Gelato fiordilatte

13 giugno 2019


Il gelato fiordilatte è uno dei gusti più semplici e delicati, perfetti per esaltare qualsiasi ingrediente. E' la base perfetta, leggera e versatile, adatta a tutti, grandi e piccini.
Viene chiamato anche “gelato bianco” e oltre al classico fiordilatte, dà vita anche a gusti classici come la stracciatella, il cocco, la nocciola, il pistacchio, etc.
E' il più semplice, ma anche il più amato. La ricetta base è perfetta per tutte le preparazioni, soprattutto se si cerca un'alternativa più leggera rispetto alla classica crema.
La preparazione è quasi immediata e questa base, con l'aiuto di una gelatiera, si prepara davvero in pochissimi minuti.


Se non disponete di una gelatiera non preoccupatevi! Esistono diversi metodi per ottenere comunque un cremoso gelato. 
Uno dei metodi più semplici è il seguente:
mentre state preparando la base per il vostro gelato ponete nel congelatore a raffreddare una vaschetta di metallo. Quando la vostra base sarà pronta, lasciatela raffreddare e ponetela all'interno della vaschetta. Ponetela quindi nuovamente nel congelatore coperta con un foglio di pellicola trasparente.
Dopo 1 ora, 1 ora e 30 minuti toglietela e cominciate a mescolare energicamente per rompere i cristalli che si formano sulle pareti e sulla superficie. Rimettete in congelatore per 1 ora e ripetete l'operazione.
Lasciate nuovamente in congelatore per altre 2 ore. A questo punto il gelato dovrebbe essere pronto.


Per mantenere il gelato, realizzato senza gelatiera, ancora più cremoso si può adottare un utilissimo trucco (utile anche per il metodo con planetaria). Potete infatti sostituire parte del latte e/o della panna con il latte condensato.
Indispensabili per la perfetta riuscita di un buon gelato mantecato senza gelatiera è l'utilizzo di contenitori di metallo ben capienti. In questo modo si potrà procedere alle varie fasi di lavorazione con maggiore comodità e la temperatura del composto sarà sempre ben fredda.
Non dimenticate mai di coprire il gelato, durante i vari passaggi, sempre con pellicola trasparente.
Per quanto riguarda le tempistiche di raffreddamento senza gelatiera calcolate sempre dalle 5 alle 6 ore.


Un altro metodo molto utile può essere quello di realizzare il gelato utilizzando una planetaria.
Questa, munita di frusta, può essere una valida alleata nella preparazione di questo goloso dessert. Se non avete tempo e voglia di lavorare il composto a mano, la planetaria dimezzerà i tempi di lavorazione senza l'utilizzo della gelatiera. Se non possedere una planetaria potete ovviare al problema utilizzando delle fruste elettriche abbastanza potenti.


Tutto quello che dovrete fare sarà preparare la base del vostro gelato, farla raffreddare e riporla nel congelatore per circa 1 ora, toglierla e montarla per diversi minuti. Effettuate questa operazione per altre 2-3 volte, a intervalli di un'ora, fino a quando il vostro gelato non sarà pronto. Aggiungete infine eventuali ingredienti a pezzi, come frutta, cioccolato, etc. Mescolate brevemente e ponete nel congelatore per un'altra ora prima di gustare.


Ingredienti
150 g di panna fresca
350 ml di latte
150 g di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia (facoltativa)

Preparazione
In un pentolino versate lo zucchero.
Incidete con un coltellino, per il senso della lunghezza, una bacca di vaniglia e prelevate i semi contenuti al suo interno. Aggiungeteli allo zucchero. Unite il latte a filo e mescolate fino a quando lo zucchero non si sarà completamente sciolto Fate cuocere a fiamma dolce per circa 2-3 minuti mescolando brevemente, poi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente. Unite la panna e mescolate bene.
Preparate quindi il gelato secondo le istruzioni della gelatiera o scegliendo tra i metodi proposti qui sopra (con o senza planetaria).

La tana del coniglio © . Design by Berenica Designs.