La tana del coniglio

Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Cerca

Ciambelle Linzer

Profumatissime, friabili e delicate, con un cuore morbido al lampone che vi farà innamorare. Queste sono le ciambelle Linzer, non un dolce soffice o una tortina, ma un impasto leggero, friabilissimo, che si scioglie perfettamente in bocca, proprio come quello della famosa crostata o degli inconfondibili biscotti Linzer

Se amate le spezie e gli impasti in stile biscotto, questa ricetta fa al caso vostro. Non aspettatevi l'impasto di una torta, ma neppure quello di un frollino. La ricetta della pasta Linzer è morbido, facilmente lavorabile con una sacca da pasticcere e, proprio per questo motivo, ho optato per una forma diversa dal solito: quella delle ciambelle. L'idea mi è venuta dopo aver seguito un corso sulla pasticceria da tè di Leonardo Di Carlo, in cui si creavano piccoli biscotti Linzer utilizzato un mini stampo per savarin in silicone. Ho riadattato leggermente la sua ricetta ed ecco queste piccole delizie!

Se amate le spezie questo dolce vi renderà estremamente felici, perché potete aggiungere a piacere noce moscata, cannella e persino chiodi di garofano. Tra gli ingredienti troverete anche farina di mandorle e di nocciole. Potete utilizzare a piacere l'una o l'altra nelle medesime quantità suggerite, in base all'ingrediente che avete a disposizione. Vi consiglio di non ometterle perché conferiscono all'impasto una particolare morbidezza. Per la lavorazione potete utilizzare uno stampo per ciambelle, come questo. Per la realizzazione di questo dolce è importante andare a coprire con l'impasto anche la parte centrale delle ciambelle, quella solitamente destinata al buco per intenderci. Aiutatevi con una sacca da pasticcere. Riempite prima la parte delle ciambelle e, salendo, completate adagiando un po' di impasto anche al centro. Livellate e il gioco è fatto. Andrete così a creare una piccola conca in cui adagiare la vostra confettura!

Per circa 12 ciambelle



Ingredienti
220 g di burro morbido
140 g di zucchero semolato
2 uova piccole o medie (circa 100 g di uova)
120 g di farina di nocciole e/o mandorle (io ho utilizzato un mix di entrambe)
200 g di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
cannella, noce moscata in polvere a piacere
Per decorare:
zucchero a velo q.b.
confettura di lamponi q.b.


Preparazione
Per la realizzazione di questa ricetta il burro dovrà essere morbido, ma non fuso. Potete lasciarlo per circa 1 ora fuori dal frigorifero oppure ammorbidirlo leggermente utilizzando un microonde. 
Nella ciotola di una planetaria munita di gancio a K lavorate il burro, lo zucchero, il sale, le spezie e le uova fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea. Non sarà necessario usare le fruste, né montare il composto per incorporare aria. Questo passaggio è fondamentale. Lavorate energicamente per ottenere una crema liscia.
Aggiungete quindi la farina di mandorle e nocciole, la farina 00 e il lievito, tutto in una volta. Proseguite con la lavorazione per pochi minuti fino a quando l'impasto non risulterà morbidissimo, ma omogeneo e ben amalgamato. 
Riempite una sacca da pasticcere.
Imburrate leggermente lo stampo per ciambelle e distribuite l'impasto all'interno di esso riempiendolo completamente. Dovrete ricoprire interamente anche la parte destinata al foro della ciambella. Livellate il composto aiutandovi con una piccola spatola o un foglio di carta forno.
Fate cuocere in forno statico a 180°C per circa 18-20 minuti aprendo lo sportello durante gli ultimi 5 minuti di cottura. Le ciambelle dovranno risultare ben dorate.
Sfornate e lasciate intiepidire prima di sformarle.
Spolverizzate con zucchero a velo e farcite la conca al centro con confettura di lamponi.


4 commenti

  1. che dire, sono di un bello pazzesco. Elegantissime, mi fanno pensare a un tea time inglese ma dal gusto nordico. Bravissima come sempre

    RispondiElimina
  2. Oltre ad essere belli hanno un aspetto goloso, da provare. Complimenti

    RispondiElimina

Printfriendly