30 settembre 2013

Bignè salati al Parmigiano

IMG_8221 copy


C'era una volta un'idea stuzzicante e una donna che non vedeva l'ora di realizzarla! Potrebbe iniziare così la storia di questa ricetta. Sono passate diverse settimane da quando ho segnato questa ricetta nella mia moleskine. Finalmente, complice una giornata meno impegnata del solito, sono riuscita ad armarmi di sac à poche e creare tanti piccoli e squisiti bignè. Perfetti per un'aperitivo tra amici o come semplice apertura di una cena. Farciti in maniera differente, con svariate mousse o spume golose, ma godibilissimi anche al naturale.
La lavorazione della pasta choux è davvero semplicissima e anche molto veloce, una volta presa la giusta confidenza anche con la sacca da pasticcere. Ci vuole però una certa energia nel mescolare ed è opportuno cercare di non far raffreddare troppo il composto nella fase di riposo. Spesso e volentieri le fasi che intimoriscono di più sono quella dell'aggiunta della farina e quella dell'inserimento delle uova. Nel primo caso, se proprio non vi fidate, potete setacciare la farina, ma vi assicuro che armati di un buon cucchiaio di legno e di una certa energia il risultato sarà perfetto! Cercate di usare quanta più forza potete e, altra nota importante, dovrete essere veloci come un mixer! Ci sono persone che utilizzato la planetaria per tutti questi semplici passaggi. Io trovo che sia davvero una lavorazione molto semplice e che si riesca a fare tutto con un buon cucchiaio di legno e sporcando anche solo una pentola, in cui andrete a lavorare il tutto!
La parte in cui andrete ad inserire le uova a volte può essere poco incoraggiante. Innanzitutto dovrete aspettare uno o due minuti continuando a mescolare il composto affinchè la temperatura si abbassi lievemente. Non fatelo diventare completamente freddo mi raccomando! Anche in questo caso può venirci in aiuto il nostro fidato cucchiaio, con qualche rimestata riusciremo ad incorporare la giusta aria per raffreddarlo al punto giusto. Le uova non devono essere necessariamente fredde da frigorifero e devono assolutamente incorporarsi alla perfezione all'impasto dopo ogni aggiunta. Mescolate con energia, anche per uno o due minuti, affinchè l'impasto torni elastico e omogeneo. Non scoraggiatevi se all'inizio vi sembrerà vagamente molle, ancora qualche energica mescolata e il gioco sarà fatto! Che dite? Vi ho convinto a provare questa versione salata della pasta choux?


IMG_8214 copy

IMG_8215 copy

IMG_8219 copy

IMG_8227 copy

IMG_8224 copy

IMG_8222 copy


Ingredienti:
50 gr di burro
125 ml di latte intero
25 gr di Parmigiano Reggiano 24 mesi
75 gr di farina 00
1 pizzico di sale
2 uova
Pomopaté Cirio al pomodoro e peperoncino (facoltativo)
Pomopaté Cirio al pomodoro, capperi e olive (facoltativo)

Preparazione
Preriscaldate il forno a 170°C.
In un pentolino fate scaldare il latte e lasciatevi sciogliere il burro tagliato a pezzetti. Portate poi a bollore. A parte, in una ciotola, mescolate la farina e il Parmigiano Reggiano grattugiato. Non appena il latte bolle togliete dal fuoco e versate il composto di farina e Parmigiano tutto in una volta. Mescolate velocemente ed energicamente con un cucchiaio di legno fino a quando l'impasto si stacca dai bordi. Riponete il pentolino su fiamma bassa e continuate a mescolare fino a quando sul fondo non si formerà una lieve patina bianca. Togliete quindi dal fuoco. Mescolate ancora per pochi minuti per fare in modo che il composto si raffreddi lievemente. Fate attenzione, non deve assolutamente diventare completamente freddo. Basteranno uno o due minuti al massimo. A questo punto aggiungete un uovo alla volta al composto, mescolando bene dopo ogni aggiunta affinchè l'impasto risulti liscio ed omogeneo. Utilizzate, anche per questo passaggio, un cucchiaio di legno e una certa energia.
Foderate due teglie con carta forno. Trasferite la pasta choux in una sacca da pasticcere e iniziate a formare dei piccoli bignè, mantenendo un paio di centimetri di distanza l'uno dall'altro. Infornate e fate cuocere per 20-25 minuti circa o almeno fino a quando saranno ben gonfi e dorati. Quando si saranno raffreddati farciteli con la mousse o crema che preferite. Potete tagliarli a metà con un coltello oppure praticare un piccolo foro sul fondo.

10 commenti:

  1. eh beh.. buonissimi.. buoni loro e buona, seppur semplice, la farcitura!
    fanno un figurone
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa :) effettivamente erano buonissimi anche in versione naturale, senza farcitura! Della serie "uno tira l'altro" proprio come le ciliegie ;)
      Bacio

      Elimina
  2. Sono davvero stupendi! Segno immediatamente la ricetta perché mi sembra un aperitivo davvero speciale!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marco!! Come aperitivo sono fantastici!!!!!! Provali e poi fammi sapere!
      A presto

      Elimina
  3. Stuzzicanti, irresistibili. Complimenti,

    Ti seguo su bloglovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo Giovanna :)
      Un abbraccio

      Elimina
  4. la pasta choux mi manca.. proverà. intanto come sempre... WONDERFUL! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty! Io adoro la pasta choux e non potevo non provare anche la versione salata! Ora ho una vera e propria dipendenza ;)
      Un abbraccio grandissimo!

      Elimina
  5. Grande post, devo provare!
    La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

    RispondiElimina
  6. Volevo fare questo bignè per un pranzo con amici e una persona è celiaca. Se sostituisco la farina normale con quella di riso rischio di fare dei pasticci?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...