16 luglio 2012

Quiche Lorraine

IMG_0662

IMG_0645

In questo ultimo periodo ho avuto molti dubbi sul blog, se continuare oppure no. Se dare vita a nuove collaborazioni o terminarne alcune un po' troppo pressanti. So che questo è un tema molto acceso nelle ultime settimane, soprattutto a causa di sfruttamenti vari da parte di alcune aziende e proposte alquanto ridicole che arrivano di giorno in giorno nelle nostre caselle email. Un esempio: chiedere di sponsorizzare un evento, tenuto qualche giorno prima a Milano, senza essere stata invitata. Geniale! Ebbene sì anche io ne ho un po' piene le scatole! Tanto che per il momento tirerò un po' l'acqua al mio mulino!
Non voglio però ora aprire polemiche o dibattiti, sono sempre stata convinta che ognuno nel proprio blog o spazio virtuale che sia, possa in tutta libertà prendere le sue decisioni e pubblicare ciò che più ritiene opportuno.
Ve ne sarete sicuramente accorti dai miei ultimi post, ma ultimamente mi sono davvero ritrovata a pensare se continuare oppure no, ho avuto molte perplessità, nonostante io adori cucinare! C'è chi mi ha giustamente suggerito di fare solo ciò che mi dà soddisfazione e devo ammettere che sotto un certo punto di vista questa vita da foodblogger, se così si può definire, ha i suoi lati dolcemente positivi. Mi piace da impazzire stare ai fornelli, sbirciare in rete curiosando tra nuove ricette, sfogliare ricchissimi libri di cucina da cui trarre spunto. Eppure è come se mancasse qualcosa! Nonostante tutto, per il momento, la mia intenzione è quella di mandare avanti questo piccolo e modesto spazio, senza troppe pretese, solo per mio piacere personale, così non andrò incontro a delusioni, pressioni esterne e così via. Alla fine tutto questo è nato come spazio per raccogliere le ricette sperimentate e così continuerà ad essere. Con molta probabilità, visto il caldo e la scarsa voglia di restare troppo a lungo davanti ai fornelli, le prossime ricette saranno estremamente classiche o molto semplici, spero non vi dispiaccia.
Visto poi che la splendida Rachel Khoo, diventata ufficialmente il mio mito da qualche mese, mi ha condizionato moltissimo nella scelta delle ultime ricette ecco la quiche per eccellenza!

IMG_0668IMG_0615

IMG_0625

IMG_0634

IMG_0639

IMG_0640

IMG_0659

IMG_0663

Ingredienti per 6 quiche piccole:
Per la pasta brisée:
125 gr di burro
250 gr di farina
1 cucchiaino di sale fino
4-5 cucchiai di acqua ghiacciata
Per il ripieno:
2 uova + 2 tuorli
250 ml di panna
noce moscata
sale
pepe
200 gr di pancetta affumicata a dadini
burro

Preparazione
Iniziamo con la preparazione della pasta brisée che dovrà essere effettuata con un certo anticipo, meglio la sera prima. Togliete il burro dal frigorifero almeno 30 minuti prima dell'utilizzo. Iniziate a tagliarlo a tocchetti e nel frattempo unite in una ciotola, o su una spianatoia, tutti gli ingredienti tranne l'acqua. Aggiungete il burro morbido e iniziate ad impastare fino a quando non otterrete una consistenza granulosa. Aggiungete un cucchiaio di acqua ben ghiacciata alla volta e continuate ad impastare fino a quando non avrete un morbido panetto di impasto. Avvolgetelo nella pellicola e ponetelo a riposare per almeno 2 ore, meglio se per tutta la notte. Togliete la pasta brisée dal frigorifero almeno 30 minuti prima del suo utilizzo in maniera tale che si ammorbidisca lievemente. Infarinate un piano di lavoro e un mattarello, dividete il panetto di brisée in sei e iniziate a stendere la pasta. Disponetela negli stampi, meglio se antiaderenti, con fondo apribile o foderati con carta forno (qualora non siano antiaderenti), facendola aderire bene. Eliminate l'eccesso di pasta facendo scorrere sui bordi dello stampo il mattarello.
Fate fondere una piccola noce di burro in una padella e fate rosolare la pancetta affumicata, girandola spesso fino a quando non sarà ben croccante. Toglietela dal fuoco e disponetela su carta assorbente per eliminare l'unto in eccesso. In una ciotola sbattete le uova con la panna, tenendo da parte un albume. Aggiustate di sale e pepe e completate con un pizzico di noce moscata. Preriscaldate il forno a 220°C.
Spennellate l'interno della quiche con l'albume, adagiarvi la pancetta rosolata e ricoprire con la crema di uova e panna fino ai 2/3 di altezza della quiche. Il ripieno tenderà ad aumentare di volume durante la cottura. Infornate e fate cuocere per 5 minuti, abbassate poi la temperatura a 180°C e proseguite con la cottura per altri 20-25 minuti o fino a quando non saranno ben dorate. Servite calde o tiepide.

16 commenti:

  1. Cara Erika.. guardando la tua splendida quiche (mia sorella la adorava in Francia!) mi viene da dirti solo una cosa: non vedi quanto amore ci metti? Non vedi quanta passione usi? Dici bene, che non riesci a stare lontano dai fornelli, dai libri.. questo perchè ami quello che fai. Tu devi farlo per te, per esprimere te stessa e la bella persona che sei.. le collaborazioni non fanno il tuo blog. Ne sono contorno, marginali e in fondo insignificanti rispetto al senso che ha per te cucinare! Continua a farlo per far si che tu ti possa esprimere, creando. La risposta ce l'hai gia!! :)
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  2. Non puoi lasciare!!!! Io sono una tua fans , le ricette le so tutte e guardo
    Immediatamente quello che metti: non lasciare!! Tanto il mondo e'tutto cosi qualunque strada tu intraprenderai

    RispondiElimina
  3. Credo che ogni tanto bisogna trovare il tempo di fare un po' di "pulizia" e cercare di individuare nuovi obiettivi (cosa che io rimando sempre! :)), per te evidentemente è arrivato il momento di capire quale sia la strada da seguire ... qualunque sia la tua scelta la rispetteremo ... anche se questo spazio, secondo il mio modesto parere, merita e pure parecchio!! :)

    ...stupenda la quiche! Bacio!

    RispondiElimina
  4. no no no!!! nn ci puoi abbandonare! ke faccio oi senza le tue deliziose ricette e le tue meravigliose foto??!! :-)

    RispondiElimina
  5. Non smettere mai perchè ci regali dei sogni...ma anche tu sogna..ti capisco...quando dici che è comese mancasse qualcosa...ma spero che il nostro affetto ti dia la grinta per continuare sulla tua strada!

    RispondiElimina
  6. Erika, voglio dirti solo una cosa: questo è stato sicuramente un blog che mi ha spinto ad alimentare la mia passione per la cucina ed in particolare per i dolci, ad aprire uno spazio tutto mio. Ti considero brava e umile, dote rara in questo mondo e al giorno d'oggi. Penso che se solo lo vorrai protrai arrivare molto molto lontano però capisco i tuoi dubbi, ci sono periodi in cui tutto è confuso ed è normale che sia così. Segui semplicemente la tua passione, il tuo cuore, senza farti problemi... e accetta solo ciò che ritieni giusto e ti rende felice. Per me non devi smettere perché la tua passione supera lo schermo del pc e arriva così com'è, pura :) Sarebbe un vero peccato! Continua così, gli animi belli non devono farsi scoraggiare dalle influenze esterne ;) Quiche magnifica ed invitante, complimenti :) Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  7. Grazie di cuore a tutte voi per tutte le splendide parole che mi avete dedicato e per la forza che mi state regalando! Siete mitiche!! Però potevate dirlo che volevate farmi commuovere eh!! :)
    Un abbraccio grandissimo
    Erika

    RispondiElimina
  8. Il mondo delle foodblogger è un pò strano, si trovano esasperazioni di tutti i tipi, chi vuole milioni di collaborazioni, chi ama essere atutti gli reventi, chi stupisce con effetti speciali e chi è, semplicemente, sè stesso...tu sei una di questi ultimi.
    Il tuo blog è bello, se hai bisogno di riprenderti spazio e tempo potrai farlo...ho sempre pensato che, in fondo, non è un lavoro ( almeno non per me) è solo una passione!!

    Non mollare, ma ricaricati se ti occorre!! :*

    loredana

    RispondiElimina
  9. "Alla fine tutto questo è nato come spazio per raccogliere le ricette sperimentate e così continuerà ad essere" ...ed è così che ci piace continuare a leggerti!
    Farai le scelte che riterrai più giuste.
    Un mega abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  10. Io sono da poco nel mondo dei Blogger, conosco poco o niente la pressione di cui parli, quindi non mi sneto di dare suggerimenti su qualcosa che infondo non conosco. Ma conosco il piacere di cucinare, di far felici le persone a me vicine e anche me stessa, la soddisfazione di riuscire in un piatto più complicato, o di portare sempre quella ricetta semplice ad un livello più alto...Ti piace scrivere, condividere con noi la tua passione? Per me non esiste null'altro di importante.

    E queste quiche sono adorabili, io sarei soddisfattissima!

    RispondiElimina
  11. il tuo blog è molto bello, sarebbe veramente un peccato abbandonarlo, è vero nella vita bisogna fare ciò che più ti fa stare bene e ti da soddisfazione, vivila in maniera tranquilla senza tante pressioni. continua cosi ciao kiara

    RispondiElimina
  12. Sono superbe queste quiche, che con un insalatina diventano un pasto completo e molto soddisfacente, per non parlare del profumo che si sprigiona in casa!!
    Sono su blogspot da solo 1 annetto, e diventa sempre più impegnativo ma arricchisce in molti sensi, come dici tu. Ti conosco da poco ma sarebbe peccato lasciare questo bello spazio che condividi.
    Dany

    RispondiElimina
  13. Nel mio piccolo credo che una cosa vada fatta se ti far star bene, come hai detto tu questo è il tuo spazio e solo tu puoi scegliere come gestirlo. Sappi che leggerti è un piacere, le tue ricette sono fantastiche e le foto sono una goduria per gli occhi!
    Marta

    RispondiElimina
  14. No Erika, non abbandonare il tuo blog! E' uno dei primi che ho scoperto, mi sono segnata un sacco di tue ricette e guardare le tue foto è sempre un immenso piacere!!!!
    Vivi il tuo amore per la cucina senza troppe pressioni, ne vale veramente la pena....
    Buona serata!
    Simona

    RispondiElimina
  15. Eh no è! Non puoi mollare il blog soprattutto se mi post i ricettine così!!! Ok alti e bassi, ma chiudere no :-) Un caro bacione!!

    RispondiElimina
  16. Ciò che fai, non lo fai solo per il tuo piacere, ma anche per il MIO! Come farei senza le tue ricette?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...