La tana del coniglio

Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Cerca

Cannelés al cioccolato


Immaginate una passeggiata a Parigi, durante una tipica giornata di autunno, magari siete appena usciti da una pasticceria e tra le mani avete un sacchetto ancora caldo di piccole delizie. Tra queste avreste sicuramente un delizioso cannelé. I Cannelés al cioccolato sono un dolce unico nel loro genere. Hanno un impasto particolare, ricco e profumatissimo grazie all'aggiunta di vaniglia e rum.  La parte esterna di questi dolcetti ha una crosticina croccante e ben caramellata, mentre all'interno si cela un cuore morbido e umido. 


Golosi dolcetti di origine francese, più precisamente della zona di Bordeaux. Il nome cannelé deriva proprio dallo stampo "scanalato" utilizzato per la preparazione. I migliori sono quelli di rame o quelli antiaderenti come quello che vedete in foto. Io ho optato per il meraviglioso stampo di Le Creuset, brand francese di accessori di cucina di alta qualità, che regala una forma perfetta ed è davvero comodissimo per questa preparazione (e non solo!). Lo stampo per cannelés di Le Creuset è in acciaio al carbonio, resiste alle alte temperature e permette di mantenere perfettamente la forma offrendo una cottura perfetta.



La particolarità di questa ricetta non sta solo nello stampo, ma anche nell'impasto particolare, che necessita di qualche ora di riposo in frigorifero (circa 12-24 ore) per poter ottenere la giusta consistenza. Sembra quasi una magia perché la ricetta in sé è davvero molto semplice. Tutto accade durante la fase di riposo. L'impasto acquisisce la giusta consistenza e assorbe tutti i profumi e i sapori intensi della vaniglia e del rum. Per 12 Cannelés al cioccolato



Ingredienti
500 ml di latte intero
20 g di burro
1 bacca di vaniglia
125 g di farina 00
250 g di zucchero semolato (o di canna)
3 tuorli d'uovo
25 g di cacao amaro
3 cucchiai di rum

Preparazione
In una casseruola unite il latte e il burro. Incidete la bacca di vaniglia per il senso della lunghezza e prelevate i semini in essa contenuti. Aggiungeteli al latte, mescolate e poi unite anche l'intera bacca di vaniglia. In questo modo l'aroma sarà ancora più intenso.
Portate ad ebollizione, poi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente lasciando in infusione la bacca di vaniglia. Aggiungete anche il rum.
In una ciotola mescolate la farina, lo zucchero e il cacao amaro. Versate quindi a filo il latte e mescolate il composto per evitare la formazione di grumi. 
Unite quindi un tuorlo alla volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta. Se necessario setacciate il composto ottenuto poi ponetelo in frigorifero, in un contenitore chiuso o coperto con pellicola per alimenti.
Fate riposare per circa 12-24 ore.
Imburrate lo stampo e ponetelo in frigorifero. Nel frattempo togliete dal frigorifero l'impasto e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per circa 60 minuti.
Preriscaldate il forno statico a 220°C.
Versate l'impasto nello stampo riempiendolo solo fino a 3/4. Fate cuocere per circa 10 minuti, poi portate la temperatura a 180°C e proseguite con la cottura per altri 60 minuti.
I cannelés dovranno risultare ben dorati, in caso contrario prolungate la cottura di qualche minuto.
Sfornate e lasciate intiepidire nella teglia, poi posizionali su una griglia di raffreddamento.
Sono ottimi gustati ancora tiepidi. A piacere potete spolverizzarli con cacao amaro o aggiungere del cioccolato fuso o della frutta secca.










Nessun commento

Posta un commento

Printfriendly