19 novembre 2011

Tarte ai lamponi

377693_2588356596862_1492995765_33024677_1646534970_n

386412_2588356076849_1492995765_33024676_392911497_n

E' più forte di me. Non so proprio resistere! Appena posso ultimamente corro a produrre tarte, crostate e tartelette! Se considerate poi il fatto che per il compleanno del mio piccolo (oltre alla super torta!) ho preparato e sfornato quintali di pasta frolla, dovrete per forza accettare il fatto che sto diventando "tarte-dipendente". Mi sento molto monotematica e spero non vi dispiaccia! Prometto che prossimamente varierò un po'.. ebbene sì, si prospettano settimane ricche di biscotti e piccoli progetti natalizi! Sto già iniziando in questi giorni a segnarmi ricette da provare, a tappezzare di post it diversi libri e riviste di cucina, curiosando tra i vari siti web alla ricerca di idee allettanti e originali. E non solo. Ovviamente ci saranno anche tante ricette "old style" perchè questo Natale mi sento pronta per festeggiarlo in maniera un po' vintage. Che dite? E' troppo presto per iniziare a parlare di Natale?! Sì effettivamente sono partita con un po' di anticipo, ma ci sono talmente tante cose carine e sfiziose che non sono riuscita a stare con le mani in mano. Ho già dato il via alle prime produzioni di biscotti.. ovviamente solo quelle di prova! In breve mi sto munendo di fiocchi, nastrine, scatoline e idee personalizzabili per amici e parenti (e non solo!) e alla sola idea di preparare regalini "home made" mi sento esaltatissima! E voi? Non vedete l'ora che sia già Natale?!
Tornando alla nostra piccola e deliziosa tarte, inutile dirvi che non esiste nulla di più semplice. Gli amanti dei lamponi possono abbondare ovviamente...se riuscite a trovarne di buoni in questo periodo... ho la fortuna di avere il mio fornitore di fiducia, anche se questa volta è riuscito a farmeli avere proprio per un pelo! Mi sono dovuta limitare un po' per questo motivo e un po' per cause  di forza maggiore (qualcuno se li pappava mentre decoravo la tarte, ma non voglio fare nomi!). Per la crema pasticcera non vi lascio una ricetta da seguire (eventualmente sbirciate qui), solo qualche indicazione: cercate di prepararla abbastanza soda e con una buona dose di semini di vaniglia. Non ve ne pentirete.


317238_2588357156876_1492995765_33024678_603016307_n-1

391484_2588372197252_1492995765_33024695_2095778471_n

377267_2588354396807_1492995765_33024673_2018166922_n

317238_2588357156876_1492995765_33024678_603016307_n

388567_2588355076824_1492995765_33024674_1095687555_n

300294_2588357756891_1492995765_33024679_559834300_n

Ingredienti:
750 gr di crema pasticcera (abbastanza densa)
1 cestino di lamponi
Pasta frolla (1 kg circa):
250 gr di burro freddo tagliato a pezzi
500 gr di farina 00
4 tuorli + 1 cucchiaio di albume
scorza grattugiata di 1/2 limone non trattato
200 gr di zucchero a velo (o semolato passato al mixer)
1 pizzico di sale fino

Preparazione
Lavorate con un mixer o una planetaria la farina, un pizzico di sale e il burro freddo da frigo tagliato a pezzi. Vi ritroverete con un composto lievemente sabbioso. Unite quindi i tuorli, la scorza di limone e lo zucchero. Lavorate nuovamente fino a quando non otterrete un impasto ben compatto ed omogeneo. Nel caso in cui la frolla dovesse risultare poco omogenea unite un cucchiaio di albume e lavorate velocemente nuovamente con la planetaria. Impastate velocemente con le mani su un piano lievemente infarinato. Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Ponete in frigorifero a riposare per circa 1 ora. 
Trascorso il periodo di riposo, togliete il panetto dal frigo e preriscaldate il forno a 180°C. Stendete la pasta frolla su un piano lievemente infarinato aiutandovi con un matterello fino a raggiungere uno spessore di circa 8mm.
Trasferite il tutto in una tortiera (foderata con carta forno) con molta delicatezza, avvolgendo la pasta sul matterello ben infarinato e srotolandola all'interno dello stampo. Fate aderire bene e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Ricoprite con un disco di carta forno adatto a coprire il fondo della tarte e ponetevi sopra dei fagioli secchi o le speciali perle di ceramica per la cottura in bianco della pasta frolla. Fate cuocere per circa 15 -20 minuti in forno già caldo. Togliete quindi i fagioli, o le perle di ceramica, e la carta forno e ponete nuovamente in forno per una decina di minuti. Nel frattempo preparate la crema pasticcera. Lasciate raffreddare completamente e versate all'interno la crema pasticcera, livellando bene. Decorate infine con una buona dose di lamponi.

15 commenti:

  1. a noi va benissimo questa tua dipendenza.. guarda le bontà che hai creato...

    RispondiElimina
  2. NON CREDO TU POSSA SCOCCIARE,SE IL RISULTATO OGNI VOLTA E' OTTIMO COME QUESTO!

    RispondiElimina
  3. No no non ci stanchi mica...sono curiosa di vedere i tuoi regalini homemade anchio sto buttando giù qualche idea ;)

    RispondiElimina
  4. Puoi continuare tranquillamente ad essere monotematica... A me non dispiace! Buona serata Sarah

    RispondiElimina
  5. sarà stato molto contento gran belle foto, più che lamponi sembrano delle opere d'arte fotografate:-)

    RispondiElimina
  6. evviva la monotonia da "tarte dipendenza" se questi sono i risultati. Ti va di passare anche da noi?

    RispondiElimina
  7. Ma che bella!
    E congratulazioni per aver vinto il contest e i libri!
    Baci,
    Veronica

    RispondiElimina
  8. Favolosa questa crostata sia da vedere che da mangiare. Seguita ad essere monotematica io adoro la pasta frolla!
    buona serata
    Alice

    RispondiElimina
  9. é una vera golosità, chissà dal vivo che soddisfazioni!
    anche se secondo me metti troppe foto, tutt troppo uguali! io sono come te, anche io le metterei tutte, ma effettivamente ce ne sono alcune che non aggiungono info al soggetto fotografato! per il resto, sei bravissima e continuerò a seguirti!
    r

    RispondiElimina
  10. è una favola, quanto vorrei essere brava come te..

    RispondiElimina
  11. Mamma mia ma sei diventata un'esperta!!! una più bella dell'altra! e guarda ho sul tavolo della sala almeno 5 libri e 10 riviste con memo e segnalibri vari!!!!! baci e a presto :-))))

    RispondiElimina
  12. Complimenti per aver vinto i libri.. la tortina era veramente superba...

    RispondiElimina
  13. Io sono tre anni che alle mie zie regalo dei cesti con tuttte cose fatte da me...Qualche idea l'ho anche messa nel mio blog nella sezione "regali golosi"...Se vuoi dacci un'occhiata, magari ti viene qualche idea...Buona Domenica

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...