29 agosto 2017

Mattonella alla Nutella senza cottura


In estate i dolci senza cottura sono la mia passione. Ho un discreto elenco di ricette che ripropongo spesso e volentieri e di cui non posso proprio fare a meno, soprattutto quando il caldo non da tregua e non si ha molta voglia di accendere forno e fornelli. La Mattonella alla Nutella senza cottura è uno dei dolci a cui difficilmente si riesce a resistere.

E' legato a molti ricordi, sia per quanto riguarda la preparazione, sia per il sapore e la consistenza particolari. Ogni assaggio mi riporta indietro nel tempo.


L'idea di questa ricetta arriva da Benedetta (alzi la mano chi non la segue assiduamente sul suo canale YouTube), ma ho voluto modificarla un po', scegliendo gli ingredienti che avevo a disposizione e adattandola anche ai gusti del piccolo di casa, rendendola più "leggera".
Per la crema alla nocciole potete optare per la classica Nutella oppure realizzare una crema spalmabile alle nocciole e cioccolato fatta in casa (qui trovate la ricetta).
Per quanto riguarda la scelta dei biscotti, optate per i classici biscotti secchi, tipo Oro Saiwa per intenderci. Evitate invece i frollini che, con l'inzuppo, risulterebbero troppo morbidi e non assicurano. un risultato compatto.


La preparazione mi ricorda moltissimo le torrette di biscotti che preparavo da piccola grazie al manuale di Nonna Papera. E' quindi una ricetta semplicissima, perfetta da realizzare anche con l'aiuto dei più piccoli che si divertiranno moltissimo ad accoppiare i biscotti o a mescolare la morbida crema alla Nutella (leccando spesso e volentieri il cucchiaio!)
Pronti all'assaggio?
Per 6-8 persone




Ingredienti
250 g di formaggio cremoso (tipo Philadelphia)
4 cucchiai di Nutella (o crema spalmabile alle nocciole)
20-24 biscotti secchi tipo Oro Saiwa
1 bicchiere di latte
nocciole tritate

Preparazione
In una ciotola lavorate il formaggio cremoso con un cucchiaio di latte e unite la Nutella. Mescolate energicamente il composto fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Prendete 2 biscotti e farciteli con un cucchiaino di crema, inzuppateli velocemente nel latte e versate un cucchiaino di crema sulla superficie. Qui andremo ad attaccare un'altra coppia di biscotti. Adagiateli man mano su un piatto da portata o un vassoio. Proseguiamo in questo modo fino a quando non avrete esaurito i  biscotti. Otterrete così una lunga fila di biscotti tutti farciti e uniti tra di loro da uno strato di crema.
Aiutandovi con una spatola distribuite la crema sui lati e su tutta la superficie del dolce livellando bene.
Completate distribuendo sulla superficie delle nocciole tritate.
Ponete in frigorifero per almeno 2 ore, meglio ancora tutta la notte.
Tagliate ogni fetta in diagonale in modo da ottenere l'effetto stratificato che vedete in foto.

9 commenti:

  1. Sbav... come tutte le volte che apro il tuo blog! Questi dolci cosi golosi da preparare con ingredienti che più o meno tutti abbiamo in cucina sono un attentato alla linea! Bellissimo e buonissimo! A presto LA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio cara! Ero talmente incantata da questa mattonella che ho già fatto scorta di pacchi da 1 kg di biscotti per replicare al più presto! l'ho finita senza nemmeno accorgermene ;)

      Elimina
  2. L'effetto che dà questo dolce è unico,non sembra per niemte una semplicissima sovrapposizione di biscotti,grazie,è sempre in piacere passare da te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? anche io quando l'ho tagliata sono rimasta di stucco! Mi piace moltissimo questa disposizione degli strati ;)
      Un abbraccio e a presto!

      Elimina
  3. Che bontà e che bello l'effetto finale!
    Carmen

    RispondiElimina
  4. è bellissimo e per me anche evocativo, questo dolce...ricorda molto la mattonella di oro saiwa e budino che ma mia mamma mi preparava da piccola....certo, la tua versione è differente, ma appena l'ho visto...mi è venuto un tuffo al cuore!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Simo! Anche a me scatena un mucchio di ricordi questo dolce!

      Elimina
  5. L'ho fatto anch'io (col mascarpone però) ed è stato fumato alla velocità della luce!!!!
    Complimenti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...