14 ottobre 2011

Pizza al tagliere

IMG_7020

IMG_7021

Ultimamente vi propongo mega torte a più strati (o "layer cakes") e piatti, come questo, estremamente rustici! La mia passione per i taglieri e le tavole di legno un po' vissute si sta facendo sempre più forte e lo si denota certamente dalle mie foto. Il fatto è che non posso farne a meno.. sono così belli! Ancora più belli se a fargli da contorno ci sono impasti lievitati come pizza, focaccia o delle belle forme di pane non troppo perfette. Del resto non sempre i piatti esteticamente perfetti sono anche i più buoni. Per questo oggi vi propongo qualcosa di estremamente semplice. La pizza è uno dei piatti italiani per eccellenza e, lo ammetto, senza di essa non potrei vivere. In gravidanza la mangiavo all'incirca 3 giorni su 7... la gente mi guardava stranita e potevo giustificarmi addossando la colpa alle cosiddette "voglie". In realtà anche ora, se potessi, la mangerei quasi tutti i giorni! Ci sono talmente tanti modi di prepararla e una varietà infinita di ingredienti da accostare che ogni giorno si potrebbe gustare qualcosa di differente. Ora poi che (in)volontariamente ho trasmesso questa tendenza ad ingurgitare pizza anche a mio figlio (e vorrei sottolineare che ha solo 11 mesi!!! ma si mangia un trancio di pizza con la voracità di un adulto!) mi vedo costretta a prepararla molto spesso. Quindi riporto a voi la mia personale e semplice ricetta. Velocissima, soprattutto se siete dotate di planetaria o anche di un semplice robot da cucina. I tempi di lievitazione sono di circa 1 ora e con queste quantità otterrete circa due pizze abbastanza grandi. Solitamente ne preparo una tonda (teglia diametro 26) e una teglia rettangolare abbastanza grande. Quest'ultima la servo ancora caldissima su un tagliere ampio ed è perfetta per una cena veloce tra amici. Potete farcirla a piacere, per queste volta mi sono lasciata tentare da pomodoro, olive, cipolle rosse di Tropea, prosciutto cotto e una buona spolverata di grana. Un'altra piccola annotazione riguarda il lievito. Solitamente, per mia personale comodità, tengo sempre una buona scorta di lievito secco per panificazione. Una bustina da 7 gr generalmente corrisponde a circa 25 gr di lievito fresco, potrete quindi usarli indistintamente secondo le vostre preferenze.

IMG_7046

IMG_7022

IMG_7027

IMG_7028

IMG_7039

IMG_7025

IMG_7041

IMG_7035

IMG_7038

IMG_7023

IMG_7045

IMG_7032

Ingredienti:
750 gr di farina 00
2 cucchiaini abbondanti di sale fino
acqua q.b. a temperatura ambiente
1 cubetto di lievito fresco (25 gr circa) o 1 bustina di lievito secco (7 gr)
olio evo
passata di pomodoro Mutti
1 cucchiaino di triplo concentrato di pomodoro Mutti
olive verdi denocciolate
prosciutto cotto
cipolla rossa di Tropea
grana grattugiato
origano

Preparazione
Nella ciotola del mixer o della planetaria versate la farina, il sale, due giri di olio evo e il lievito sciolto in poca acqua tiepida (assolutamente non calda). Mentre la planetaria impasta aggiunge acqua, tanta quanto basta per formare una palla di impasto omogeneo e compatto. Qualora fosse troppo morbida, rimediate aggiungendo un cucchiaio scarso di farina. Lavoratelo velocemente a mano per 1 o 2 minuti al massimo. Formate una palla e ponetela a riposare in una ciotola lievemente infarinata coperta con un canovaccio umido. Lasciate lievitare fino a quando non sarà raddoppiato di volume. Occorrerà all'incirca 1 ora -1 ora e mezza. Rilavoratelo velocemente con le mani, ungete una teglia con poco olio e stendete l'impasto. In una ciotola unite la passata di pomodoro con un cucchiaio di triplo concetrato di pomodoro, un filo di olio, poco origano e un pizzico di sale. Amalgamate bene il tutto e versatene a cucchiaiate sulla base della vostra pizza. Farcite quindi a piacere completando con un ulteriore giro di olio evo e, a piacere, una spolverata di origano. Ponete in forno già caldo a 220°C per circa 30 minuti. Non appena sarà pronta trasferitela su un tagliere e servitela ancora calda.

13 commenti:

  1. Buona! Anche mio figlio, ora ha 28 mesi adora la pizza fin da piccolo!
    Buona giornata! Nani

    RispondiElimina
  2. è proprio una bella passione la tua... e ottima questa pizza

    RispondiElimina
  3. Buona la pizzaaaa!! Calda, caldissima e stra filante :) bacioni

    RispondiElimina
  4. l'adoro e poi a quest'ora ... ti aspetto per il mio nuovo contest!

    RispondiElimina
  5. E come dico io: c'è sempre voglia di pizza! :)

    RispondiElimina
  6. La pizza è un classico a cui non rinunceremmo mai! non solo le farcie, ma anche gli impasti hanno moltissime varianti!
    baci baci

    RispondiElimina
  7. anche a me piacciono i tagliere vissuti, mio nonno ne ha uno che avra minimo 60 anni lo sto puntanto, un bel giorno mi presento a casa con uno nuovo e glielo rubo!!

    RispondiElimina
  8. la pizza penso che sia l'unica cosa che non stanca mai!!!

    RispondiElimina
  9. E' una libidine coi fiocchi ^_^

    RispondiElimina
  10. La pizza scalda sempre il cuore e l'anima :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...