La tana del coniglio

Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Cerca

Girelle di brioche alla crema e cioccolato



Le girelle di brioche alla crema e cioccolato sono piccoli e deliziosi peccati di gola. Soffici e dal profumo inebriante sono perfette per la prima colazione o per una ricca merenda. Sono così golose che una tira l'altra. Il colore dorato, il morbido ripieno a base di crema pasticcera e tante gocce di cioccolato le rendono praticamente irresistibili.
La preparazione è piuttosto semplice. Con un po' di pazienza e la giusta manualità imparerete prestissimo a preparare queste piccole e squisite brioche.
Come sempre, per la perfetta riuscita di un buon lievitato, non devono mancare ingredienti freschi e genuini, di ottima qualità, a partire dal burro che ha l'importante compito di rendere le brioche così incredibilmente buone e soffici. La crema pasticcera può essere preparata anche in anticipo (max 1-2 giorni) seguendo questa ricetta. Scoprirete quanto è facile e veloce realizzarla con pochi semplici passaggi. Per la farcitura, oltre alla classica crema pasticcera, io ho aggiunto golose gocce di cioccolato.



Non mancano però le alternative come frutta secca, uvetta o ancora mele a pezzetti. Insomma questa ricetta è la base perfetta per infinite varianti e sempre più deliziose merende o colazioni. Ricordate di non avere fretta nella preparazione dei lievitati ma di rispettare i tempi di riposo e di raddoppio dell'impasto. Tutto ciò vi garantirà una perfetta riuscita del dolce. Per ottenere girelle dalla forma più precisa potete utilizzare anche uno stampo per muffin.
Con questa ricetta otterrete circa 24 girelle di brioche



Ingredienti
Per l'impasto:
130 g di farina Manitoba
130 g di farina 00
10 g di lievito di birra
1 uovo medio
100 ml di latte intero
60 g di burro morbido
60 g di zucchero semolato
1 pizzico di sale
latte extra per dorare
Per la farcitura:
2 tuorli
50 g di zucchero semolato
15 g di farina
250 ml di latte
1/2 bacca di vaniglia
gocce di cioccolato

Preparazione
Sbriciolate il lievito nel latte tiepido (circa 27°C) e lasciate agire per una decina di minuti
Nella ciotola di una planetaria unite la farina manitoba, la farina 00 e lo zucchero.
Mescolate brevemente e unite il mix di latte e lievito.
Potete effettuare questa lavorazione anche a mano, su un piano di lavoro o in una ciotola ampia, ma il processo sarà più lungo e occorrerà una buona dose di energia per ottenere un buon impasto.
Qualora optiate per la planetaria utilizzate un gancio impastatore e iniziate a lavorare il composto. Aggiungete quindi l'uovo leggermente sbattuto e il sale. Unite infine poco burro morbido per volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta, affinchè sia perfettamente incorporato.
Lavorate il tutto a velocità medio/alta per almeno 10 minuti.
L'impasto risulterà appiccicoso, ma con la lavorazione acquisterà una buona elasticità e compattezza. Dovrete ottenere un impasto perfettamente liscio ed omogeneo, leggermente burroso, che si staccherà perfettamente dai bordi della planetaria..
Formate una palla e ponetela in una ciotola capiente per la prima lievitazione, che durerà circa 2 ore. L'impasto dovrà triplicare di volume.
Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare in un luogo tiepido e al riparo da correnti d'aria oppure nel forno spento con luce accesa.
Nel frattempo preparate una crema pasticcera piuttosto densa.
Fate scaldare il latte lasciando in infusione mezza bacca di vaniglia, incisa per il senso della lunghezza. In un pentolino lavorate i tuorli con lo zucchero e, non appena risulteranno ben cremosi, unite la farina. Mescolate e aggiungete il latte caldo a filo, continuando a mescolare.
Fate cuocere per 3-4 minuti, mescolando costantemente. Versatela in una terrina e coprite con pellicola. Lasciate raffreddare completamente e conservatela in frigorifero.
Infarinate leggermente un piano di lavoro, adagiatevi l'impasto e stendete con un mattarello formando un rettangolo dello spessore di circa 2-3 mm.
Versate qualche cucchiaio di crema pasticcera e distribuitela uniformemente lasciando 1 o 2 cm di bordi. Distribuite in maniera uniforme le gocce di cioccolato.
Partendo dal lato più lungo del rettangolo iniziate a formare un rotolo ben stretto.
Tagliate dei pezzi larghi circa 2-3 cm.
Adagiate ogni girella su una teglia foderata con carta forno. In alternativa potete anche utilizzare uno stampo per muffins leggermente imburrato. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per circa 1 ora o almeno fino a quando non saranno raddoppiate di volume.
Spennellate la superficie con poco latte.
Fate cuocere in forno statico, già caldo, a 180°C per circa 15 minuti, o almeno fino a quando non risulteranno ben dorate in superficie.
Si conservano per 3-4 giorni in un contenitore ermetico o in un sacchetto per alimenti.
Per un riacquistare tutta la fragranza delle brioche appena sfornate vi consiglio di scaldare per pochi minuti nel forno caldo a 180° oppure per pochi secondi al microonde.

2 commenti

Printfriendly