16 luglio 2011

Spaghetti alle vongole

IMG_5544

IMG_5548

Avevo proprio bisogno di un grande classico in questi giorni. Di quelli, però, che riescono ad evocare tutto il profumo e il sapore del mare e così sono partita alla ricerca di un bel po' di vongole freschissime e mi sono chiusa in cucina per un po' ad assaporare questa delizia. La ricetta originale la potete trovare qui, io l'ho volutamente scopiazzata (e follemente amata) dal blog Profumo di Sicilia. Generalmente non sono solita ad utilizzare ricette di altri blog, ma di questa mi sono proprio innamorata. Già ancor prima di assaggiarla sapevo che sarebbe venuta uno spettacolo e le aspettative non mi hanno affatto delusa, anzi...
L'unica piccola modifica riguarda la fase di lavaggio delle vongole in cui ho utilizzato la mia solita procedura, un pochino più lunga rispetto a quella suggerita dalla ricetta originale.
Per il resto la ricetta è di quelle classiche, con il gusto inconfondibile delle vongole nel loro preziosissimo sughetto. La pasta è volutamente cotta al dente in maniera tale da poterla scolare e continuare poi la cottura all'interno della padella con le vongole. In questo modo verrà rilasciato l'amido contenuto nella pasta e la salsa si addenserà creando un sugo non troppo denso, ma comunque delizioso. Per quanto riguarda i dadini di pomodoro potrete sbizzarrirvi usando pomodorini o pomodori ramati, a vostra scelta. L'importante è che vengano privati di semi e tagliati a dadini. Per il resto non mi resta che augurarvi buon appetito e augurarvi una buona scorpacciata di questa delizia!
Per 4 persone (anche se noi con 500 grammi di vongole ci siamo fatti due mega porzioni!!)

IMG_5557

IMG_5553

IMG_5554

IMG_5562

IMG_5551

IMG_5539

IMG_5549

IMG_5558

Ingredienti
400 gr di spaghetti Mancini
500 gr di vongole freschissime con il guscio
4-5 pomodorini pachino
3 cucchiai di olio extravergine di oliva Opera Mastra Ursini
Abbondante prezzemolo tritato
1/2 bicchiere di vino bianco
3 spicchi d'aglio
1 peperoncino
sale
pepe nero

Preparazione
Riempite d'acqua una ciotola capiente e posizionate sul fondo un piatto rovesciato. Aggiungete una buona quantità di sale fino e aggiungete le vongole freschissime. Lasciatele spurgare per circa 2 ore. Toglietele quindi dall'acqua con l'aiuto di una schiumarola e passatele velocemente sotto l'acqua corrente per eliminare eventuali residui di terra.
Fate quindi cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, mantenendo la cottura al dente (dovranno piegarsi facilmente, ma mantenere l'anima all'interno lievemente croccante e con una punta di bianco). Tenete da parte un bicchiere di acqua di cottura della pasta prima di scolarla. Ponete sul fuoco una padella dai bordi bassi, ma con un buon fondo spesso. Gettatevi le vongole e coprite con un coperchio, agitando ogni tanto la pentola. In questo modo le vongole inizieranno ad aprirsi e rilasceranno la loro acqua. Non appena saranno ben aperte, toglietele dalla padella e ponetele in un piatto, aiutandovi con una schiumarola. Eliminate quindi le vongole rotte ed eventuali residui di gusci e quelle che non si sono aperte. Fate attenzione a non far cuocere le vongole troppo a lungo altrimenti diventeranno "gommose". 2-3 minuti dovrebbero bastare a fiamma non troppo alta, ma comunque vivace. Conclusa questa operazione, filtrate il liquido rilasciato dalle vongole e tenetelo da parte. Ponete nuovamente la pentola sul fuoco con olio di oliva extravergine, aglio, peperoncino tritato, il pomodoro tagliato a dadini e privato dei semi, e metà del prezzemolo tritato. Non appena l'aglio sarà lievemente dorato aggiungete le vongole e fate insaporire. Unite quindi, con moderazione, l'acqua filtrata delle vongole. Dovrebbe bastarvi meno di mezzo bicchiere, ma procedete aggiungendone poca alla volta. Lasciate evaporare, fate cuocere a fuoco vivace e spruzzate con un po' di vino bianco. Completate con un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero. Aggiungete quindi gli spaghetti cotti al dente e fateli saltare ancora per qualche minuto per completarne la cottura, aggiungendo eventualmente l'acqua di cottura della pasta che avrete precedentemente tenuto da parte. In questo modo verrà a crearsi una salsina cremosa, grazie all'amido rilasciato dalla pasta. Non appena saranno cotti (basteranno un paio di minuti), completate con abbondante prezzemolo tritato e servite ben caldi con una buona quantità di vongole e salsa.

9 commenti:

  1. Non posso vedere questo fantastico piatto di pasta a quest'ora. Ho fameeee!!!!
    Ti ricordo che da me é ancora in corso un goloso Giveaway, passa a dare un'occhiata se ti va! Buon week-end! :)

    RispondiElimina
  2. :*************** !!!!
    sono contenta e lusingata!
    bacioni la

    RispondiElimina
  3. FAME!!!! è favolosisssimo questo piatto...

    RispondiElimina
  4. In questo periodo, gironzolando tra i blog, si vedono spesso questi deliziosi spaghetti alle vongole!Che dire, mare e caldo, estate, come si può non fare un piatto di pasta così gustoso? che fame!

    RispondiElimina
  5. Mmh, ho appena finito di mangiare e già m'è tornata fame a vedere questo bel piatto di pasta.
    Baci,
    Vero

    RispondiElimina
  6. @Krystel: appena riesco passo subito a vedere ;)))
    @La: tu sei un genio.. io ti farò una statua per questa pasta meravigliosa!! E' troppo buona!!! Un bacione
    @Patatina: viene fame anche a me tutte le volte che la riguardo ;)))
    @Angelica: sai che non ci avevo fatto caso? io ho faticato a trovare una ricetta che mi convincesse. Forse sono un'amante dei classici .. ma questa è una favola!! Hai ragione non si resiste a tanta bontà!!
    @Vero: ahahahah come ti capisco.. io già non vedo l'ora di rifarla!! Baci

    RispondiElimina
  7. Stasera la faccio: ero al pescivendolo stamani e quello prima di me ha comprato le veongole, e subito m'è tornata in mente questa una bella ricetta così ho detto: stasera me la devo proprio fare, ho già fame ora...
    Baci,
    Veronica

    RispondiElimina
  8. This looks so good...too bad it's in Italian!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...