Biscotti Tresor


I biscotti Tresor con granella di zucchero e cioccolato sono un vero e proprio classico degli anni 80. Un prodotto che all'epoca spopolava e che ora non è più in commercio, ma che è rimasto nel cuore di molti. Come molte delle merendine e dei biscotti anche queste piccole delizie sono sparite all'improvviso, senza lasciare traccia. Un vero peccato perché sono perfetti per la colazione o per una gustosa merenda, ma anche per l'ora del tè!

Realizzarli è davvero semplicissimo. Dovrete solo montare molto bene uova e zucchero per ottenere una spuma ben consistente e fare un po' di attenzione durante la cottura perché tendono a colorirsi facilmente perdendo così la loro particolare consistenza. Sono molto simili ai famosi "pavesini" (e infatti venivano prodotti proprio dalla Pavesi) come gusto e consistenza perciò sono leggeri e friabilissimi.




Per la decorazione con il cioccolato vi consiglio di utilizzare cioccolato fondente, come nella ricetta originale, perché tende a smorzare la dolcezza di questo biscotto. Ovviamente niente vi vieta di sperimentare un po' anche con altro tipo di cioccolato!


Non dimenticatevi di preparare diverse teglie già foderate con carta forno, munirvi di sacca da pasticcere e lasciare un po' di spazio tra un biscotto Tresor e l'altro perché tendono ad aumentare di volume durante la cottura.
Per il resto non mi resta che lasciarvi la ricetta segnalandovi che sul mio profilo Instagram ho preparato una IG Story in cui potrete vedere tutti i passaggi della lavorazione. Vi aspetto!
A seconda delle dimensioni dovreste ottenere dai 30 ai 40 biscotti Tresor.



Ingredienti
150 g di farina 00
1/2 bacca di vaniglia
30 g di maizena (amido di mais)
130 g di zucchero semolato
3 uova a temperatura ambiente
1 cucchiaino di miele millefiori
1 pizzico di sale
Per decorare:
150 g circa di cioccolato fondente
80 g circa di granella di zucchero

Preparazione
In una ciotola lavorate per 10-15 minuti con le fruste elettriche le uova a temperatura ambiente, lo zucchero, il pizzico di sale e il miele millefiori. Unite anche i semini prelevati dalla bacca di vaniglia.
Il composto dovrà triplicare di volume ed è molto importante che sollevando le fruste il composto che cola resti sulla superficie e sparisca lentamente.
Unite al composto la farina e la maizena ben setacciati e incorporateli delicatamente utilizzando una spatola ed eseguendo movimenti dal basso verso l'alto. Fate attenzione a non smontare il composto.
Non appena l'impasto sarà liscio ed omogeneo trasferitelo in una sacca da pasticcere munita di bocchetta liscia da 13 mm circa.
Foderate 2-3 teglie con carta forno e con la sacca iniziate a formare dei cordoncini lunghi circa 8 cm. Teneteli ben distanziati perché tenderanno ad aumentare di volume durante la cottura. Distribuite sulla superficie la granella di zucchero.
Fate cuocere in forno statico una teglia alla volta per 10-12 minuti a 180°C. Abbassate la temperatura del forno a 100°C e lasciate asciugare i biscotti per altri 8-10 minuti. Dovranno risultare ben dorati.
Lasciate raffreddare completamente. Solo a quel punto staccateli con delicatezza dalla carta forno e decorateli con il cioccolato fuso utilizzando una sacca da pasticcere munita di beccuccio con foro piccolo. Aspettate che il cioccolato si sia completamente solidificato prima di gustare.

6 commenti

  1. wow,bellissimi,perfetti,da provare,grazie per la bella ricetta

    RispondiElimina
  2. Il mio problema con le ricette con la vaniglia è che io la uso in polvere..e non capisco mai quanta ne dovrei usare.. ??
    Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In polvere? sai che non l'ho mai usata?! E' comoda? Mi hai incuriosita molto. Non c'è una sorta di indicazione di base sulla confezione? Io ne metterei giusto un pizzico per non coprire troppo il sapore del cioccolato ;)

      Elimina
  3. Ho provato a farli ma non mi sono venuti, messi nella tasca x fare le forme l'impasto si è allargato, così con l'impasto rimasto ho fatto poi dei muffin . Eppure aveva fatto tutto x bene, montato le uova e aggiunto la farina pian piano con la spatola. Cosa posso aver sbagliato ? Vorrei riprovarci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! L'impasto si allarga un po' quando vai a disporlo sulla carta forno e poi ancora aumenta di volume in cottura. Per questo motivo bisogna scegliere una bocchetta non troppo grande: diametro 1 cm secondo è perfetto! Se ne usi uno troppo grande rischi di avere dei mega biscottoni! Le uova devono essere montate perfettamente.. se fai ricadere un po' di impasto questo deve rimanere a lungo in superficie e non deve scomparire subito. Prova a contare fino a 10 e vedi, se scompare prima devi montare ancora! Usa uova a temperatura ambiente così montano meglio e prima! Sul mio profilo IG trovi i passaggi così magari puoi sbirciare la consistenza dell'impasto.
      Però ora ti chiedo io... dimmi come hai fatto i muffin!!!!! Sono curiosissima!
      Tienimi aggiornata e se hai bisogno di altre informazioni scrivimi pure ;)

      Elimina