Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Pages

Search This Blog

Caprese al limone e cioccolato bianco


La Caprese al limone e cioccolato bianco è un dolce tipico della tradizione napoletana. Dalla consistenza umida, profumatissima grazie alla scorza di limone, è una variante della più classica torta caprese al cioccolato fondente. E' una ricetta perfetta per i celiaci, grazie all'utilizzo della sola fecola e farina di mandorle.
La torta prende il nome dall'Isola di Capri e, in questa particolare versione, il dolce sapore del cioccolato bianco si sposa alla perfezione con il gusto intenso e leggermente acidulo dei limoni. 


Non rientra nella categoria dei dolci leggeri, anzi è una torta ricca, gustosa, da assaporare fetta dopo fetta, senza troppi sensi di colpa. Ottima nella sua semplicità e raffinatezza, può essere servita con una pallina di gelato cremoso o gustata al naturale, spolverizzandola con zucchero a velo. 
Questa ricetta si prepara velocemente e può dar vita ad una torta diametro 22 o 24 cm a seconda che la preferiate più o meno alta. Ricordate che i tempi di cottura possono variare in base al tipo di forno e alle dimensioni dello stampo utilizzato (più sarà bassa più la cottura sarà veloce). 


Tenete quindi sempre a portata di mano uno stuzzicadenti, perfetto per testare il grado di cottura del dolce. Vi basterà inserirlo al centro della Caprese. Una volta estratto non dovrà presentare tracce di impasto. E' importante però sapere che la Caprese è un dolce umido e dalla consistenza ricca. Non è quindi necessario prolungare troppo a lungo la cottura. Non abbiate fretta, qualche dolce cuoce in 50 minuti esatti e per altri è necessario allungare leggermente i tempi di cottura. Appena sfornato saprete che l'attesa ne è valsa la pena!! 


Ingredienti
200 g di mandorle pelate
120 g di zucchero a velo
150 di burro fuso
180 g di cioccolato bianco
5 uova
50 g di fecola di patate
60 g di zucchero semolato
2 limoni non trattati
1/2 bacca di vaniglia
8 g di lievito per dolci
zucchero a velo per decorare

      
Preparazione
Frullate le mandorle e lo zucchero a velo per ottenere una farina. Tritate finemente il cioccolato bianco.
In una ciotola unite la farina di mandorle e zucchero, la fecola, il cioccolato bianco e il lievito. Aggiungete il burro fuso ormai freddo e mescolate bene. A parte montate le uova con lo zucchero semolato, la scorza di limone, grattugiata finemente, e semini prelevati dalla bacca di vaniglia. Il composto dovrà triplicare di volume. 
Unite quindi le uova al precedente composto e mescolate bene affinché si ottenga un composto omogeneo. Non sarà perfettamente liscio a causa del cioccolato tritato e della farina di mandorle.
Versate l'impasto in una teglia imburrata d 22 cm (anche 24 cm, se preferite un dolce più basso e con una cottura più veloce).
Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 160°C per circa 50 minuti. Qualora la superficie si colorisse troppo potete adagiare sulla superficie un foglio di carta forno. Controllate il grado di cottura con uno stuzzicadenti. I tempi di cottura possono variare in base alla dimensione dello stampo utilizzato e del tipo di forno. La torta dovrà comunque risultare umida e molto morbida.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Spolverizzate la superficie con zucchero a velo prima di servire.  

Chi sono

Ciao, mi chiamo Erika e mi occupo di fotografia e food styling. Ho 37 anni e sono mamma di Ludovico. Amo la buona cucina, ho una passione per la pasticceria e raccolgo qui i miei esperimenti culinari. Nel 2016 ho pubblicato il mio primo libro "Tutti pazzi per le merendine". Nel 2018 sono usciti 3 volumi della collana "Fatto in casa" e il mio nuovo libro "Goji, goji delle mie brame".
Benvenuto nella mia piccola e dolce cucina...

Cerca

I miei libri

TRADUCI

Archivio blog

Copyright @ La tana del coniglio. Blog Design by KotrynaBassDesign