23 settembre 2016

Confettura mango, pesche e vaniglia


Questa confettura al mango, pesche e vaniglia crea una totale e assoluta dipendenza. Tanto da farvi desiderare di aver provveduto a realizzare una scorta infinita di barattoli da riempire con questa morbida e golosissima composta dal profumo inebriante e dal gusto paradisiaco.

Si sa, io sono una vera amante del mango. Lo userei in qualsiasi piatto e ne mangerei a quintali, in ogni modo! La mia prima esperienza con il mango risale ad un golosissimo kulfi assaporato in quello che è diventato il mio ristorante indiano preferito.
Da quel momento in poi non ho più potuto farne a meno. Questa confettura è nata un po' per caso, ma è stato davvero amore al primo assaggio. Tanto che mi sono ustionata la lingua più e più volte perchè non ho resistito all'assaggio durante la cottura.

 

 Quest'anno sto dando anima e cuore alla fabbricazione di composte e confetture, un po' a causa del forno che ormai ci ha quasi completamente abbandonato, un po' perchè sono arrivata al punto che non posso più fare a meno del meraviglioso mondo dei prodotti "fatti in casa".
Perciò oggi vi dovrete segnare questa semplicissima ricetta con la promessa di un assaggio che vi cambierà la vita! Io questa estate ne ho prodotta in quantità industriali utilizzando le albicocche e vi consiglio anche questa versione. Non essendo più di stagione per questa volta ho optato per qualche pesca. In alternativa puntate sul "total" mango... sono sicura che il risultato sarà sempre e senza dubbi strepitoso! Provare per credere!


Ingredienti
600 gr di mango (e altra frutta, ad esempio: pesche o albicocche)
1/2 bacca di vaniglia
300 g di zucchero semolato      
Preparazione
Pulite la frutta, asciugatela molto bene. Sbucciate la frutta ed eliminate i noccioli. Tagliatela a piccoli pezzi e ponetela in un'ampia pentola. Incidete la stecca di vaniglia per il senso della lunghezza e prelevate i semini. Potete lasciare anche la bacca con la frutta. In questo modo la confettura avrà una profumazione ancora più intensa.
Aggiungete quindi lo zucchero e ponete sul fuoco, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. 
Per controllare il giusto grado di cottura della confettura fate la prova del piattino.
Prelevate un cucchiaino di marmellata e versatelo sul piatto. Inclinandolo la confettura dovrà scendere lentamente e non sembrare troppo liquida.
Una volta pronta eliminate la bacca di vaniglia e frullate il tutto per renderla ancora più liscia ed omogenea.
Distribuitela in vasetti già sterilizzati, ben asciutti e puliti
Chiudeteli bene e poneteli in un'ampia pentola. Ricopriteli completamente (4cm dal tappo) con acqua. Per fare in modo non si rompano potete disporre un telo tra i barattoli. Portate ad ebollizione e lasciate bollire per circa 30 minuti.
Lasciateli quindi raffreddare completamente all'interno della pentola.
Asciugate quindi i barattoli di confettura, etichettateli e conservateli per una golosa merenda!  
    

3 commenti:

  1. Posso venire a fare colazione da te domani?

    RispondiElimina
  2. sembra davvero deliziosa questa confettura, il mango è il frutto che preferisco

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...