27 luglio 2015

Granita siciliana al caffè, con panna


Alle granite ho sempre preferito il gelato. La mia anima golosa non le trova forse abbastanza "comfort food", ma devo ammettere che con questa ricetta mi sono dovuta ricredere. La mia prima granita fatta in casa è stata una sorta di disastro, troppo compatta, una specie di ghiacciolo grattugiato. Questa volta, sono voluta andare sul sicuro e mi sono lasciata ispirare dal meraviglioso mondo dei gelati contenuti nel golosissimo libro "Gelato chez moi" di Babs. Qualche piccola modifica, dovuta ad alcuni ospiti che non amano il caffè particolarmente zuccherato, e il risultato è stato qualcosa di unico.

Del resto, la granita al caffè, resta uno di quei piccoli piaceri da provare assolutamente, soprattutto per chi visita una regione splendida come la Sicilia! Non dimenticatevi poi di accompagnarla da una golosa brioche col tuppo e da una generosa quantità di panna montata freschissima.


La granita al caffè rappresenta da sempre uno dei pilastri dell'arte dolciaria siciliana. Si narra che, in passato, le famiglie nobili conservassero la neve dell'Etna in apposite "case neviere", anfratti naturali particolarmente freddi, utilizzandola poi, in aggiunta ad altri ingredienti o a sciroppi di fiori o frutta, per ottenere granite o "gelati" adatti a sopportare la calura estiva.
La particolarità di questa ricetta sta nel fatto che, oltre a risultare particolarmente "morbida", si ottengono dei veri e propri "fiocchi", che caratterizzano la vera granita siciliana.

 


Per la perfetta riuscita vi consiglio, come sempre, di puntare sulla qualità degli ingredienti, quindi largo a panna freschissima e un ottimo caffè. Io mi sono lasciata aiutare dalla mia Nautilus e dalle cialde coffeeforyou Dorhouse per preparare la giusta quantità di caffè, con quella deliziosa cremina e l'aroma di chicchi appena tostati.


Ingredienti 
250 ml di caffè
250 ml di acqua
80 gr di zucchero semolato
panna montata a piacere

Preparazione 
Preparate il caffè e lasciatelo raffreddare completamente.
In un pentolino ponete l'acqua e lo zucchero e portate ad ebollizione per preparare uno sciroppo. Fate bollire per un minuto poi togliete dal fuoco e unite lo sciroppo ottenuto al caffè. 
Lasciate raffreddare completamente, mescolando di tanto in tanto.
Trasferite il tutto in una ciotola di vetro o di metallo, abbastanza capiente, e ponete in freezer. Non appena inizierà a trasformarsi in ghiaccio (circa dopo 2 ore) mescolate bene con una forchetta. Fate questa operazione per almeno 4 volte ogni 40 minuti circa, in modo che lo sciroppo e il caffè non si separino e la granita risulti ben morbida.
Servitela in bicchieri ghiacciati con un generoso ciuffo di panna montata.

5 commenti:

  1. Io, invece, ho sempre preferito la granita al gelato, quindi non posso lasciarmi sfuggire questa golosità! Appuntata da provare al più presto :D

    RispondiElimina
  2. Visto che sono un'amante della granita al limone non ho mai mangiato quella al caffè. Incredibile, vero??? Devo assolutamente provare la tua ricetta :-P

    RispondiElimina
  3. Voglio provare anch'io la granita al caffè ... semplice e bellissima foto con ricetta !!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che bei ricordi mi hai fatto tornare in mente... credo di aver alzato il pil della sicilia qualche anno fa quando ci sono andata in vacanza a forza di granite al caffè... spettacolare!

    RispondiElimina
  5. Que delicia de granizado!! una receta deliciosa. Gracias!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...