17 ottobre 2012

Torta salata d'autunno con Gruyère

IMG_2909

IMG_2903

Quando penso all'autunno penso subito ai suoi colori caldi e confortanti. Personalmente trovo meravigliosi i toni della natura in questa stagione. Le varie sfumature delle foglie, che spaziano dal bruno al rosso, passando per l'arancio fino ad arrivare all'ocra. E' indiscutibilmente una stagione meravigliosa e lo è anche per il fatto che ci regala dei prodotti che sanno arricchire la nostra tavola con colori, profumi e sapori che ci fanno letteralmente innamorare.
Non so voi, ma per me, quando arriva il momento di zucca, funghi e affini, inizia una vera e propria estasi culinaria che mi trascina sempre più in cucina per la preparazione di tutti questi piatti che, mentre fuori piove e fa anche un certo freddo, hanno la capacità di rintemprarci e rigenerarci completamente. Prendete, ad esempio, questa torta salata. Semplice, pochi ingredienti, non troppo pretenziosi e un bel forno caldo. Una cottura veloce per funghi, quelli che preferite, e zucca, saltati in padella con un filo d'olio e un po' di aglio. E già sentirete tutto il profumo. Quello che vi fa venire l'acquolina in bocca! Aggiungete poi del formaggio a dadini, come il Gruyère, e avrete una delizia all'ennesima potenza. Avete idea dei profumi che si sprigioneranno non appena la vostra torta salata inizierà a cuocere lentamente nel forno caldo?! Per qualche attimo riuscirete anche a dimenticarvi dei problemi e di tutto il mondo che vi circonda!

IMG_2907

IMG_2910

IMG_2920

IMG_2924

IMG_2925

IMG_2952

IMG_2945

IMG_2957

Ingredienti:
Per la pasta brisée:
125 gr di burro
250 gr di farina
1 cucchiaino di sale fino
4-5 cucchiai di acqua ghiacciata
Per il ripieno:
250 gr di zucca (già pulita)
250 gr di funghi (io ho optato per dei chiodini)
200 gr di Gruyère
sale
pepe
olio extravergine di oliva
aglio

Preparazione
Iniziamo con la preparazione della pasta brisée che dovrà essere effettuata con un certo anticipo, meglio la sera prima. Togliete il burro dal frigorifero almeno 30 minuti prima dell'utilizzo. Iniziate a tagliarlo a tocchetti e nel frattempo unite in una ciotola, o su una spianatoia, tutti gli ingredienti tranne l'acqua. Aggiungete il burro morbido e iniziate ad impastare fino a quando non otterrete una consistenza granulosa. Aggiungete un cucchiaio di acqua ben ghiacciata alla volta e continuate ad impastare fino a quando non avrete un morbido panetto di impasto. Avvolgetelo nella pellicola e ponetelo a riposare per almeno 2 ore, meglio se per tutta la notte. Togliete la pasta brisée dal frigorifero almeno 30 minuti prima del suo utilizzo in maniera tale che si ammorbidisca lievemente. Infarinate un piano di lavoro e un mattarello, dividete il panetto di brisée in sei e iniziate a stendere la pasta. Disponetela nello stampo, meglio se antiaderente, con fondo apribile o foderato con carta forno (qualora non sia antiaderente), facendola aderire bene. Eliminate l'eccesso di pasta facendo scorrere sui bordi dello stampo il mattarello. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Ponete nuovamente in frigorifero mentre preparate il ripieno.
Tagliate la zucca, togliete tutti i semini e i filamenti interni, tagliatela a fette ed eliminate la buccia. Tagliatela quindi a cubetti. Il peso segnalato da utilizzare è per la sola polpa, quindi per la zucca già pulita. Ponetela in una teglia e fate cuocere in forno caldo a 220°C per circa 10-15 minuti affinchè si ammorbidisca.
Nel frattempo pulite i funghi, sbollentateli e scolateli. Fateli quindi saltare in una padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio. Non salateli subito, altrimenti rilasceranno tutto il liquido. Salate e pepate solo alla fine.
Non appena la zucca sarà pronta, tagliatela a dadini e unitela ai funghi. Fate saltare brevemente, aggiustando di sale, quindi togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Tagliate a cubetti il formaggio Gruyère, uniteli a zucca e funghi, mescolando brevemente e versate il ripieno nel guscio di pasta brisée. Ponete la torta salata in forno caldo a 220°C per i primi 5 minuti e abbassate poi a 180° proseguendo la cottura per altri 20-25 minuti fino a quando non sarà ben dorata. Servite calda o tiepida.

Con questa ricetta partecipo al contest organizzato da Peperoni e Patate e Formaggi della Svizzera:

Contest+LA+SVIZZERA+NEL+PIATTO+logo

14 commenti:

  1. Un tripudio di colori e di sapori il tuo piatto! Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Non fatico a credere che sia di una bontà unica! :D E' bellissima e racchiude proprio tutti i colori e i sapori dell'autunno! Bravissima Erika! Bacione!

    RispondiElimina
  3. Una torta molto colorata, piena di sapori! Sento già i profumini...
    Deve essere squisita!
    Brava!
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Che bontà Erika!!!
    Brava Brava Brava! :)

    RispondiElimina
  5. Dopo aver letto il tuo post ho proprio voglia di qualcosa di coccoloso e caldo....! Niente di adeguato a disposizione però!
    Grazie mille per la tua partecipazione al contest!

    RispondiElimina
  6. Sottoscrivo in pieno tutto il post!
    La torta e' meravigliosa!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  7. In effetti zucca e funghi è proprio una proposta autunnale ed infallibile!
    niente male questa tortina, insaporita anche dal gusto deciso del formaggio Gruyère.
    bacioni

    RispondiElimina
  8. adoro le torte salate,e questa è proprio di stagione..buona..

    RispondiElimina
  9. bella colorata e molto sfiziosa!
    :-)

    RispondiElimina
  10. bello tutto questo arancione! la zucca è la mia verdura preferita! E questa tarte è molto molto buona. In bocca al lupo per il contest ;)

    RispondiElimina
  11. Bellissima idea e buonissima torta :)! Bravissima! Un mega bacione

    RispondiElimina
  12. Erika, scusa...con quelle dosi quante teglie vengono? Se ne voglio preparare soltanto una, come posso conservare la pasta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste sono le quantità standard che utilizzo per una teglia lunga, come quella della foto, oppure per la classica tonda da 22 cm. Mi avanza sempre un po' di impasto. Puoi utilizzarlo per dei salatini golosi, basta stendere la pasta come fosse la frolla, intagliare dei biscotti e cospargere la superficie con semi di papavero, sesamo o parmigiano. Oppure puoi conservarla in frigo, sempre nella pellicola, per massimo 5 giorni o puoi addirittura congelarla e farla scongelare in frigo quando ne avrai bisogno.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...