11 aprile 2016

Biscotti "Anelli di Giove"


Se vi state chiedendo cosa siano gli "Anelli di Giove", ma soprattutto perchè ancora non abbiate ancora avuto il piacere di assaggiarli, siete nel posto giusto! Questi biscotti, leggeri e friabilissimi, tanto da sciogliersi in bocca, arrivano direttamente dal laboratorio del maestro Iginio Massari. Non ho cambiato di una virgola la ricetta originale perchè solo così si ha la possibilità di capire quanto possa essere fantastico, nella sua semplicità, un biscotto.

L'impasto è una semplice frolla montata, leggermente diversa da quella già sperimentata con i "Viennesi Etoile".
Gli anelli di Giove si differenziano inoltre dai precedenti perchè farciti e, in parte, ricoperti di goloso cioccolato fondente. Insomma una festa per le papille gustative. Come dicevo ho mantenuto la ricetta di Massari, variando solamente la scelta della farcitura. Ho utilizzato una confettura di lamponi anzichè la più classica di arance amare prevista nell'originale. Altre variazioni, perfette per questo tipo di preparazione, potrebbero essere confetture di albicocche o fragole.



Questa inoltre è un'ottima ricetta "salva albumi". Avete presente quelle preparazioni, come ad esempio la crema pasticcera, o molti altri dolci, in cui vi costringono a mettere da parte quintali di albumi? Ecco, non buttateli assolutamente. Con gli albumi, oltre alle classiche meringhe e alle golose pavlove, possono saltare fuori biscotti speciali come questi. Perfetti per l'ora del tè, da gustare a colazione o a merenda. Sono leggeri, morbidi, impalbabili e con un sapore davvero unico. Io me ne sono letteralmente innamorata!


In queste ultime settimane sono stata un po' latitante dal blog. E' forse piuttosto insolito da parte mia abbandonare il blog per un lasso di tempo così lungo, ma vi posso dire che ho avuto un motivo più che valido. Per il momento ancora non posso svelarvi nulla, ma a breve, ve lo prometto, vi svelerò una meravigliosa novità. In queste settimane ho lavorato moltissimo per potervi regalare un piccolo grande sogno. Non vedo l'ora di raccontarvi tutto nei dettagli, dovrete avere ancora un po' di pazienza. Nel frattempo, però, potete leggere la mia intervista per Stampaprint, magari gustandovi i magici "Anelli di Giove". Dimenticavo... creano dipendenza e non vedrete l'ora di mettere da parte qualche albume in più!


Ingredienti
250 g di burro morbido 
120 g di zucchero a velo
 1 bacca di vaniglia
65 g di albume
300 g di farina 00
45 g di cacao amaro
Per farcire e decorare:
confettura di lamponi (l'originale prevede confettura di arance amare)
cioccolato fondente
 
Preparazione 
Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente per circa 15-20 minuti.
Lavoratelo bene con fruste elettriche fino a quando non avrete ottenuto una crema. Aggiungete lo zucchero a velo ben setacciato e i semini prelevati da una bacca di vaniglia.
Lavorate il tutto con le fruste per circa 5 minuti. Dovrete ottenere una spuma morbida e corposa, simile a panna montata.
Unite quindi l'albume alternandolo a farina e cacao ben setacciati. Lavorate a bassa velocità, qualora decidiate di utilizzare una planetaria. Non appena avrete ottenuto un composto compatto, liscio ed omogeneo trasferirite il tutto in una sacca da pasticcere minita di beccuccio a stella (io ne ho utilizzata una "stretta", l'originale prevede l'utilizzo di quella classica a stella ben larga).
Riempite la sacca solo per metà in modo da poter lavorare comodamente. Foderate con carta forno 2 o 3 teglie. Disegnate quindi degli anelli facendo quasi "due giri". 
Ponete man mano le teglie in frigorifero e lasciate riposare i biscotti in frigorifero per almeno 30 minuti prima di infornare. In questo modo i biscotti manteranno meglio la forma.
Fate cuocere in forno statico ben caldo a 160°C per circa 12-15 minuti o fino a completa doratura. E' consigliabile posizionare un cucchiaio di legno o un canovaccio piegato per lasciare leggermente aperto lo sportello del forno durante la cottura.
Lasciate raffreddare completamente prima di farcire con un velo di confettura metà dei biscotti ottenuti. Accoppiate con gli altri biscotti ottenuti premendo leggermente e intingetene metà biscotto nel cioccolato fondente fuso. Lasciate asciugare prima di gustare. Si conservano per diversi giorni in un contenitore ben chiuso.      

6 commenti:

  1. E' interessantissima questa lavorazione della pasta frolla momtata, e devo dire che il risultato è straordinario , mamma mia quanto vorrei assaggiare un biscotto......ma che belli e buoni! Complimenti, un abbraccio e buon inizio settimana cara! :-D

    RispondiElimina
  2. non li ho mai preparati ma ogni volta che li vedo mi colpiscono in pieno,grazie fantastica ricetta,che delizia,un modo anche per riciclare il cioccolato se ce ne fosse bisogno,un bacione ,alla prossima

    RispondiElimina
  3. Bellissimi, e pure ripieni...un paradiso di biscotto.

    RispondiElimina
  4. Questi me li segno e devo assolutamente provarli!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...