24 aprile 2012

Tarte al limone

IMG_1258

IMG_1276

Qui ci vuole un po' di sole e di colore altrimenti rischio la depressione, vi avviso! Ormai sento il bisogno estremo di un po' di primavera/estate. Alzi la mano chi di voi ancora non ha pensato alle vacanze! Siate sincere, neanche un minimo accenno ad un sogno ad occhi aperti?! Ovviamente io sono di quelle che già stanno facendo il conto alla rovescia. Considerando poi che con il piccolo adesso si viaggia anche un po' meno, la voglia di partire è all'ennesima potenza. Siccome poi ho un immenso bisogno anche di sole, caldo e giornate all'aperto ho pensato di regalarmi/vi una tarte allegra, frizzante e spensierata proprio come questa. Ero indecisa, in principio tra due diverse versione. La prima utilizzava una base di pasta brisè molto sottile, la seconda proponeva invece pasta frolla, ma con una farcitura di lemon curd, preparato a parte o addirittura già pronto. Alla fine ho optato per i miei soliti esperimenti, mischiando più versioni ed ottenendo, finalmente, quella che è sicuramente una delle tarte al limone che preferisco! Ecco quindi una base di pasta frolla non troppo dolce, ma abbastanza consistente da smorzare il sapore intenso del limone e una crema "lemon curd", cotta prima in maniera classica e poi al forno. Ho scelto volutamente di aromatizzare anche la frolla con una buona dose di scorza di limone grattugiato. Non vi descrivo quindi i profumi intensi ed avvolgenti che si sono sprigionati durante la cottura. Le dosi indicate sono perfette per realizzare una tarte tonda (meglio se utilizzate una tortiera apribile o con fondo removibile) del diametro di 22 cm massimo). Qualora decidiate di utilizzare uno stampo rettangolare avanzerete un buon quantitativo di pasta frolla che potrete utilizzare a vostro piacimento (io ho realizzato questi simpatici biscotti per il mio bimbo, qui trovate la ricetta), oppure potrete creare altre crostate più piccole. Scegliete inoltre limoni non trattati, biologici e belli succosi: il risultato sarà fenomenale! Servitela con un delizioso e profumatissimo tè bio al limone e zenzero!

IMG_1214

IMG_1233

IMG_1283

IMG_1265

IMG_1268

IMG_1274

IMG_1272

IMG_1266

IMG_1237

IMG_1234

Ingredienti:
Per la pasta frolla:
200 gr di zucchero semolato
200 gr di burro morbido
1 uovo lievemente sbattuto
400 gr di farina 00
la scorza di 1/2 limone grattugiato (non trattato)
Per il Lemon Curd:
185 ml di succo di limone filtrato
165 gr di zucchero semolato
185 ml di panna da cucina
3 uova lievemente sbattute
zucchero a velo per decorare

Preparazione
Sbattete energicamente il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungete la scorza di limone e mescolate ancora per pochi istanti. E' molto importante non lavorare troppo a lungo l'impasto in modo che non si rompa durante la cottura.
Unite l'uovo lievemente sbattuto e incorporatelo alla perfezione. Aggiungete la farina, tutta in una volta e mescolate lentamente fino a che non otterrete un impasto omogeneo, ma lievemente "sbricioloso". Non dovrà infatti essere completamente compatto. Anche in questa fase fate attenzione a non lavorarlo troppo a lungo a causa del burro in esso contenuto. Potrete effettuare queste operazioni a mano, con l'utilizzo di una planetaria o di un mixer.
A questo punto formate un palla con l'impasto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e ponetelo a riposare i  frigorifero per almeno 1 ora.
Una volta trascorso il tempo di riposo, stendete l'impasto su un piano lievemente infarinato (qualora fosse troppo duro, rilavoratelo velocemente!) con uno spessore di circa 4-5 mm. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°C circa. Adagiate la frolla in una teglia facendo aderire bene i bordi. Eliminate l'eccesso di pasta con un mattarello. Coprite il fondo con della carta forno e adagiatevi dei fagioli secchi per la cottura in bianco. Fate quindi cuocere per 10 minuti. Eliminate quindi i fagioli secchi e la carta forno ed proseguite con la cottura per altri 10 minuti abbassando la temperatura a 140°C. Nel frattempo procedete con la preparazione della crema al limone. In un pentolino con fondo spesso fate sciogliere lo zucchero nel succo di limone a fiamma bassa. Non appena lo zucchero si sarà sciolto completamente aggiungete la panna e le uova lievemente sbattute. Continuate a cuocere per circa 5 minuti sempre mescolando. Dovrete ottenere una crema abbastanza sostenuta e non troppo liquida. Passate al setaccio per eliminare eventuali grumi e versate sulla base di frolla. Ponete quindi nuovamente in forno per 20-30 minuti circa. I bordi della frolla dovranno essere lievemente coloriti e la crema ben soda, quasi fosse un budino. Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo. Completate con dello zucchero a velo prima di servire.

32 commenti:

  1. Mamma mia..
    ho già l'aquolina...
    che inizio stellare di settimana..

    RispondiElimina
  2. Se solo potessi averne una fetta!
    Ho fatto dei lavoretti nell'orto e sono affamatissima!

    I bordi della tarte sembrano dipinti...potessi riuscirci una sola volta! Illuminami, te ne sarei grata!
    Complimenti gialli come i limoni, squisiti come la tarte...
    luciana

    RispondiElimina
  3. mamma che voglia!!!! di torta e di sole e di caldo e di mare..............

    RispondiElimina
  4. non parlarmi di depressione con questo cielo. mi vien da piangere!

    RispondiElimina
  5. Mi segno subito la ricetta! Immagino il profumo del tè mescolato all'aroma della torta... sublime!
    buona settimana

    RispondiElimina
  6. Che bellaaaaa! E che colori solari! Segno subito la ricetta :)

    RispondiElimina
  7. invitantissimo questo dolce... una fettina anche ora la mangerei molto volentieri..

    RispondiElimina
  8. Sto impazzendo davanti alle foto della tua tarte al limone. Immagino eccome i profumi che si saranno sprigionati per la casa e l'accoppiamento con il thè aromatizzato allo zenzero... mmmhhh!!!!

    RispondiElimina
  9. Semplicemente meravigliosa!

    RispondiElimina
  10. Buona!!!la adoro!!!io purtroppo non ho nessun conto alla rovescia da fare,ma ho una voglia di viaggiare,di sole e di mare incredibile!e la tua tarte mi fa tantotanto estate...è come un viaggio nei profumi e cori dell'estate!il viaggio ad occhi aperti me lo hai fatto fare tu,con questo dolce che è tra i miei preferiti ^.^

    RispondiElimina
  11. Che meravigliaaa!!! la adoroo! Sei troppo brava, ho giusto fatto ieri la Lemon Curd ed è l'occasione per usarla! Complimentiiii

    RispondiElimina
  12. complimenti Erika è bellissima !!

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutte di cuore ;)
    @Luciana: prova con questa ricetta per la frolla vedrai come terrà bene la forma.. anche i bordi usciranno perfetti!! La adagi nello stampo e poi togli l'eccesso di pasta passandoci sopra il mattarello!
    @Alessia: anche io ho voglia di caldo e soprattutto di mare!!!
    @Serena: pure a me sta venendo la depressione! Sempre e solo pioggia :(((
    @Eli: eh sì ora devi proprio farla... soprattutto se hai appena fatto la Lemon Curd!!

    RispondiElimina
  14. mi ha colpito subito l'immagine. Sembra un tè all'inglese con un dolce spettacolare.

    RispondiElimina
  15. Grazie per i consigli!

    E' molto probabile che già da oggi pomeriggio possa provare!
    Ti farò sapere.
    Sei stata molto carina,
    grazie ancora.
    Luciana

    RispondiElimina
  16. Bellissima !!!!! e quanto mi piacciono i dolci al limone ...
    posso chiederti dove hai comprato questa teglia ?? la cerco di questa forma da un'eternità !!!

    RispondiElimina
  17. Che bontà stratosferica!! Ottima Tarte, i dolci agli agrumi sono tra i miei preferiti!!

    RispondiElimina
  18. piu` la guardo e piu` mi viene voglia di assaggiarla. E il colore e` spettacolare :)

    RispondiElimina
  19. Ciao che meraviglia ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  20. La tarte al limone è uno dei miei dolci preferiti e poi le tue foto così delicate sembrano che ricreino il sapore.

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  21. Ho gia lemon curd nei barattoli, posso usarla mescolata alla panna? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi provare, non credo ci sia grande differenza ;) Personalmente non ho mai provato.
      Fammi poi sapere come viene.
      A presto

      Elimina
    2. Grazie mille per la pronta risposta. Complimenti per il blog è fantastico.

      Elimina
  22. (avevo già inviato un commento, ma forse non è arrivato)

    Ciaoooooo, questa torta è bellissima :)
    Avrei una domanda: siccome ho un forno vecchiotto, ho paura che le varie cotture brucino la pasta frolla sui bordi. Pensavo di fare quindi un'unica cottura , con la crema già nella frolla, magari lasciandola più tempo in forno.

    Hai dei consigli da darmi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta!
      anche io ho un forno vecchio, quindi so di cosa parli: niente scelta tra ventilato o meno, solo cottura sopra e sotto per un vecchio forno elettrico che amo!
      Per quanto riguarda la cottura non devi preoccuparti, i bordi restano dorati, ma non si bruciano. Ricordati di abbassare il forno a 140°C per la seconda cottura. Essendo però la temperatura iniziale di 180°C dovrai aspettare un pochino prima che la temperatura scenda a 140°C. Se proprio non ti fidi, per la seconda cottura, puoi mettere un foglio di carta forno sulla superficie della torta per i primi minuti.
      Purtroppo le due diverse cotture sono necessarie affinchè la pasta frolla resti "croccante" e non molliccia. Tienimi aggiornata e se hai bisogno di altre info mi trovi qui: tanadelconiglio@live.it

      Elimina
    2. Fatta ieri la torta, alla fine la pasta frolla non si è affatto bruciata nonostante il forno vecchiotto e quindi son soddisfatta ^^

      L'unica pecca forse è che durante la cottura la frolla si è un po' ritirata dai bordi! Per il resto non ho avuto problemi **

      (Questo tipo di cottura l'ho già affrontato 4 volte e tutti le volte non mi soddisfa, ormai è una sfida personale ahahahahah)

      Grazie dei consigli **

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...