22 gennaio 2015

Elicoidali con ragù veloce di tacchino e zucca



Esiste un amore più grande di quello di un italiano (e non solo!) per la pasta? Un piatto così semplice eppure sempre così confortante, caldo, avvolgente. Io amo la pasta, in ogni sua perfetta declinazione. Vivrei di questo piatto, anzi si può quasi dire che lo faccia. Non ci rinuncio mai. Sarebbe difficilissimo per me separarmi dal piacere che mi regala preparare un semplice piatto di pasta. L'arte del tuffare il vostro formato preferito nell'acqua bollente. Del preparare un sughetto semplice e di affondare i denti in un prodotto di qualità per sentire che è cotto al punto giusto, un po' al dente.
Non credo esista al mondo nulla di più invidiato.

Oggi ho preparato un ragù semplice, anche se quasi mi dispiace chiamarlo così, perchè in realtà si tratta di una versione davvero semplificata, con l'aggiunta della zucca, e con il tocco leggero della carne di tacchino.
Prepararlo è semplicissimo ed è un piatto che riscuote sempre un certo successo qui a casa.
E' un "finto" ragù, quindi niente lunghe cotture ed estenuanti (seppur piacevoli) attese per questo sughetto un po' piccante. Ma è comunque perfetto e facilmente realizzabile in pochi minuti, anche per una cena un po' fuori dall'ordinaria routine. 


Ricordatevi di rosolare bene la carne, che dovrà essere anche ben dorata, prima di sfumarla con il vino. E' una fase importante, che la rende "croccante" e saporitissima. La zucca viene tagliata a dadini e saltata a parte con un po' di rosmarino e uno spicchio d'aglio, per esaltarne il profumo, e insieme sono perfetti. Per questa ricetta mi sono lasciata sedurre dagli elicoidali Fabianelli, una pasta, realizzata con semola di grano duro, di qualità. E' un formato che si adatta benissimo e raccoglie alla perfezione tutto il sugo.
Per 2 persone



Ingredienti

180 gr di Elicoidali 

100 gr circa di zucca già pulita

200 gr circa di polpa di tacchino

rosmarino q.b.

1 spicchio d'aglio

1 carota

1 sedano

½ cipolla

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

olio extravergine di oliva

½ bicchiere di vino bianco

1 bicchiere di passata di pomodoro

1 cucchiaio di latte

sale q.b.

1 peperoncino

Preparazione
Pulite la zucca e tagliatela a dadini. In una padella antiaderente fate scaldare un filo di olio extravergine e disponete un piccolo spicchio di aglio e del rosmarino. Aggiungete quindi la zucca e fatela saltare brevemente aggiungendo mezzo bicchiere di acqua. Salate a piacere e fate cuocere per qualche minuto fino a quando non sarà ben morbida e l'acqua sarà completamente evaporata. Tenete da parte.
Nel frattempo tritate finemente la carota, il sedano e la cipolla. In un pentolino fate scaldare 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e fate soffriggere brevemente le verdure e il peperoncino tritato finemente. Unite quindi la polpa di tacchino e mescolate per qualche minuto. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare completamente. Lasciate rosolare la carne ancora per qualche minuto. Aggiungete quindi la passata di pomodoro e lasciate cuocere per circa 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiustate di sale, unite un cucchiaio di latte e la zucca. Nel frattempo fate cuocere gli elicoidali in abbondante acqua salata portata a bollore. Non appena saranno pronti scolateli lievemente al dente e conditeli con il ragù veloce.

10 commenti:

  1. Come si può rinunciare alla pasta? E' una missione impossibile. Spesso anch'io metto la zucca nella pasta, anche se solitamente ci abbino salumi o insaccati dal sapore deciso. Sono curiosa però del risultato di questo abbinamento
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta, io di solito preparo una versione simile con la salsiccia piccante, quindi so bene cosa intendi ;) e ogni volta ne salta fuori qualcosa di stupendo! Se la provi poi fammi sapere!

      Elimina
  2. Ben detto! Non sai quante volte tornando a casa la sera, stanca e delusa, mi consolo con un buon piatto di penne al sugo! Semplici ed efficaci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I piatti semplici sono sempre i migliori ;)
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Lo trovo davvero un buon piatto...da provare!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  4. Ciao tesoro,
    io al contrario di te non amo tantissimo la pasta, ma se è cucinata bene e gustosa come quella che hai fatto tu, bè non direi certamentedi no ad una forchettata!
    come sempre sei bravissima!un abbraccio
    Ele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara!! davvero?? Non ami la pasta??? Io ne mangerei a quintali, peggio dei dolci ;) Spero di rivederti presto
      Un bacione

      Elimina
  5. io ero una che non mangiava mai la pasta,o al massimo solo nei giorni di festa,ma la preparava tutti i giorni nei vari gusti,adesso l'età mi ha portato ha riscoprire quest'alimento importante,goloso,semplice e gustoso,grazie della bella ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, sono contenta che ti piaccia! E visto che hai riscoperto il sapore genuino della pasta fammi sapere se deciderai di provarla!
      Un abbraccio

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...