18 dicembre 2013

Mini cupcakes al cocco con meringhe di Natale

IMG_8728 copy

Ho acquistato da poco la teglia per mini muffins, ma ne sono già pienamente soddisfatta. Anche se il primo utilizzo è stato per creare perfetti mendiants e non muffins. Creare cupcakes delle dimensioni di un bottoncino ha un che di magico e si adatta perfettamente a qualsiasi creazione natalizia.

Con questa ricetta ho voluto unire due mie grandi passioni, quella per le meringhe, decorate in questo caso a tema, e quello per le cupcakes. Dal momento poi che tutti i dolci di Natale, per quel che mi riguarda, devono obbligatoriamente sprigionare un profumo intenso e avvolgente, ho voluto aggiungere a questo soffice impasto anche una piccola quantità di farina di cocco. Utilizzate zucchero di canna poichè meringhe e cocco sono già particolarmente dolci e, in questo modo, il risultato non sarà troppo stucchevole. Le meringhe, utilizzate come decorazione, e addobbate come piccoli alberi di Natale, possono essere preparate con larghissimo anticipo, anche settimane prima! Basta conservarle, una volta fredde, in un sacchetto per alimenti, al riparo da umidità, oppure in una scatola ermetica. Con queste quantità otterrete circa 24 mini cupcakes.

IMG_8729 copy

IMG_8730 copy

Ingredienti
100 gr di farina
15 gr di farina di cocco
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
80 gr di zucchero di canna
1 uovo
85 gr di latte intero
15 gr di burro sciolto
Per le meringhe:
100 gr di albumi
100 gr di zucchero a velo
100 gr di zucchero semolato
1 pizzico di sale
palline di zucchero dorate
50 gr di cioccolato bianco

Preparazione
Preriscaldate il forno a 160°C. Disponete i pirottini nella teglia per mini muffins.
In una ciotola unite la farina, il cocco, il lievito, il pizzico di sale e lo zucchero. In un'ulteriore ciotola invece aggiungete tutti gli ingredienti liquidi come l'uovo, il latte, l'estratto di vaniglia e il burro fuso ormai freddo. Incorporate quindi tutti gli ingredienti liquidi all'interno della ciotola con gli ingredienti solidi. Mescolate brevemente fino a quando non si saranno ben amalgamati. 
Versate quindi l'impasto riempiendo solo 2/3 di ogni pirottino, affinchè non fuoriesca durante la cottura, in quanto tenderanno ad aumentare di volume. 
Fate cuocere in forno già caldo per 10 minuti o comunque fino a quando non saranno lievemente dorati e ben cotti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
Preparate le meringhe: accendete il forno a 90°C. Rivestite con carta forno diverse teglie.
Pesate gli albumi e regolate di conseguenza anche la dose degli zuccheri. E' molto importante essere precisi in questa fase. Se, per esempio, gli albumi pesassero 108 gr, dovrete ricordarvi di usare 108 gr di zucchero semolato e 108 gr di zucchero a velo.
Ponete gli albumi in una ciotola ben asciutta e pulita, unite un pizzico di sale e incorporate metà zucchero a velo e metà zucchero semolato. Montate a neve ben ferma, occorreranno circa 10 minuti. Dovrete ottenere la consistenza della schiuma da barba.
In una ciotola unite le restanti metà di entrambi gli zuccheri. Setacciateli quindi sopra gli albumi montati e amalgamate alla perfezione utilizzando una spatola in silicone. Dovrete lavorare con movimenti delicati e lenti, procedendo dall'esterno verso l'interno, per ottenere una meringa liscia, omogenea e lucida.
Riempite quindi una sacca da pasticcere munita di bocchetta a stella e, partendo dal centro, disegnate le meringhe con movimento rapido e preciso, disegnando una base larga quanto le mini cupcakes  e salendo creando un piccolo albero di Natale. Decorate con monpariglia o palline di zucchero dorate. Non preoccupatevi, non si scioglieranno data la bassa temperatura del forno. Infornate e cuocete per circa 1 ora e mezza, facendo attenzione durante gli ultimi minuti di cottura. 
Capirete che sono pronte non appena risulteranno ben sode, croccanti, ma friabili. Si staccheranno anche con estrema facilità dalla carta forno. Fatele raffreddare completamente.
Fate fondere a bagnomaria il cioccolato bianco e versatene un po' su ogni cupcakes, quindi attaccate con delicatezza le meringhe ormai fredde. Fate rapprendere prima di servirle.
Potete preparare le meringhe anche con largo anticipo e conservarle in una sacchetto per alimenti o in una scatola a chiusura ermetica.

12 commenti:

  1. Sono fantastici, ma quanto sei brava?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela! Così mi fai diventare rossa :)
      Un abbraccio

      Elimina
  2. sei bravissima, devono essere buonissimi oltre che bellissimi da guardare!

    RispondiElimina
  3. Sono davvero super eleganti questi cupcakes, stupendi!
    E che maestria anche nella decorazione :)

    Marco di Una Cucina per Chiama

    RispondiElimina
  4. OHhhhhhhhhhhhhh ma dove sono in paradiso?!!Che visione eterea.........di una delicatezza incredibile........chissa' quanto sono buoni!!!!

    RispondiElimina
  5. Sono bellissime e molto molto eleganti!! Brava!

    RispondiElimina
  6. Pensa, sono arrivata nel tuo blog grazie ad un'amica che non è neanche foodblogger.. appena ho scoperto questo spazio me ne sono subito innamorata!
    sei bravissima, davvero! bellissime foto e ricette eleganti :)
    complimenti cara :)
    un bacione e buona serata!
    Silvia

    RispondiElimina
  7. Bellissimi. Scuda ma a quanti gradi le cuoci le meringhe (io ho varie ricette segnate nel tempo e ognuna ha un procedimento diverso. Quindi vorrei sapere la tua)

    RispondiElimina
  8. sono uno spettacolo,un vero peccato mangiarle!

    RispondiElimina
  9. Dei bocconcini natalizi!!!
    Un abbracciotto ed una slitta di auguri di buone feste

    RispondiElimina
  10. Grazie per l'idea, fatti con qualche modifica, ossia: aumentato il burro e il cocco, diminuito il latte e la farina (altrimenti il giorno dopo risultano gommosetti); tempi di cottura delle meringhe per me completamente diversi, ossia forno più caldo e per meno tempo, decorazioni permettendo; cupcake freddi ricoperti di abbondantte cioccolato bianco; una volta solidificato: applicazione delle meringhe assolutamente non con cioccolato fuso (quelle più piccole si ammorbidiscono), ma riscaldando leggermente il cioccolato, in modo che diventi tiepido, appoggiando la parte superiore del dolcetto su un piano riscaldato non bollente (nel mio caso una lama da forno). Ciao e auguri

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...