21 aprile 2016

Focaccine alle patate farcite al tonno



Queste squisite e soffici focaccine si realizzano in pochi semplici passaggi. Grazie alla lenta lievitazione e alle patate, contenute nell'impasto, restano soffici e squisitamente leggere. Sono perfette per essere farcite con i più pregiati filetti di tonno Asdomar, insalata freschissima e pomodorini. Per un tocco in più non dimenticatevi del patè di olive. Perfette per un pic-nic, una gita fuori porta o per una sfiziosa pausa pranzo in tutta leggerezza.

Avevo già sperimentato diversi tipi di focaccia, ma queste alle patate hanno una consistenza tutta unica e restano perfettamente morbide. Sono ideali per leggere farciture o per essere arricchite con pomodorini, olive, rosmarino, insomma con tutte le varianti più classiche del caso. In più fanno felici grandi e piccini. Io le ho testate con Ludovico, grande estimatore di focacce. Per lui ogni focaccia deve superare un meticoloso test di assaggio ed è sempre molto difficile accontentarlo. Con questa ricetta vado sul sicuro, è piaciuta al primo morso. Tanto che ne ha avanzate solo due, giusto per permettere un assaggio anche al papà!






Io, per una questione di tempo, ho preferito iniziare la preparazione direttamente la sera, optando per una lunga e lenta lievitazione in frigorifero. Se avete poco tempo a disposizione e volete sfruttare la notte questa opzione è l'ideale. La mattina vi basterà stendere e ritagliare con un coppapasta, o un bicchiere, le vostre focaccine e potrete scegliere tranquillamente le dimensioni che preferite in modo da adattarle ai gusti di tutta la famiglia.



Non spaventatevi se l'impasto risulterà essere molto appiccicoso, soprattutto nella fase iniziale. Con il tempo si otterrà una buona consistenza, perfetta per essere facilmente lavorate su un piano molto ben infarinato. Anche in questa fase dovranno risultare molto morbide e leggermente appiccicose, nulla che non si risolva con un po' di farina!
Pronti a mettere la mani in pasta?


Ingredienti 
300 gr di farina manitoba
200 gr di semola di grano duro
100 g di farina 00
200 gr di patate già cotte e senza buccia
360 ml di acqua tiepida
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
10 gr di sale
5 gr di lievito di birra fresco (oppure 3 g di lievito di birra secco)
Per spennellare:
½ bicchiere di acqua
½ bicchiere di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di sale fino
Per farcire:
1 confezione di cuore di tonno Asdomar
insalata fresca a piacere (misticanza o rucola)
6-8 pomodorini pachino
patè di olive nere (facoltativo)
       
Preparazione  
Fate cuocere le patate in abbondante acqua salata, eliminate la buccia e passatele allo schiacciapatate. Tenete da parte.
Fate sciogliere il lievito nell'acqua tiepida e lasciatelo agire per qualche minuto, fino a quando non si formerà una leggera schiuma in superficie.
Nella ciotola della planetaria unite i due tipi di farina e la semola. Aggiungete le patate, l'olio e il sale. Amalgamate bene il tutto, poi aggiungete l'acqua con il lievito.
Lavorate l'impasto con il gancio impastatore per circa 20 minuti. All'inizio risulterà molto morbido e appiccicoso. Sarete tentati di aggiungere farina, ma non è assolutamente necessario. Dopo circa 20 minuti l'impasto inizierà ad avere una certa consistenza, pur restando molto molle, dovrà comunque staccarsi bene dalle pareti della ciotola senza lasciare residui.
Coprite con pellicola per alimenti e lasciate lievitare, al riparo da correnti, in luogo tiepido per circa 3 ore (fino al raddoppio). In alternativa potete preparare l'impasto la sera e lasciarlo lievitare in frigorifero per tutta la notte, sempre ben coperto con pellicola.
Infarinate bene un piano di lavoro, rilavorate l'impasto. Risulterà ancora vagamente appiccicoso, ma dovreste riuscire a stenderlo senza problemi con un po' di farina sulle mani.
Stendetelo ad uno spessore di 3 cm circa, con le mani o con un mattarello e ritagliate dei dischetti aiutandovi con un bicchiere o un coppapasta. Disponete man mano le focaccine su teglie foderate con carta forno, tenendo una certa distanza l'una dall'altra.
Lasciate lievitare per circa 1 ora coperte con un telo. Aumenteranno leggermente di volume e risulteranno più soffici.
Preriscaldate il forno a 180°/200°C circa (la temperatura può variare in base al vostro forno e alle dimensioni delle focaccine).
In un bicchiere unite acqua e olio evo in parti uguali, unite il sale fino e mescolate bene. Spennellate la superficie di ogni focaccina con una quantità abbondante dell'emulsione ottenuta. Con le dita praticate delle leggere conche sulla superficie di ogni focaccia.
Fate quindi cuocere per circa 15 minuti. I tempi di cottura possono variare in base alle dimensioni delle focacce e alla temperatura del forno). Non appena inizieranno a dorarsi, ma risulteranno ben morbide saranno pronte. Sfornate e lasciate raffreddare prima di tagliarle a metà e farcirle con un cucchiaino di patè di olive, qualche foglia di insalata, pomodorini a spicchi e generosi filetti di cuore di tonno.

12 commenti:

  1. O mamma che belle!!!

    Tutti in famiglia adoriamo ogni tipo di pane e focaccia. Con le patate sinceramente non ricordo di averle mai fatte... È tempo di rimediare ;-)

    Grazie per le foto incantevoli e ovviamente per la ricetta <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Gina :)
      Queste le devi provare! Ti consiglio di prepararle in formato mini... appena sfornate sono una goduria anche solo con un po' di sale in superficie! Se poi ci aggiungi olive o pomodorini diventano irresistibili!!! Poi fammi sapere ;)
      A presto!!!

      Elimina
  2. Molto invitanti davvero!!!!

    RispondiElimina
  3. Che belle Erika, le proverò! Auguri per il pupetto...bomboloni virtuali in arrivo per lui e per te :)

    RispondiElimina
  4. Vorrei proprio avere queste spettacolari focaccine per merenda....sono uno spettacolo, belle e sicuramente morbide avvolgenti. mmmmmbuonissimeeeeeeeeeeeee bacione e buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne mando un cestino virtuale bello pieno ;)
      A presto

      Elimina
  5. Sono davvero invitanti, adatte per queste giornate primaverili.Complimenti per il blog. Se ti va passa a trovarmi ti aspetto. Un saluto da Fabiola di rossopomodorocucina.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Fabiola! Passerò sicuramente a trovarti!
      A prestissimo!

      Elimina
  6. Ciao Erika, io non sono molto brava con i salati, ma dopo la tua invitante e dettagliata spiegazione devo proprio provare. Chissà che ne uscirà !

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...