26 ottobre 2016

Cappelli di strega

 
I cappelli di strega sono una delle tantissime idee simpatiche che ho deciso di preparare in occasione di Halloween. Una ricetta facilissima e senza troppe pretese. Basta solo armarsi di un po' di pazienza, di alcuni coni gelato, tanto cioccolato e, ovviamente, moltissime caramelle.
Sì, perchè la bellezza di questi simpatici cappelli sta soprattutto nella sorpresa che troverete all'interno!

Ci sono svariate alternative per i cappelli di strega. Potete farcirli come fossero veri e propri coni gelato oppure riempirli di tante piccole e golose caramelle per la gioia dei più piccoli e per l'entusiasmante caccia al "dolcetto o scherzetto?" io ho optato per la seconda scelta, più comoda e adatta alla stagione. Mi sono armata di confettini di cioccolato e orsetti gommosi e ho riempito i miei coni. Ho poi decorato i miei cappelli di strega con tanti coloratissimi m&m's, i preferiti di Ludovico. Per lui sono stati una gioia. Così come lo sarà la nostra sorpresa di passare una giornata un po' stregata a Mirabilandia, tra attrazioni da paura e un allestimento da brivido!
Se siete alla ricerca di altre ricette e idee stuzzicanti a tema Halloween vi invito a curiosare qui, ma vi invito anche a farmi visita nei prossimi giorni per una nuova golosa ricetta! Vi aspetto!
 

Ingredienti
Coni da gelato
cioccolato fondente o al latte
biscotti rotondi leggermente più grandi della base del cono
confetti colorati al cioccolato
     
      
Preparazione
Fate fondere a bagnomaria il cioccolato e lasciate intiepidire. Spennellate con il cioccolato fuso il cono fino a ricoprirlo completamente. Adagiate su carta forno. Nel frattempo intingete nel cioccolato fuso i biscotti. Dovranno essere ricoperti con abbondante cioccolato e faranno da base ai cappelli di strega. Adagiate il cono sulla base di biscotto facendo aderire bene. Quando il cioccolato è ancora morbido, disponete lungo i bordi i confetti di cioccolato.
Lasciate asciugare, sempre su carta forno, fino a quando il cioccolato non si sarà completamente solidificato. Potete lasciarli vuoti, oppure riempire i coni con caramelle o altri confetti al cioccolato per un graditissimo effetto “dolcetto o scherzetto”

8 commenti:

  1. Sono bellissimi!!
    Davvero simpatica come idea!

    RispondiElimina
  2. Come hai fatto a sciogliere il cioccolato al latte? Il mio pareva di gomma. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, il cioccolato al latte, così come quello bianco, sono molto delicati e fondono ad una temperatura più bassa rispetto al cioccolato fondente. Devi quindi fare attenzione a non scaldarlo troppo. L'ideale è fonderlo a bagnomaria, con una ciotola di metallo sopra acqua ben calda. Non appena inizia a fondere io sposto la ciotola dalla fonte di calore così non si surriscalda troppo. Un'altra cosa... a volte è importante anche scegliere un buon cioccolato, perchè alcuni hanno il difetto di non contenere una giusta quantità di burro di cacao e si nota la differenza!! A presto!

      Elimina
    2. Grazie
      col cioccolato bianco non ho mai avuto problemi, ho notato anche io che fonde subito
      questo al latte invece non fondeva in nessun modo (l'ho prima messo a bagnomaria, poi direttamente sul fuoco e infine nel microonde......) secondo me era proprio scarso (però era nestlè, cavoli!)
      grazie

      Elimina
    3. E' capitato anche a me.. persino con cioccolato di marca famosa!! Probabilmente dipende proprio dal tipo di cioccolato.. prova a cambiare marca e vedrai che noterai la differenza!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...