11 gennaio 2013

Sfoglia con ganache al cioccolato, nocciole e mandorle

IMG_5028

IMG_5026

Anno nuovo, solita vita. Non so voi, ma dicembre è il mese dei buoni propositi. E giù a compilare liste chilometriche di cosa si potrebbe fare e cambiare per rendere la vita di tutti i giorni più produttiva o più soddisfacente. Per poi scoprire, a gennaio, che la maggior parte dei buoni propositi probabilmente sono stati già scritti e riscritti negli anni passati e che difficilmente verranno realizzati.
Prendete me, per esempio, da quando la mia vita si aggira attorno al mondo del food, il mio peso è drasticamente cambiato. Così l'idea di base di quest'anno era di cominciare una dieta sana e precisa, un po' di esercizio fisico, che mi riportasse alla giusta linea. Questo sarebbe dovuto accadere all'incirca 9 giorni fa (il 1 gennaio non contiamolo perchè c'era il pranzo dalla mamma e mica puoi rinunciare!!). Dubito fortemente però troverò il coraggio, soprattutto quando oltre alla suddetta lista di buoni propositi si affianca un'altra lista, quella chiamata "to do list" (lista delle cose da fare) in particolare per quanto riguarda il blog e che solitamente comprende piatti con un migliaio di calorie. Insomma il progetto dieta non fa per me. Non ci sono speranze!
Questa ricetta comunque non era nell'elenco, ma siccome qualche settimana fa mi sono cimentata nella pasta sfoglia rigorosamente fatta in casa, non potevo non testarla velocemente. Da cosa nasce cosa ed ecco i risultati. Dal momento che la pasta sfoglia è stata più che altro un esperimento quasi notturno, non ho avuto modo di fotografare la ricetta "passo passo", ma vi lascio il link di Paoletta, alias Anice & Cannella, per tutte le dritte. La sua versione mi ha davvero soddisfatto e dato ottimi risultati tanto che non vedo l'ora di riprovarla!
La ricetta in sè, invece, per quanto riguarda la sfoglietta cioccolato, nocciole e mandorle è quanto di più semplice esista al mondo, ma anche, e soprattutto, la più goduriosa. Ripensandoci poi avrei potuto ricavarne delle mini sfoglie per la prima colazione e invece ne ho fatta una sola gigante e abbiamo finito per avanzarne solo qualche briciola. Se avete poco tempo, ovviamente escludendo la tempistica per la realizzazione della pasta sfoglia fatta in casa, questo è il dolcetto che fa per voi! Se pensate che preparare la pasta sfoglia sia "missione impossibile" poi sono costretta a farvi ricredere. A parte il fatto che Paoletta lo spiega alla perfezione, quello che vi serve è una buona dose di coraggio e un bel po' di tempo libero. La realizzazione è più che altro lunga, ma non troppo complessa e, se seguite le sue istruzioni alla lettera, tutto sarà ancora più semplice! Io ne ho già fatta una bella scorta ed è qualcosa di irresistibile, burrosa e croccante! Vi riporto le sue indicazioni, ma per maggiori dettagli e per vedere le foto "passo passo" vi consiglio di visionare le sue istruzioni.

IMG_5049

IMG_5061

IMG_5044

IMG_5024

IMG_5022

Per la pasta sfoglia (ricetta tratta da Anice & Cannella)

Ingredienti:
250 gr di farina 00
250 gr di farina Manitoba
500 gr di burro
275/300 ml di acqua
10 gr di sale

Preparazione
Disponete la farina a fontana su una spianatoia, praticate un foro al centro e versateci il sale e metà dose di acqua. Mescolate acqua e sale affinchè quest'ultimo si sciolga poi proseguite man mano incorporando la farina. Aggiungete poi la restante acqua, poca per volta, fermandovi quando raggiungete un impasto nè troppo sodo nè troppo molle. Non lavoratelo troppo a lungo per evitare di togliere la giusta elasticità. Dovrebbero bastare all'incirca 8-10 minuti. Potete facilitare l'operazione anche utilizzando una planetaria. E' importante che la consistenza dell'impasto sia simile a quella del burro a temperatura ambiente.
A questo punto formate una sorta di panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero per almeno 25 minuti. Nello stesso istante tirate fuori il burro per farlo ammorbidire.
Prendete ora due tovaglioli di stoffa, inumiditeli con acqua fredda e strizzateli bene. Disponete tra di essi il panetto di burro e lasciatelo riposare. Nello stesso tempo il pastello appena preparato riposerà in frigorifero.
Trascorsi i 25 minuti, infarinate una spianatoia, togliete il pastello dal frigo e stendetelo con le mani cercando di dare una forma quadrata dello spessore di circa 2 cm.
Lavorate quindi anche il panetto di burro, cercando di ottenere anche da esso la forma di un quadrato più piccolo.
Posizionate il burro al centro dell'impasto, come fosse un rombo (le foto passo passo che trovate qui lo illustrano alla perfezione), in modo che dai bordi ci siano circa 4 cm.
Sollevare i lembi dell'impasto ad uno ad uno fino a coprire totalmente il panetto di burro.
Spolverizzate con ulteriore farina il piano di lavoro e il quadrato di pasta e burro. Con il mattarello stendete il quadrato davanti a sè fino ad ottenere un rettangolo piuttosto lungo con uno spessore di circa 1,5 cm.
Piegare verso il centro la terza parte di rettangolo, quella più vicina a voi, e premerla lievemente con il mattarello.
Piegate sopra l'altro terzo del rettangolo e passare nuovamente il mattarello, senza premere troppo.
Otterrete così nuovamente un rettangolo. Fategli fare un quarto di giro in modo che il dorso delle pieghe si trovi alla vostra sinistra.
Stendere nuovamente in un rettangolo identico al primo. Nella stessa identica maniera ripetere le pieghe.
Queste operazioni vengono definiti giri. In questo modo avete ottenuto i primi due giri.
Segnate con le dita sul dorso del panetto due "buchi" (senza andare troppo in profondità).
Coprite nuovamente con la pellicola e riponete in frigorifero per altri 25 minuti.
Riprendete la pasta sfoglia, stendetela nuovamente in un rettangolo spesso 1 cm.
Realizzate due giri come per la volta precedente, seguendo gli stessi identici passaggi. Riponete nuovamente nella pellicola e lasciate riposare ancora in frigorifero per 25 minuti. Questi sono il 3° e 4° giro. Segnate 4 buchi.
Trascorso il tempo di riposo riprendete il panetto e stendetelo nuovamente con uno spessore però di 7/8 mm. Ripetete la fase dei giri, gli ultimi due, il 5° e il 6°. Terminate con l'ultima fase di riposo sempre di 25 minuti.
Potete conservare la pasta sfoglia in frigorifero per 2/3 giorni oppure dividerla e riporla in freezer ben avvolta nella pellicola trasparente. Vi basterà poi all'occorrenza lasciarla scongelare in frigorifero per qualche ora prima di utilizzarla.
Per quanto riguarda la cottura è importantissimo che il forno sia ben caldo. Solitamente si preferisce una temperatura costante di 220°C, meglio se sviluppata nella parte inferiore del forno. Controllate sempre che il forno abbia già raggiunto la temperatura corretta prima di utilizzarlo.

Per la "Sfoglia con ganache al cioccolato fondente, nocciole e mandorle"

Ingredienti: 
Pasta sfoglia q.b.
80 gr circa di cioccolato fondente
3/4 cucchiai di panna
nocciole non pelate
mandorle non pelate
zucchero di canna
1 tuorlo
qualche cucchiaio di latte

Preparazione
Dopo aver realizzato la pasta sfoglia, stendetela in un rettangolo abbastanza sottile. Ripiegate i bordi quasi a voler creare una cornice. Foderate con carta forno una teglia e adagiatevi la sfoglia. Spennellate la sfoglia, soprattutto sui bordi, con del tuorlo d'uovo sbattuto con qualche cucchiaio di latte. Cospargete con abbondante zucchero di canna Bucherellate la parte interna con i rebbi di una forchetta in modo che non si sollevi durante la cottura. Fate quindi cuocere in forno già caldo a 220°C fino a quando non sarà completamente dorata.
Qualora la parte interna si sollevasse premete leggermente con un cucchiaio.
Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato. Fate scaldare in un pentolino la panna. Tritate il cioccolato e non appena la panna sarà ben calda fatelo fondere lontano dalla fiamma fino ad ottenere una morbida crema. Versatela all'interno della sfoglia e completate con abbondanti nocciole e mandorle tritate grossolanamente con un coltello.

28 commenti:

  1. Risposte
    1. :)))) è irresistibile credimi!!

      Elimina
  2. Sono fortemente intenzionata a farla, ma confesso che la pasta sfoglia non credo rientri nelle mie capacità... Poco male, per fortuna posso cpmprarla gia pronta :P E' una cosa proprio goduriosa questa!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani!
      Vedrai la pasta sfoglia è abbastanza semplice, forse è più complesso scrivere le fasi passo passo, ma una volta appresa la tecnica dei "giri" tutto si semplifica!
      Ti garantisco che rispetto a quella già pronta è tutto un altro mondo!!
      Bacione

      Elimina
  3. io sono senza parole!mi sembra una roba da nobel!:)

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Grazie Vale!
      Io l'ho divorata in un solo giorno!

      Elimina
  5. Tempo fa mi sono cimentata anche io a preparare la pasta sfoglia seguendo le indicazioni riportate su "Frolla&Sfoglia" di Michel Roux con discrti risultati. Ovviamente punto a migliorarmi.. e magari a provare sta golosità assoluta. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola! Ho anche io il libro "Frolla & Sfoglia" di Michel Roux, ma non ho ancora avuto il tempo di testare la sua versione. Mi sa che sarà la prossima! Tu sei rimasta soddisfatta? Anche io punto a migliorare, i primi esperimenti sono sempre un po' incerti, però devo ammettere che questo mi ha regalato buone soddisfazioni e, a parte il notevole tempo di lavorazione e attesa, è stata abbastanza semplice da fare ;)

      Elimina
  6. Ma è stupenda!!! Che fame!!! E' veramente una bella idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero di cuore Virginia!

      Elimina
  7. Anche i miei buoni propositi sono andati a farsi benedire
    e il giro vita continua ad allargarsi, accidenti!
    Buona però questa sfoglia, fa venire l'acquolina anche solo a guardarla i foto!
    Buon we
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono l'unica allora!! Dai Alice consoliamoci con questa sfoglia, poi magari domani ripensiamo alla dieta ;)
      Buon fine settimana anche a te cara

      Elimina
  8. Bellissime foto e molto invitante questa ricetta, complimenti. Buon w.e. Daniela e Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela e Letizia, buon fine settimana anche a voi!

      Elimina
  9. Irresistibile è dire poco.. una vera meraviglia! :D Ci credo! Io ancora sono un po' in assestamento con questo inizio d'anno.. ancora non sono riuscita a prenderne le redini.. ma resisto! Un abbraccione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Ely, come ti capisco! Io dopo le feste sono ancora più stanca!! E con le vacanze di mezzo ho tutti i giorni un po' sballati! Mi concedo ancora qualche dolce come coccola per iniziare l'anno al meglio! Un abbraccio e buon fine settimana!

      Elimina
  10. Cara Eka, una ricetta deliziosa che sto mangiando con gli occhi in questo momento. Perfetta da gustare in compagnia magari con il tè delle 17. Complimenti anche per le foto, sono veramente da far venire l'acquolina in bocca!

    Buona serata

    Noemi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Noemi! Ti ringrazio moltissimo :)
      Hai proprio ragione, per il tè delle 5 sarebbe perfetta!
      Buon fine settimana

      Elimina
  11. ciao Erika, davvero invitante...e per la dieta c'è sempre tempo :-) la sfoglia non ho mai osato farla... mi sembra così complicato... farò la furba e userò quella pronta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia!
      non lasciarti intimorire dalla lunga spiegazione... è più facile a farsi che a dirsi! Credimi! anche io ero terrorizzata e invece, con un po' di tempo e attenzione viene fuori qualcosa di meraviglioso!!
      Un abbraccio

      Elimina
  12. ricetta stupenda che fame!

    nel mio blog ho dato il via ad una nuova rubrica, se ti va di passare e lasciare una tua riflessione mi farebbe molto piacere.

    http://internationalfoodbyelena.blogspot.it/2013/01/rubrica-saperi-gastronomici-storia-del.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Elena, anche per la segnalazione della tua nuova rubrica!
      A presto

      Elimina
  13. adoro la pasta sfoglia alla prima occasione provero questa sono sicura che e buonissima e poi a un meraviglioso aspetto ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai è tutto un altro mondo rispetto a quella che solitamente si acquista già pronta e non è nemmeno poi tanto complicata! Ci vuole solo un po' di pazienza e qualche ora a disposizione (a causa dei tempi di riposo!)
      Se la provi fammi sapere ;)
      A presto e buon fine settimana

      Elimina
  14. Cara Eka, molti complimenti per il bellissimo blog e le foto stupende!

    Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line. Viaggia fra le più belle immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi...

    Abbiamo tanti bravi foodbloggers fra i nostri utenti, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

    Visita adesso http://www.foodlookers.it

    Lo staff Foodlookers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo!
      Passo subito a trovarvi ;)
      A prestissimo

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...