutta e copertura e conservarli nel frigo. Disponeteli nella teglia qualche minuto prima che arrivino gli ospiti (l'operazione è velocissima e poco impegnativa!), infornateli duranti gli antipasti e lasciateli riposare al riparo da correnti d'aria. Al momento del dessert saranno ancora piacevolmente tiepidi e ottimi per essere gustati.
Ingredienti:
120 gr di more
60 gr di albicocche
120 gr di lamponi
zucchero di canna q.b.
70 gr di burro freddo
120 gr di farina 00
60 gr di nocciole tritate 


Preparazione
Lavate accuratamente i frutti di bosco e le albicocche (sbucciatele e levate il nocciolo) e asciugate bene. Tagliate le albicocche a pezzi. Suddividete la frutta in tre differenti ciotoline e aggiungete due cucchiaini scarsi di zucchero di canna. Disponete poi la frutta in piccoli contenitori da forno (le ramequins vanno benissimo!) riempiendo fino a metà. Con l'aiuto di un mixer tritate grossolanamente le nocciole, aggiungete la farina, due cucchiai di zucchero di canna e il burro freddissimo da frigo tagliato a pezzetti. Miscelate il tutto velocemente fino a quando non vi risulterà un impasto sabbioso, quasi fosse un biscotto sbriciolato. Se dovesse risultare troppo morbido, aggiungete pure dell'altra farina, amalgamando molto velocemente, e per poco tempo, con le mani. Ricoprite la frutta con le briciole di impasto ottenuto e disponete per circa 20 minuti in forno già caldo a 200°C.

8 commenti:

  1. BUONISSIMIII!!!!!!!adoro questo dolce e mi è venuta una voglia di provarlo con le more!!!

    RispondiElimina
  2. Sono deliziosi, complimenti!! Ricetta segnata. Buona settimana Daniela.

    RispondiElimina
  3. Ciao Eka, è un piacere conoscerti!!! Adoro i crumble e queste foto sono talmente belle che sembra di averne qua uno. . . Sembra! SE vuoi conoscermi, ti aspetto. . . Un abbraccio,a presto!

    RispondiElimina
  4. Ah... che delizia il crumble! E' impossibile resistervi! ne è riamsto qualcuno anche per me?!? ^__^

    RispondiElimina
  5. stasera uccuderei per un crumble alle mele.... ma adesso che ho visto i tuoi alle more mi hai messa in crisi!! complimenti devono essere buonissimi!
    alessandra

    RispondiElimina
  6. Uh che amore i crumble ...ottime monoporzione e uso della frutta...invitanti davvero!!!

    RispondiElimina
  7. adorabili more da magiarle un adopo l'altro e di questo crumble con questa crosticina così golosina?...da mangiare tutto anche con gli occhi!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...