Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Pages

Search This Blog

Bundt Cake vegana al cioccolato e nocciole


Chi mi segue sulla pagina FB dedicata al blog, sa che questa torta vegana al cioccolato e nocciole è stata a lungo attesa. Avevo chiesto di scegliere quale sarebbe stata la prossima ricetta sul blog ed è stata una vera e propria sfida tra un dolce vegano e una brioche. Mi ha fatto così tanto piacere leggere i vostri commenti che, alla fine, ho deciso di prepararli entrambi. Così, dopo la Babka al cioccolato, ecco che arriva anche questa ricetta senza uova, latte, burro nè altri derivati animali e sono felicissima di dirvi che è qualcosa di altamente libidinoso. Anche i "non vegani" dovranno ricredersi di fronte ad una "bundt cake" come questa!
Qui c'è cioccolato colante, che rende tutto ancora più peccaminoso. Il burro è sostituito da una parte di olio, extravergine di oliva o di semi, l'importante è che abbia un sapore neutro o delicato, e da una parte di burro di nocciole. Alcuni di voi, leggendo gli ingredienti si ritroveranno di fronte al dilemma: dove acquistare il burro di nocciole?


Io l'ho preparato tranquillamente a casa, frullando molto bene le nocciole, fino ad ottenere prima una sorta di farina e poi una morbida pasta, simile al burro di noccioline, ma lievemente più granulosa. Per prepararlo vi basterà tostare delle nocciole per qualche minuto (5-6) in forno a 180°C, girandole di tanto in tanto. Eliminate la maggior parte della pellicina che le ricopre e passate in un frullatore molto potente. Lavoratele per diversi minuti, fino ad ottenere una crema. Qui trovate le informazioni passo-passo per realizzarlo. L'alternativa è acquistarlo già pronto (se riuscire a scovarlo, lasciatemi tutte le info!!), oppure utilizzare il burro di noccioline, anche se il sapore sarà leggermente differente. 




Il burro di nocciola funziona, a grandi linee, come fosse uovo o semplice burro. Dona una certa "untuosità" e morbidezza all'impasto. 
Gli altri ingredienti, invece, sono molto facile da scovare in qualsiasi supermercato, quindi via a latte di soya, panna a base di soya e ovviamente tanto cioccolato fondente e cacao amaro! La ricetta che trovate qui sotto è stata leggermente rivisitata ed è tratta da un libro che sto amando moltissimo. Si tratta di poche pagine, circa 70, ma è pieno zeppo di deliziosi dolci vegani, dalla torta alla brioche, passando per i biscotti. Il libro si intitola "25 desserts vegan", è in francese, ma è davvero molto semplice, quindi se avete anche solo una infarinatura di questa lingua lo leggerete senza problemi. 
Di seguito, invece, trovate la ricetta per questo golosissimo bundt al cioccolato e nocciole! Io ho utilizzato il classico stampo per Kugelhopf (diametro circa 22 cm). Per 8-10 persone.




Ingredienti 
150 gr di cioccolato fondente
5 cucchiai di burro di nocciole (v. sopra le istruzioni per realizzarlo a casa)
150 gr di zucchero di canna
200 gr di farina 0
100 gr di farina integrale
10 gr di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale
5 cucchiai di olio vegetale (evo delicato o di semi)
300 ml di latte di soya
35 gr di cacao amaro in polvere
50 gr di nocciole tritate finemente
Per la copertura:
100 gr circa di cioccolato fondente
50 gr circa di panna di soya
1 manciata di nocciole tritate

Preparazione  
Spezzettate il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria. Unite anche il burro di nocciole e mescolate bene. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Trasferite in una ciotola. Aggiungete quindi il latte di soya, l'olio e lo zucchero e sbattete energicamente con una frusta.
In un'ampia ciotola unite i due tipi di farina, il cacao e il lievito ben setacciati. Aggiungete il sale e infine aggiungete i liquidi, poco alla volta, mescolando bene per evitare la formazione di grumi. Unite infine le nocciole tritate. Mescolate e versate il tutto in uno stampo per kugelhopf o bundt (dal diametro di 22 cm) ben spennellato con olio. Livellate il composto e fate cuocere, in forno ben caldo, a 180° per circa 40 minuti. Controllate il grado di cottura con uno stecchino, prima di sfornare. Lo stuzzicadenti, dovrà fuoriuscire completamente asciutto. I tempi di cottura possono variare in base al tipo di forno e alle dimensioni o tipologia dello stampo. 
Lasciate raffreddare completamente poi sformate il dolce su una griglia.
Preparate la copertura al cioccolato facendo fondere a bagnomaria 100 gr di cioccolato fondente con la panna di soya. Mescolate bene per ottenere una crema liscia ed omogenea. Lasciate intiepidire e poi versatela generosamente sulla torta. Completate con granella di nocciole.

Chi sono

Ciao, mi chiamo Erika e mi occupo di fotografia e food styling. Ho 37 anni e sono mamma di Ludovico. Amo la buona cucina, ho una passione per la pasticceria e raccolgo qui i miei esperimenti culinari. Nel 2016 ho pubblicato il mio primo libro "Tutti pazzi per le merendine". Nel 2018 sono usciti 3 volumi della collana "Fatto in casa" e il mio nuovo libro "Goji, goji delle mie brame".
Benvenuto nella mia piccola e dolce cucina...

Cerca

I miei libri

TRADUCI

Archivio blog

Copyright @ La tana del coniglio. Blog Design by KotrynaBassDesign