6 novembre 2013

Chocolate brownie pudding

IMG_8464 copy

Questa settimana è decisamente delirante. Il compleanno del piccolo di casa è ormai alle porte e mi ritrovo sommersa di regali da impacchettare, sacchettini da preparare per i compagni dell'asilo, e, ovviamente, una "piccola" festa da organizzare. Sono ancora alla ricerca della ricetta giusta per la torta al cioccolato che il mio piccolo uomo ha richiesto espressamente per il suo terzo compleanno.
Il tema è già stabilito da mesi e vi dico solo che sono sommersa da piattini e bicchieri con Mike e Sulley (vedi Monster University).
Insomma sono sempre di corsa, ma mi sono voluta concedere anche io la mia piccola coccola (e che coccola!) regalandomi un dolce di quelli da leccare cucchiaio e persino il piatto, o in questo caso, la cocotte. 
Questa è la storia di un dolce americano, trovato per puro caso, e di cui mi sono innamorata perdutamente. Veloce, semplice e con i soliti 4 ingredienti che in casa non mancano proprio mai! E' la vicenda di un pudding che si credeva un brownie o di un brownie che voleva diventare pudding, ancora non mi è chiaro. Sappiate solo che è letteralmente da urlo e che non potete assolutamente perdervelo!
A voi lascio solamente l'ardua scelta di decidere se utilizzare una cocotte (o teglia) grande oppure se optare per comode e golose monoporzioni. L'importante è non farlo cuocere troppo, perchè se l'effetto iniziale è quello di sembrare il classico brownie, non appena affonderete il cucchiaio scoprirete un morbido e cremoso ripieno, quasi fosse un budino. La cosa fantastica è che potrete prepararlo anche con un po' di anticipo, gustarlo subito oppure farlo addirittura riscaldare e magari servire con panna montata o una superba pallina di gelato alla vaniglia. Insomma è un dolce che si adatta a qualsiasi necessità e che vi saprà offrire il giusto conforto. I tempi di cottura dipendono molto dal tipo di cocotte utilizzata. Per quanto riguarda i monoporzione i tempi si riducono molto e dovrete controllare che l'interno non si asciughi troppo. Lo stesso discorso vale nel caso in cui decidiate di utilizzare teglie dai bordi bassi.

IMG_8460 copy

IMG_8466 copy

IMG_8463 copy

Ingredienti:
115 gr di burro 
2 uova
100 gr di zucchero di canna
100 gr di zucchero semolato
40 gr di cacao amaro
70 gr di farina 00
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
1 cucchiaio di Grand Marnier (facoltativo)

Preparazione
Fate fondere il burro e lasciatelo raffreddare completamente. In una ciotola sbattete energicamente per 5 minuti le uova, a temperatura ambiente, e lo zucchero, sia semolato che di canna. Potete utilizzare anche una planetaria per effettuare questa operazione, utilizzando la frusta K a media velocità. A parte mescolate farina e cacao amaro. Aggiungeteli al composto di uova e zucchero mescolando delicatamente fino a quando non risulterà liscio ed omogeneo. Unite anche l'estratto di vaniglia, il burro fuso ormai freddo e il Grand Marnier. Mescolate nuovamente. Imburrate lievemente una cocotte e versate il composto.
Disponetela in una teglia più grande che andrete a riempire d'acqua calda fino a coprire metà della cocotte. Ponete in forno già caldo a 160°C e fate cuocere per circa 50 minuti. I tempi di cottura possono variare in base al tipo di cocotte utilizzata. Se scegliete dei monoporzione o delle piccole cocotte riducete drasticamente i tempi di cottura a 30-40 minuti. Capirete che è pronto non appena si formerà una crosticina compatta sulla superficie, mentre l'interno risulterà ancora molto morbido.

11 commenti:

  1. wow wow wow!! da mangiare con gli occhi questo pudding, ma secondo te lo potrò fare con il cioccolato fuso?
    aspettiamo tutto ciò che preparerai per la festa!

    RispondiElimina
  2. queste sono cose serie! fantastico questo dolce!

    RispondiElimina
  3. Wow che meraviglia questo pudding, complimenti! :)

    RispondiElimina
  4. uhhhhhhh sto sbavando perchè lo voglio!!!! buonissimo!!!! a presto!!!!

    RispondiElimina
  5. Che buono il brownie, poi la tua versione cremosa e a leggere gli ingredienti molto aromatica mi fa ancora più gola.
    Io oggi sulla mia pagina Facebook ho postato una versione velocissima, niente a che vedere con la tua ma ottima per i raptus di golosità :D

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  6. bellissima la presentazione, bellissime le foto ...delizioso il pudding!

    RispondiElimina
  7. Sono stata attirata dalle foto splendide e mi sono fermata a leggere... ho scoperto una ricetta divina! Questo dessert è una meraviglia assoluta e da provare immediatamente!
    Ciao, Tatiana

    RispondiElimina
  8. Concordo con te, una coccola che vale la pena di farsi ogni tanto. Auguri al tuo piccolo, sono curiosa di vedere cosa deciderai di preparare allora :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ciao Erika, vorrei farti i complimenti per il blog, belle foto e ottime ricette...mi unisco ai tuoi lettori e ti seguo con piacere!!!
    A presto...

    RispondiElimina
  10. il puydding ancora non l'ho sperimentato.... ma il tuo dev'essere davvero buono ... caldo e invitante!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...