16 settembre 2015

Hot milk sponge cake


La hot milk sponge cake altro non è che una torta al latte caldo. In pratica, dopo aver montato per bene le uova e aggiunto la farina, si versa il latte ben caldo per creare un impasto soffice, bianco e profumatissimo. Qualcosa di paradisiaco. Vi ho incuriositi un po'? 
Se ancora non l'avete provata correte ai ripari. E' una torta morbidissima che farà felici grandi e piccini ed è davvero super semplice da realizzare. Gli ingredienti sono quelli che troviamo sempre, senza alcun problema, nella dispensa di casa nostra. Niente di più che latte, burro, uova, lievito e farina. 
La ricetta arriva direttamente da "The cake book" di Tish Boyle, con qualche piccola variazione, ed è una vera e propria garanzia. La struttura della torta è ben compatta ed elastica, molto resistente e sarebbe davvero perfetta anche per accogliere farciture senza limiti di fantasia. La torta è però davvero molto leggera, quasi impalpabile. 
Anche se non nasce come torta da farcire, credo si presti molto bene anche a questa opzione, in quanto si tratta comunque di una "sponge cake", quelle che solitamente gli americani decorano e farciscono con generosi strati di frosting. Non mancherò di fare anche questo piccolo esperimento. Ho già in mente alcune golose varianti.


Di seguito trovate la quantità per circa 8-10 persone. Vi consiglio di utilizzare uno stampo con cerniera apribile, di imburrarlo leggermente e foderarlo con carta forno. Per mantenere la forma perfetta il trucco sta nel ritagliare una base di carta forno e alcune strisce per foderare bene la torta. Imburrandola aderirà ancora meglio e sarete ancora più sicuri del risultato perfetto. Le dimensioni della teglia possono essere 20 o 22 cm di diametro. Sconsiglio l'uso di una più grande semplicemente per il fatto che vi ritrovereste con un dolce piuttosto basso. Qualora vogliate optare per una farcitura vi consiglio di dividere l'impasto in due diverse teglie mantenendo la stessa esatta quantità per ciascuna. In questo modo sarà più facile assemblarle. 
Nella ricetta originale non è previsto l'utilizzo della bacca di vaniglia (solo 1 cucchiaino di estratto), ma, se ne avete a disposizione, credetemi, darà quel tocco in più al vostro dolce. Ne basta anche solo metà per aromatizzarla e renderla ancora più golosa. Lasciatela in infusione nel latte caldo per tutto il tempo di lavorazione dell'impasto per ottenere un'aroma ancora più intenso. Se non siete amanti della vaniglia potete tranquillamente ometterla. 
Conservatela, ben chiusa in un contenitore. Potrete gustarla, sempre ben soffice, per circa 4 giorni.    

Ingredienti 
120 ml di latte intero
60 gr di burro
145 gr di farina 00
6 gr di lievito per dolci
3 uova a temperatura ambiente
1/2 stecca di vaniglia
1 pizzico di sale
150 gr di zucchero


Preparazione  
Imburrate leggermente e foderate con carta forno una teglia apribile dal diametro di 20-22 cm.
In un pentolino fate scaldare il latte con il burro. Non appena il burro si sarà ben sciolto, togliete dal fuoco e unite la bacca di vaniglia tagliata per il senso della lunghezza.
Nel frattempo setacciate la farina con il lievito per 2 volte.
In una ciotola capiente lavorate con uno sbattitore elettrico le uova aggiungendo lo zucchero in tre tempi e un pizzico di sale. Montate per circa 10 minuti o almeno fino a quando non saranno triplicate di volume. Quando avrete ottenuto un composto spumoso e molto chiaro, aggiungete la farina, setacciata con il lievito, in due tempi, mescolando delicatamente con una spatola dopo ogni aggiunta. Fate attenzione a non smontare troppo il composto.
A questo punto scaldate nuovamente il latte, eliminate la vaniglia e, prima che arrivi ad ebollizione, unitelo all'impasto in una o due volte. Mescolate sempre con delicatezza utilizzando una spatola.
Versate l'impasto nella teglia e fate cuocere in forno ben caldo a 170°C per 25-30 minuti. Testate il grado di cottura con uno stecchino, che dovrà fuoriuscire ben pulito e asciutto.
Una volta pronta, lasciatela raffreddare per una decina di minuti all'interno dello stampo, poi sformatela ed eliminate la carta forno e lasciatela raffreddare completamente.

12 commenti:

  1. E' buona questa torta l'ho fatta pure io...la tua è venuta benissimo!
    Alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona, vero? mi sono letteralmente innamorata di questo impasto!
      A presto!

      Elimina
  2. Buonasera,
    è possibile raddoppiare le dosi per utilizzare uno stampo maggiore? Eventualmente un 26/28?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, si possono tranquillamente raddoppiare le dosi. L'unico consiglio che mi sento di darti è quello di utilizzare una ciotola veramente molto grande per la lavorazione, in quanto le uova triplicheranno di volume. Io ho preparato tutto con la planetaria. In 10 minuti il composto è diventato molto spumoso. Se non hai a disposizione una ciotola abbastanza capiente, ti consiglio di preparare l'impasto in due volte. E' talmente facile e veloce da realizzare che puoi utilizzare tranquillamente anche questo sistema, senza che l'impasto si smonti. Se utilizzi uno stampo da 24 cm (la tortiera classica, per intenderci) ti consiglio invece di aggiungere solo mezza dose di impasto. A presto!

      Elimina
  3. Sì, mi hai incuriosita, deve essere morbidissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sofficissima, credimi! La devi assolutamente provare!

      Elimina
  4. Ricorrerò piacevolmente ai ripari. Non l'ho mai provata ma adesso, ne è giunta l'ora ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi provarla assolutamente Anna!!!
      Un abbraccio

      Elimina
  5. Fatto è buonissimo quando ho messo il latte ho pensato ....ora butto via tutto e invece no!! L'ho fatto anche versione cioccolato. Una favola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti giuro che ho pensato anche io la stessa cosa e invece resta spumosa e soffice, come per magia! La versione al cioccolato deve essere libidine pura, non vedo l'ora di provarla!

      Elimina
  6. Ciao!!! stavo pensando a una torta per il compleanno del mio piccolo duenne... questa mi ispira tantissimo! Secondo te posso farcirla con della crema alla nocciola ad esempio? Così per renderla più scenica per una torta di compleanno.. :) Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo!! Puoi farcirla tranquillamente! Ti consiglio di farla riposare un'intera notte prima di farcirla così risulterà meno friabile e la taglierai senza difficoltà!
      Buon compleanno al piccolo duenne ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...