10 dicembre 2012

Almond Crescents

IMG_4381

IMG_4362

Sotto Natale, mi piacerebbe scrivere sul blog quasi tutti i giorni quasi fosse un piccolo calendario dell'avvento virtuale e condividere con voi tutte le fasi di preparazione dei biscotti, dolci e affini. Ma anche preparare e sperimentare mille nuove ricette. Purtroppo questo non sempre è possibile a causa di impegni che sempre troppo spesso si fanno più pressanti soprattutto in questo periodo dell'anno. In più questo week end è stato praticamente rovinato dalla mia influenza. Non mi sono goduta nulla, nè la prima neve del mio bimbo e il suo sguardo estasiato, nè la preparazione dei biscotti che solitamente preparo con un po' di anticipo rispetto al Natale e quasi sempre aspetto l'8 dicembre per scatenarmi nella super produzione!
Sono riuscita a preparare solo questi, in un attimo in cui le forze sembravano non avermi abbandonato, mi sono lasciata tentare da un'altra ricetta di Ginette Mathiot. Ho pensato un po', prima di decidere se utilizzare il nome in francese o in inglese, poi ho optato per quest'ultimo, perchè "Croissants aux amandes" traeva un po' in inganno per dei biscotti.
Tante, tantissime volte mi sono chiesta come sia possibile inserire in una ricetta la definizione "facoltativo". In questa per esempio le mandorle a lamelle sono a vostra discrezione, potete aggiungerle oppure eliminarle del tutto. Così mentre preparavo i biscotti ero quasi tentata di ometterle, soprattutto quando, arrivata alla fase di "piegatura a luna" del biscotto in questione mi sono ritrovata a tentare di posizionare le mandorle in maniera che non crollassero tutte sulla teglia. Mi ero quasi indispettita! Ecco quindi perchè, nella ricetta originale, le mandorle erano "facoltative". Ora però che ho sfornato le mie due teglie di almond crescents, una con e l'altra senza mandorle a scaglie, posso dirvi la mia. Potranno anche essere facoltative, ma danno sicuramente quel tocco in più e onestamente non potrei farne a meno! Nonostante lo sclero iniziale, ho preparato una nuova teglia con altre mandorle, questi biscotti sono paradisiaci. Mai assaggiato nulla di più soffice, burroso ed impalpabile allo stesso tempo. Quando li mordete sembra quasi di aver addentato una nuvola, faticate a percepire la corposità del biscotto e vi ritrovate con un delizioso sapore di mandorle e burro, solo quello, nient'altro!
Ecco perchè vengono messe le mandorle a scaglie, a quel punto ho capito. Esse servono sostanzialmente per permetterci di realizzare che questo biscotto esiste davvero, che non è realmente impalpabile, nè tantomeno frutto della nostra immaginazione. Soffice sì, ma con la croccantezza delle mandorle tostate. E il profumo? Di quello ne parliamo appena li infornate... godeteveli perchè con la cioccolata calda sono il massimo!

IMG_4380

IMG_4371

IMG_4350

IMG_4343

IMG_4326

IMG_4368

IMG_4365

IMG_4342

Ingredienti:
200 gr di burro morbido
280 gr di farina
100 gr di farina di mandorle
175 gr circa di zucchero semolato
mandorle a scaglie (non facoltative) ;)

Preparazione
Mescolate in una ciotola 100 gr di zucchero, il burro morbido, la farina di mandorle e la farina. Cercate di ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Non appena sarà pronto, rilavoratelo velocemente. Prelevate delle noci di impasto con un cucchiaino, formate delle palline prima e poi dei cordoncini non troppo lunghi o sottili. Piegateli lievemente quasi a dargli la forma di un ferro di cavallo. Disponeteli quindi su una teglia che avrete precedentemente ricoperto con carta forno. Adagiate sulla superficie di ogni biscotto qualche mandorla a lamella. Infornate, in forno già caldo a 180°C, per circa 20 minuti, o fino a quando saranno ben dorati. Spolverizzate con il restante zucchero semolato non appena li estrarrete dal forno. Fate quindi raffreddare completamente. Sono biscotti molto friabili, vi consiglio pertanto di lasciarli raffreddare direttamente in teglia altrimenti potrebbero rompersi.

14 commenti:

  1. Veramente deliziosi, cara.. biscottini splendidi! Un abbraccio grande grande! :) E cerca di guarire! Tvtb

    RispondiElimina
  2. magari non scrivi sul blog tutti i giorni, ma quando lo fai vediamo meraviglie!!! buona giornata!

    RispondiElimina
  3. deliziosi cara...semplicemente deliziosi questi biscottini!
    bacio

    RispondiElimina
  4. ma sono semplicemente meravigliosi e non mi stancherei mai di guardare queste foto....
    Bravissima!

    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  5. Sono perfetti da regalare!
    Bravissima
    baci
    francesco

    RispondiElimina
  6. mmm che delizia !! Poi associati alla cioccolata calda devono essere senzazionali...

    RispondiElimina
  7. Come al solito rimango incantata dall'atmosfera delle tue foto! Poi mi hai incuriosito con la descrizione di questi biscotti, devono essere proprio buoni!

    RispondiElimina
  8. quanti bei biscotti stai postando! fortunato chi li addsggia!

    RispondiElimina
  9. Piacere Eka, è la prima volta che vengo a "trovarti" e sono rimasta incantata dalle ricette, ma non solo... anche le fotografie sono bellissime!
    Complimentoni ;-)

    RispondiElimina
  10. Semplicemente meravigliosi!
    E che foto!

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutti!! Sono un po' presa e ancora mezza influenzata e non sempre riesco a rispondere a tutti i commenti, ma vi ringrazio sempre di cuore per tutti i vostri splendidi messaggi! Ogni volta che li leggo mi riempite di gioia!!
    Un abbraccio a tutti!!
    Erika

    RispondiElimina
  12. Anche questi sono da fare...e grazie 2 volte per l'assistenza visto che non sei stata bene.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...