5 gennaio 2011

Pappardelle agli scampi




Un piatto semplice semplice, ma che fa sempre la sua scena!! Io poi adoro scampi, gamberi e gamberoni e mi rendo conto che in questo blog le ricette di pesce non abbondano. Questo mi ha fatto molto riflettere ultimamente perchè in realtà io non sono una folle amante della carne, al contrario non potrei vivere senza pesci, molluschi e crostacei vari!! Ora per questo piatto potete optare per tutti i tipi di pasta che più preferite. In realtà la mia scelta è caduta sulle pappardelle per il semplice fatto che adoro la pasta fatta in casa. Qui trovate una deliziosa ricetta per la pasta all'uovo (tagliatelle, maltagliati, pappardelle, taglioni, etc.), ma potrete utilizzare anche una pasta secca del supermercato! Certo la pasta fresca fa la differenza, ma non indugiate.. questo sugo è talmente buono che vi leccherete i baffi! Questa volta ho dovuto optare per degli scampi surgelati (di buona qualità!) e non quelli freschi (purtroppo). Se riuscite rifornitevi nella vostra pescheria di fiducia per trovare degli scampi freschissimi e abbastanza grandi. In alternativa potrete sostituirli con dei gamberoni o gamberi (anch'essi non troppo piccoli). Per 4 persone. Per la maggior parte degli ingredienti segnalati in questa ricetta dovrete andare a occhio in quanto, a mio modesto, parere ognuno ne utilizza la giusta quantità secondo il proprio gusto personale (soprattutto per la preparazione del soffritto - io per esempio amo mettere anche un po' di cipolla oltre all'aglio). Inoltre io utilizzo la passata di pomodoro (un po' rustica, non proprio liscia), ma spesso e volentieri è piacevole proporre questo piatto preparato anche con un ottimo sugo di pelati o pomodorini pachino (gnam gnam!!).. Resterà sicuramente più asciutta la pasta, ma sarà comunque ottimo.






Ingredienti:
300 gr di pappardelle o equivalente in pasta fresca (per la pasta secca aumentate a circa 400 gr)
400 gr di scampi 
Prezzemolo
Aglio
Vino bianco
Cipolla
Carota
Sedano
Olio Extravergine di oliva
Sale
Passata di pomodoro
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
Peperoncino fresco (facoltativo)


Preparazione
Pulite, lavate con cura e sgusciate gli scampi, tenendone da parte qualcuno intero da utilizzare come decorazione (cotto poi nel sughetto esalterà maggiormente il gusto del pesce). Tenete conto che se utilizzate gli scampi surgelati dovrete seguire le indicazioni per lo scongelamento come segnalato sulla confezione (Il mio unico consiglio è di farli scongelare nel frigorifero e non a temperatura ambiente). Con le carcasse preparate il brodo di pesce: unite ad esse la costa del sedano, la carota e la cipolla in acqua salata (quanto basta per coprire il tutto). Filtrate il tutto e tenetelo da parte. (Per velocizzare: alcuni utilizzano brodo granulare di pesce già pronto.. quando sono di fretta lo utilizzo anche io, lo ammetto.. non è proprio lo stesso, ma il risultato non è neanche da buttare!). Fate cuocere la pasta come d'abitudine mantenendo la cottura al dente. Nel frattempo in una padella antiaderente abbastanza ampia (dovrete poi farci saltare la pasta!!) versate qualche cucchiaio di olio di oliva, aggiungere lo spicchio di aglio, un po' di peperoncino e gli scampi sgusciati (e quelli interi che utilizzerete come decorazione). Spruzzate con del vino bianco, mantenendo la fiamma viva e fatelo evaporare. Abbassate la fiamma e aggiungete un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Fatelo sciogliere, eliminate l'aglio, bagnate con qualche cucchiaio di brodo di pesce e unite la passata di pomodoro. Gli scampi non devono cuocere a lungo e soprattutto la temperatura non deve essere alta. Cuocete al massimo per 5 minuti, mescolando spesso e cuocendo a fuoco dolce. Nel caso in cui decidiate di non utilizzare la passata di pomodoro, ma di preparare del sugo con pomodori pelati vi consiglio di preparare il sugo in precedenza e unirlo solo alla fine agli scampi in cottura. Togliete gli scampi interi che utilizzerete come decorazione e teneteli da parte. Non appena la pasta sarà pronta (cottura al dente) fate saltare velocemente il tutto con il sughetto agli scampi. Spolverizzate con abbondante prezzemolo fresco e decorate con gli scampi interi tenuti da parte. 

7 commenti:

  1. Hanno un aspetto invitante sanno di buono, bravissima ciao

    RispondiElimina
  2. Eka questo piatto mi fa venire l'acquolina... io in realtà non sono una grande amante del pesce, ma gli scampi mi piacciono proprio!!

    RispondiElimina
  3. buonissimi!!!anche io adoro gamberi, scampi e simili...li mangerei tutti i giorni fosse per me!!!

    RispondiElimina
  4. ti è venuto benissimo! mi sembra quasi di sentire il profumino.... che buoni è proprio tanto che non li mangio!

    RispondiElimina
  5. Crostacei surgelati o freschi, pasta secca o fatta in casa questo piatto è strepitoso! E per una amante dei pèesci ocme me...beh, mi fa venire l'acquolina in bocca anche se sono le 11 di sera! Bravissima mia cara, tu si che sai come prendere per la gola gli altri! :-)

    RispondiElimina
  6. che dire oltre che....... buoniiiii!!!!!
    uno dei miei piatti preferiti in assoluto, giuro!
    bacione, ale

    RispondiElimina
  7. Complimenti. Ricetta e fotografie sono meravigliose

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...