19 dicembre 2016

Corona di pane ai semi


La corona di pane ai semi è uno di quegli sfizi che mi concedo tutti gli anni a Natale, e attendo sempre con ansia il momento in cui fa capolino sulla tavola imbandita. Il suo profumo è inebriante e la croccantezza, data dai semi, è qualcosa di unico. Insomma se, come me, siete amanti del pane in generale, questa ricetta originale vi regalerà grandi soddisfazioni.

Adatta a tutti, grandi e piccini, vegani e non, la corona di pane garantisce anche un'ottima idea anche come centrotavola e non solo come accompagnamento alle portate. Qualche nastro o decorazione natalizia per renderla ancora più raffinata e il gioco è fatto. Potrete realizzarne una grande oppure optare per delle mini corone da utilizzare come segnaposto per ogni ospiti. 
La ricetta è davvero semplice da realizzare e si può preparare tranquillamente in poche ore senza grandi nozioni di panificazione. L'impasto è simile a quello che io solitamente utilizzo per la pizza, perciò si presta perfettamente ad essere farcito o arricchito con ciò che più preferite. Soprattutto ricordatevi di servirlo sempre ben caldo per un effetto ancora più fragrante.


I semi possono essere utilizzati anche all'interno dell'impasto. Vi consiglio di andarli per ultimi, prima di lavorare l'impasto. Ricordatevi sempre di ottenere un impasto ben omogeneo e soprattutto elastico. Armatevi di pazienza e di braccia forti e instancabili qualora optaste per una lavorazione a mano (almeno 20 minuti). In alternativa potete optare per un robot da cucina o, ancora meglio, una planetaria munita di gancio impastatore. In quest'ultimo caso la lavorazione dell'impasto, una volta miscelati tutti gli ingredienti, dovrà durare almeno 10 minuti. 
Per 1 corona diametro circa 22-24 cm


Ingredienti
250 g di farina manitoba
300 g di farina 00
5 g di lievito secco naturale (o 20 g di lievito di birra)
½ cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di sale
poco latte di soia per spennellare
 
  
Preparazione
In una ciotola unite il lievito, circa 150 ml di acqua calda (37° C) e lo zucchero. Mescolate bene e unite 3 o 4 cucchiai di farina 00. Lavorate con una forchetta fino ad ottenere una sorta di pastella piuttosto liquida. Lasciate riposare per circa 10 minuti affinchè raddoppi di volume.
Nella ciotola della planetaria unite la restante farina con la manitoba, l'olio evo e il sale.
Mescolate velocemente e, non appena sarà pronto, aggiungete il composto con il lievito preparato in precedenza. Impastate velocemente aggiungendo tanta acqua quanto basta fino a raggiungere una buona consistenza non troppo liquida. L'impasto dovrà essere simile a quello della pizza per intenderci.
Lavorate l'impasto, con la planetaria per almeno 5-7 minuti, mentre a mano ne occorreranno circa 12-15. L'impasto ottenuto dovrà risultare ben omogeneo, liscio e molto elastico. Formate una palla e adagiatelo in una ciotola. Coprite con un telo umido e lasciate lievitare al riparo da corrente e in un luogo abbastanza caldo per circa 2 ore o almeno fino al raddoppio del volume.
Foderate una teglia con carta forno. Dividete l'impasto in pezzi da circa 100 g l'uno e formate della palline. Adagiate un bicchiere sulla teglia e disponete le palline attorno ad esso in modo che formino una corona. Con l'impasto avanzato potrete creare altre piccole palline di pane o realizzare delle decorazioni a piacere.
Lasciate lievitare nuovamente per circa 30 minuti. Non aumenterà molto di volume.
Eliminate il bicchiere e sostituitelo con carta forno che avrete bagnato e strizzato molto bene e a cui avrete dato la forma di una palla. In questo modo sarete sicuri che la vostra corona di pane manterrà la forma. Spennellate con poco latte e cospargete la superficie con i semi di lino, zucca e girasole o altri semi a piacere.
Fate cuocere in forno già caldo a 200°C per circa 20 minuti o almeno fino a completa doratura. I tempi di cottura possono variare in base al tipo di forno o alla dimensione della corona. Controllate quindi sempre che il pane sia ben dorato e croccante in superficie e che la parte interna risulti ben cotta. Servite ben caldo. A piacere potete aggiungere i vostri semi preferiti anche all'interno dell'impasto prima della fase di lievitazione.

14 commenti:

  1. Ma che bella, con questa in tavola è davvero festa. Una volta ho provato a fare una cosa simile ma con tutte le cose da fare è stato davvero difficile organizzare i tempi di un lievitato. Magari la preparo per Santo Stefano, quando ho un po' più di tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Sono felice ti sia piaciuta! Noi ci dividiamo i compiti, ma la cose da fare sono sempre moltissime perciò ti capisco ;)
      A presto e buone feste!

      Elimina
  2. Il forno statico o con un po' di vapore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vado di statico, ma va bene anche con un po' di vapore. Tieni solo d'occhio la doratura ;)
      A presto e buone feste

      Elimina
  3. Stupenda, profumata, con tutti quei semini! una goduria! bellissima... mi sono innamorata della tua corona di pane! Un bacione LA

    RispondiElimina
  4. di grande effetto e molto buona!

    RispondiElimina
  5. Bella a vedere ma buonissima da mangiare!anche se ho un marito panettiere questa posso farla pure io!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh va beh.. ma con il marito panettiere chissà quante cose buone ogni giorno avrai!! Che invidia!!
      Ti auguro un felice Natale!

      Elimina
  6. Bella!! Ma come fai a metterla in tavola calda a pranzo?? Soprattutto nei giorni come Natale e Santo Stefano...
    Domanda: io sto cercando di riattivare il mio licoli...quanto ce ne vorrebbe?
    Grazie mille!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende da come ti organizzi in cucina. Noi ci dividiamo i compiti e seppur di corsa riusciamo a portare un pane tiepido ma comunque fresco a tavola. Come dicevo è un impasto veloce.. un paio di ore ed è pronto. Se vuoi puoi ripassato in forno prima di servirlo per renderlo più croccante. Per licoli non saprei dirti.. io utilizzo questa versione molto veloce per comodità e mi affido sempre ad un lievito naturale disidratato. Buone feste!!

      Elimina
  7. Che bella da vedere!!!!
    Penso che sia anche l'occasione giusta per mandarti la mia slitta carica di auguroni di Buone Feste brillantinose!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore!! Ti faccio anche io tantissimi auguri di buone e felici feste!!
      A presto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...