10 luglio 2014

Torta alle banane con nocciole e caramello

IMG_0001 copy

Non mi sono dimenticata del lato dolce del blog, non preoccupatevi. Dopo qualche ricetta salata presa dall'archivio, eccomi nuovamente alla riscossa con una dolcissima torta.
Nonostante i colori e i sapori vagamente autunnali, questa ricetta ha un non so che di libidinoso a cui è difficile resistere. Una tentazione stupenda dovuta alla colata di caramello morbidissimo a cui si accostano croccanti nocciole intere.

Complice il progetto "La nocciola fa per me", promosso dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, nato per promuovere il consumo della nocciola italiana, mi sono dedicata a questa torta con il cuore. Un dolce che va al di là del semplice banana bread, molto morbido e vagamente umido a cui ho voluto aggiungere una buona parte di farina di nocciole, facilmente sostituibile con nocciole tostate e tritate finemente.
Solitamente per questo tipo di dolce vengono utilizzate banane particolarmente mature, ma se preferite potete optare per una preparazione che conferirà ancora più gusto e profumo alla vostra torta. Tagliate la frutta a fettine e fatela ammorbidire saltandola in padella con mezzo bicchierino di rhum scuro. Un tocco unico e profumatissimo.

IMG_9995 copy

L'alternativa, qualora il dolce fosse destinato ai più piccoli, è quello di optare per dei frutti più maturi, evitando il rhum e la cottura.
Per il resto il procedimento è quello, semplicissimo, della classica torta da colazione, o merenda. Per la salsa al caramello potete affidarvi alla mia ricetta e optare magari per una versione "non salata", ugualmente fantastica.
Per 6-8 persone

IMG_0004 copy

IMG_9998_2 copy

Ingredienti
2 banane mature
3 uova
170 gr di zucchero semolato
70 gr di farina di nocciole
200 gr di farina 00
1/2 bicchierino di rhum scuro
125 ml di olio extravergine di oliva delicato
1 e 1/2 cucchiaino di sale
1 e 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
per decorare:
salsa al caramello salato (qui la ricetta)
nocciole intere

Preparazione
Tagliate a pezzetti le banane e fatele saltare in padella per un paio di minuti con il rhum. Frullatele con l'olio di oliva e trasferite il tutto in una ciotola con lo zucchero. Aggiungete un uovo alla volta e mescolate bene. Unite quindi la farina di nocciole, la farina 00, il sale e il lievito.
Imburrate una teglia dal diametro di 20 cm circa e foderatela con carta forno, ritagliando un disco per la base e un paio di strisce per il bordo. Trasferite l'impasto livellandolo leggermente. Ponete in forno già caldo a 200°C e fate cuocere per 40 minuti circa. Controllate il grado di cottura con uno stuzzicadenti che dovrà fuoriuscire asciutto. Trattandosi di un impasto alla frutta deve rimanere vagamente umido all'interno.
Non appena sarà pronta fatela raffreddare completamente. Togliete dallo stampo e decoratela con una generosa quantità di salsa al caramello e nocciole tritate grossolanamente.

10 commenti:

  1. Erika vuoi farmi del male? sto svenendo di fame, che torta spaziale, troppo libidinosa come hai detto tu! me la segno!

    RispondiElimina
  2. Quella fetta è provocante.. non rispondo delle mie azioni!! ;)

    RispondiElimina
  3. Bella questa torta!! e adatta anche a quest'estate così incerta. In una giornata come questa, dove il freddo la fa da padrone, qui a Roma, una fetta ci starebbe strabene;))
    A presto!!
    Angela

    RispondiElimina
  4. no vabbeh.. stupenderrima! brava

    RispondiElimina
  5. Stupenda..
    Il rhum nei dolci però non mi è mai piaciuto un granchè, quindi tu dici di optare semplicemente per banane più mature che si possano sfare giusto?
    GRazie ciao
    Teresa

    RispondiElimina
  6. Mamma cosa deve essere!!!
    Bravissima Erica!!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  7. Sono caduta nella tana del coniglio rincorrendo questa torta su foodgawker... :-)
    Complimenti!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...