Ciammellotto al cioccolato, o ciambellone rustico marchigiano

16 settembre 2019


Il Ciammellotto al cioccolato, o ciambellone rustico marchigiano, è una golosissima variante di un classico e tradizionalissimo dolce originario delle Marche. Ne avevo sentito parlare così tanto che non ho potuto non mettermi alla ricerca di questa strepitosa ricetta (io mi sono affidata a lei). Una sorta di rotolo di pasta frolla farcito, in questo caso con crema al cioccolato e nocciole (sì, quella famosa, ma potete utilizzare anche una versione home made utilizzando la mia ricetta), oppure con la confettura che più preferite.


Una consistenza unica e un ripieno che resta magicamente morbido. Un profumo inebriante che si sprigiona per tutta casa durante la cottura e la croccantezza nel tagliarlo a fette per scoprire poi il suo cuore morbido. Io lo trovo perfetto da gustare a colazione o con una tazza di tè. E' uno di quei dolci da credenza che si conservano a lungo, perfetti per chi vuole concedersi un piccolo peccato di gola.
Mi piacerebbe moltissimo scoprire di più sull'origine di questo dolce, perciò se c'è qualche marchigiano all'ascolto attendo con ansia tutta la storia di questo dolce strepitoso!



Ingredienti
2 uova
70 g zucchero di canna
100 g di burro fuso
75 ml di latte intero fresco
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
15 g di lievito per dolci
250 g di farina 00
250 g di farina integrale
Crema spalmabile al cioccolato e nocciole (qui la ricetta)
Per decorare:
2 cucchiai di latte 
2-3 cucchiai di granella di zucchero

Preparazione
In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero con una frusta. Unite il burro fuso ormai freddo. Lavorando sempre con una frusta unite il latte e l'estratto di vaniglia fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Setacciate le due farine con il lievito e unitela al composto.
Dovrete ottenere un impasto simile ad una frolla.
Stendete l'impasto fino ad avere uno spessore di circa 1/2 cm conferendogli la forma di un rettangolo.
Distribuite sulla superficie un sottile strato di crema di cioccolato e nocciole avendo cura di lasciare 1 o 2 cm dai bordi per evitare che fuoriesca.
Formate un rotolo e posizionatelo su una teglia foderata con carta forno (con la chiusura posizionata verso il basso, a contatto con la teglia). Spennellate con poco latte la superficie del dolce e decorate con granella di zucchero.
Fate cuocere in forno statico già caldo a 170°C per circa 35 minuti. Lasciate raffreddare bene prima di tagliare a fette e gustare. Si conserva per diversi giorni in un contenitore ermetico.
La tana del coniglio © . Design by Berenica Designs.