4 novembre 2016

Pangoccioli al cioccolato bianco


Qui continuano i lavori nella nuova cucina e io sono praticamente ko, ma vi posso assicurare che sta venendo davvero una meraviglia e non vedo l'ora di mostrarvi qualche foto! Nel frattempo rispolvero ricette dal mio archivio per non lasciare il blog troppo solo e desolato. Oggi vi propongo una ricetta tratta dal mio libro "Tutti pazzi per le merendine": i pangoccioli!

Anche per questa versione, tutta rivisitata, ho optato per delle gocce al cioccolato bianco ed un impasto davvero speciale che si prepara molto facilmente anche senza utilizzare una planetaria. Vi ricordate la famosa brioche senza impasto? Ecco è stata davvero molto utile per la preparazione di questa merendina che farà felici grandi e piccini.


Lavorando a questo libro ho scoperto davvero moltissime curiosità sul mondo delle merendine. Ci sono aneddoti e tante storie dietro l'idea di un'azienda. C'è tutto un universo fatto di prove e ricette saltate fuori per caso, pubblicità e ricordi dal sapore vintage e molto altro ancora. Oltre alle 35 ricette proposte in "Tutti pazzi per le merendine" troverete tante notizie interessanti legate alla storia delle merendine. Abbiamo raccolto quante più informazioni possibili per un vero e proprio viaggio nel passato.


 

Le ricette sono tutte rivisitate e proposte in modo che possano essere facilmente riprodotte nella cucina di casa propria. Un po' come questi pangoccioli, perfetti per chi ha poco tempo da dedicare ad un lievitato, che solitamente richiede un po' di pazienza e destrezza. Con questa ricetta il risultato è garantito e restano soffici e leggeri per diversi giorni, se ben conservati.
Non resta che rimboccarsi le maniche e mettersi all'opera! Per il resto il libro lo trovate come sempre nelle librerie più fornite (se non lo hanno richiedetelo!) e su Amazon!
Per circa 12 pangoccioli


Ingredienti 


Per la pasta brioche:
250 gr di farina Manitoba
100 gr di burro fuso freddo
75 gr di acqua a temperatura ambiente
2 uova medie a temperatura ambiente
50 gr di miele millefiori
1 pizzico di sale
3 gr di lievito di birra disidratato (*o 11 gr di lievito di birra fresco disciolto nei 75 gr di acqua)
80 g di gocce di cioccolato bianco
latte per spennellate la superficie
      
Preparazione
In una ciotola abbastanza capiente unite le uova leggermente sbattute con il miele, l'acqua, il burro fuso ormai freddo e il sale. Lavorate velocemente il tutto con una frusta per rendere il composto liscio ed omogeneo.
Aggiungete quindi la farina a cui avrete unito il lievito disidratato.
(Per la preparazione con lievito di birra fresco: sciogliete il lievito direttamente nei 75 gr di acqua e poi unite la farina al resto del composto)
Mescolate bene con una forchetta fino a quando avrete un impasto liscio ed omogeneo. Non occorrerà lavorarlo troppo a lungo, giusto un paio di minuti. Non appena avrà raggiunto la giusta consistenza aggiungete la gocce di cioccolato bianco, mescolate bene e coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare per circa 2 ore, o almeno fino al raddoppio di volume.
A questo punto ponete la ciotola, sempre coperta con pellicola, in frigorifero per un almeno 24 ore.
Togliete dal frigo e dividete l'impasto in 12 parti uguali. Formate dei panetti di forma allungata e ripiegate le estremità al di sotto di ogni brioche. Conferitegli quindi una forma tonda e disponetele man mano su una teglia foderata con carta forno distanziandole bene.
Coprite con un canovaccio umido e lasciate lievitare per circa 2 ore o fino a quando non avranno raddoppiato di volume.
Spennellate con poco latte e fate cuocere in forno statico ben caldo a 180°C per circa 15-20 minuti. Dovranno risultare ben dorate. Qualora si colorissero troppo adagiate un foglio di carta forno sulla superficie durante gli ultimi minuti di cottura.
Lasciate intiepidire poi fatele raffreddare completamente su una griglia.
Vi consiglio di lasciarle riposare a temperatura ambiente per circa 1 ora per fare in modo che perdano quel leggero sapore di lievito.
Conservate le brioche in un sacchetto per alimenti per 3 o 4 giorni al massimo.

4 commenti:

  1. Gnam! 😋 Che golosità versione cioccolato bianco!

    RispondiElimina
  2. Sembrano buonissimi! Io sono un po' titubante ad usare il cioccolato bianco nei dolci, perché tende a sciogliersi del tutto in cottura e alla fine non si sente per niente! Tu usi un cioccolato speciale?

    RispondiElimina
  3. Che buoni...aspettiamo di vedere le foto della tua nuova cucina!!Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Golosi anche con la cioccolata bianca!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...