Risotto con capesante e pistacchi


Se anche voi, come me, siete alla ricerca di nuove idee per il vostro pranzo di Natale siete approdati nel posto giusto. Quest'anno punto tutto sulla semplicità con ricette facili, ma ugualmente ricche di gusto, proprio come questo risotto con capesante e pistacchi.


Un risotto da gusto delicato, con l'eleganza delle capesante e il tocco croccante dei pistacchi. Un primo saporitissimo che potrete realizzare in poco tempo. I tempi di cottura variano in base al tipo di riso scelto. Io ho optato per un carnaroli, con una cottura di circa 18 minuti, ma potete utilizzare anche un S. Andrea o un Arborio per un risultato ugualmente strepitoso.



Per questa ricetta mi sono affidata anche alla comodità della granella di pistacchi. In alternativa, qualora non doveste riuscire a reperirla, potete utilizzare senza problemi pistacchi non salati e già sgusciati. In questo modo la preparazione sarà ancora più veloce. Per dare più sapore al vostro risotto potete utilizzare del brodo di pesce, se lo avete a disposizione, oppure, come indicato in ricetta, bagnare con brodo vegetale.
Questi gli ingredienti per 4 persone



Ingredienti
300 g di riso carnaroli
1 scalogno
½ carota
1 pezzetto di sedano
4 capesante sgusciate
1 litro circa di brodo vegetale
1 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di olio evo
1 noce di burro
sale q.b.

Prezzemolo tritato

Preparazione
Tritate finemente scalogno, carota e sedano. Fateli soffriggere in una pentola con olio evo. Unite il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Sfumate con vino bianco, mescolando.
Non appena sarà completamente evaporato unite il brodo vegetale ben caldo, poco alla volta.
Unite metà dei pistacchi al risotto.
In una padella rosolate le capesante su entrambi i lati con una noce di burro. Salate a piacere

Terminate la cottura del risotto, completate con prezzemolo tritato. Servite cospargendo con i rimanenti pistacchi e disponendo una capasanta su ogni porzione. Servite subito.

Nessun commento