19 ottobre 2012

Crostata Tartufata

IMG_2126

IMG_2217

Il cioccolato. Chi non lo adora?! Io, personalmente penso che potrei persino viverci di cioccolato. Quando ero piccola i miei genitori impazzivano letteralmente per nascondermi anche il più piccolo dei cioccolatini. Non c'era verso, io irrimediabilmente lo scovavo e finiva per diventare il dolce più buono del mondo! Forse, mi rendo conto solo ora, ero un tantino esagerata, ma resta il fatto che non ho mai smesso di amarlo alla follia. Dalla consistenza, al profumo, al suono inconfondibile della tavoletta che si spezza, al sapore, tutto me lo rende perfetto e insostituibile. Non ci sono altre spiegazioni: è amore puro! Immaginate quindi la mia estasi nel momento in cui decido di preparare un dolce che è molto più che cioccolatoso, è un vero e proprio trionfo, quasi un'ode al cioccolato! Questa crostata sarebbe addirittura perfetta per rendergli omaggio. Nulla profuma di più, nè tantomeno può essere meno intrigante di una tavoletta di puro cioccolato fondente.
Il guscio di pasta frolla è realizzato con tantissimo cacao, quello olandese, bello scuro come piace a me. Mi raccomando però scegliete quello rigorosamente amaro!
E poi arriviamo al ripieno. Avete presente i truffes? Quei deliziosi cioccolatini morbidi e burrosi che si sciolgono letteralmente in bocca?! Ecco, immaginate una distesa di questa goduriosa pasta morbida e cremosa che si stende sulla vostra pasta frolla. Avete già le papille gustative impazzite per l'incredibile piacere che potrebbe procurare questa crostata? E ancora non l'avete addentata... il resto ve lo lascio solo immaginare! Almeno fino a quando non deciderete di cedere alla golosa tentazione di provarla!
Ne approfitto per segnalarvi che mi sto organizzando per i corsi di cucina, molti lettori mi hanno chiesto se ci fosse la possibilità e sto seriamente lavorando su questo nuovo progetto. Chi fosse interessato può contattarmi a tanadelconiglio@live.it

IMG_2119

IMG_2172

IMG_2187

IMG_2176

IMG_2180

IMG_2201

Ingredienti:
Per la pasta frolla al cacao:
350 gr di farina 00
1 uovo lievemente sbattuto
200 gr di zucchero semolato
200 gr di burro morbido
Per il ripieno:
200 gr di cioccolato fondente
100 gr di burro morbido freschissimo
50 ml di rhum scuro
cacao zuccherato in polvere
2 cucchiaini di zucchero semolato

Preparazione
Sbattete energicamente il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema e mescolate ancora per pochi istanti. E' molto importante non lavorare troppo a lungo l'impasto in modo che non si rompa durante la cottura.
Unite l'uovo lievemente sbattuto e incorporatelo alla perfezione. Aggiungete la farina e il cacao, tutto in una volta e mescolate lentamente fino a che non otterrete un impasto omogeneo, ma lievemente "bricioloso". Non dovrà infatti essere completamente compatto. Anche in questa fase fate attenzione a non lavorarlo troppo a lungo a causa del burro in esso contenuto. Potrete effettuare queste operazioni a mano, con l'utilizzo di una planetaria o di un mixer.
A questo punto formate un palla con l'impasto e schiacciatela lievemente. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e ponetelo a riposare i  frigorifero per almeno 1 ora.
Una volta trascorso il tempo di riposo, stendete l'impasto su un piano lievemente infarinato (qualora fosse troppo duro, rilavoratelo velocemente!). Foderate uno stampo da crostata, meglio se con il fondo amovibile, bucherellate lievemente il fondo.
Ponete in frigorifero per un'altra mezz'ora. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°C circa. Coprite il fondo della crostata con un disco di carta forno e delle perle di ceramica (o dei fagioli secchi, come alternativa) per la fase di cottura in bianco. Ponete in forno già caldo per 8-10 minuti o almeno fino a quando i bordi non si saranno lievemente dorati. Sfornate e lasciate raffreddare. Eliminate le perle di ceramica, o i fagioli secchi, e la carta forno e ponete nuovamente in forno per altri 5-6 minuti per completarne la cottura. Il fondo dovrà risultare ben cotto.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
Fate fondere a bagnomaria il cioccolato fondente, mescolando di tanto in tanto e lasciatelo poi raffreddare a temperatura ambiente. Nel frattempo sbattete energicamente il burro morbido con il rhum scuro fino a ottenere una crema. Aggiungete anche un paio di cucchiaini di zucchero, soprattutto nel caso in cui il liquore facesse fatica ad amalgamarsi. Unite quindi il burro a pomata e il cioccolato fuso, mescolato attentamente fino a quando i sue composti non si saranno perfettamente amalgamati. Lasciare riposare per qualche minuto e non appena sarà tutto ben freddo versatelo all'interno del guscio di pasta frolla.
Ponete quindi in frigorifero per almeno 3 ore, o almeno fino a quando la crema non sarà ben soda.
Prima di servire cospargetela con abbondante cacao amaro in polvere!

29 commenti:

  1. io mi ci tufferei nel cioccolato l'impotante al fondente o al latte.....crostata segnata buona giornata ed in bocca allupo per il corso di cucina il mio sogno

    RispondiElimina
  2. Ummamma ma questa crostata è un vero colpo al cuore *_*
    Buon fine settimana! :)

    RispondiElimina
  3. io senza cioccolata non resisterei,complimenti... una torta favolosa

    RispondiElimina
  4. Questa torta è fantastica e mooooolto golosa, complimenti! Adoro il cioccolato e lo mangerei tutti i giorni...:)
    Buon venerdì! Ciao

    RispondiElimina
  5. Buonissima e bellissima, deve essere una vera bontà! :D Complimenti, Erika! In bocca al lupo per il corso di cucina! Bacioni!

    RispondiElimina
  6. Oh mamma...e' irresistibile!
    Sarebbe la mia felicita' in questo momento!
    Buon fine settimana!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  7. Oh mamma mia questa torta è davvero un'ode al cioccolato!! Devo assolutamente farla al mio fidanzato, ultimamente si lamenta che gli faccio dolci poco "cioccolatosi"... eh, resterà senza parole!! Buon weekend!!

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia Erika questo è un vero attentato alla linea ed un ottima medicina per curare le giornate brutte....
    Brava!

    RispondiElimina
  9. delizia per gli occhi e per il palato...

    RispondiElimina
  10. è superba Erica! al più presto la faccio!!!!come la vorrei ora, il mio bimbo è ancora alato e sono ko!

    RispondiElimina
  11. Erika.. è un vero e proprio poema d'amore per il cioccolato!! Stupenda.. fa brillare gli occhi! Ti abbraccio cara stella, fortissimo.. te ne prendo un pezzettino, a questa non si può dire di no!! :)) Un bacio!

    RispondiElimina
  12. E se la vede mia figlia è la fine!!!!
    buon we

    loredana

    RispondiElimina
  13. Io dovrei essere a dieta!! Ma come si fa a rimanere impassibili di fronte e tanta bontà?? Penso di aver preso un kilo solo a guardare la tua crostata, ma.. ne è valsa la pena!:)
    Buon weekend!

    RispondiElimina
  14. oh my god ke roba!!!! la voglio la voglio la voglio!!!

    RispondiElimina
  15. Eh però,sforni una meraviglia cioccolatosa dopo l'altra!la scorsa crostata al cioccolato con lo strato croccante,questa morbida e delicata..non saprei proprio quale scegliere!tutte e due si può?:D anch'io amo il cioccolato,potrei mangiarne all'infinito...merita sicuramente un'ode come questa.
    complimenti e un abbraccio :)

    RispondiElimina
  16. Ah quanto ti capisco! Cioccolatodipendente anche io naturalmente, pensa che domani vado a fare una degustazione di cioccolato con una banda di golosastre come me :). E' troppo invintante questa cioccolosissima crostata!

    RispondiElimina
  17. Sei bravissima, meravigliosa questa crostata, da provare assolutamente. Ti faccio i miei complimenti, continuo a seguirti con tanto piacere, a presto. :)

    Carmela

    RispondiElimina
  18. Ho l'acquolina in bocca!!! Grazie di aver condiviso tale pezzo di paradiso!!! :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Ero alla ricerca disperata di un menu per una festa la prossima settimana e ho visto questa meraviglia! Chissà se sarò capace di riproporla! Mi unisco ai tuoi lettori così non mi perdo le tue ricette!

    RispondiElimina
  20. Sembra buonissima, ma avrei bisogno di una specificazione: potresti dirmi la percentuale di amarezza del cioccolato per la frolla e quello per il ripieno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rita, la frolla non è particolarmente amara. Diciamo che se sei un'amante del cacao, ma non ti piace quel retrogusto amaro persistente è perfetta, anche perchè contiene zucchero. Puoi comunque eventualmente ridurre il cacao fino a 30 gr aumentando però la farina (che diventerà 370 gr).
      Il ripieno è la base dei classici cioccolatini tartufi, quindi il retrogusto amaro è fondamentale e inconfondibile, ma se preferisci puoi tranquillamente usare il cioccolato al latte o utilizzare un fondente non troppo amaro (ad esempio un 56%). Il risultato sarà ugualmente perfetto!
      Fammi poi sapere ;)
      A presto
      Erika

      Elimina
    2. In realtà mi piaceva moltissimo l'idea di una frolla dolce e un ripieno amaro ;) volevo solo sapere la percentuale di cacao che necessita il ripieno (scusa se ti ho chiesto anche per la frolla, solo ora ho notato che è in polvere)perchè non è segnato, tipo per il ripieno c'è bisogno del 70% o 80%? Grazie comunque per la risposta repentina ;)

      Elimina
    3. Scusa se ho scritto Anonimo, in realtà sono sempre io ^^'

      Elimina
    4. Io solitamente utilizzo cioccolato fondente al 70%, ma puoi tranquillamente usare anche un 80%
      Attendo poi di sapere cosa ne pensi :)
      A presto
      Erika

      Elimina
    5. Grazie mille, ti farò sapere com'è venuta appena riuscirò a trovare un po' di tempo per farla (credo che userò anch'io il 70).
      Un saluto, Rita.

      Elimina
  21. Ciao, volevo sapere se la crema di questa crostata è molto densa. In particolare, credi che possa usarla per fare, al posto di una torta, dei pasticcini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la crema all'interno si solidifica molto e credo sia perfetta anche per i pasticcini. Tieni conto che ha la stessa consistenza dei cioccolatini tartufi. Fammi sapere :)
      A presto

      Elimina
  22. Erika! Help :)
    Ho fatto la base e l'ho messa in forno a cuocere con un foglio di carta da forno e i pesetti in ceramica. Dopo 10 minuti l'ho tirata fuori ma la carta da forno si era attaccata tutta alla base della torta... :(( cosa ho sbagliato?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...