26 maggio 2014

Focaccia dolce alle pesche

IMG_9843 copy

Parlando di focaccia dolce, non posso astenermi dal dire che è una delle mie più grandi passioni. Una sorta di pasta brioche arricchita sapientemente da frutta, creme o semplicemente zucchero semolato o in granelli. Questa ricetta in particolare credo sia una delle più riuscite dai tempi della focaccia dolce alle mandorle, che vi avevo proposto nel lontano 2010.
In questi anni ho avuto modo di sperimentare diversi impasti, ma nessuno mi ha mai realmente soddisfatto. Questa ricetta è saltata fuori un po' per caso, grazie ad un libro francese, dedicato al mondo dei brunch e intitolato per l'appunto "Mes brunchs du dimanche" (I miei brunch della domenica). Il caso ha voluto che venissi a conoscenza di questo grazioso libricino, grazie ad un allegato di Cucina Moderna.

I libri di Cucina Moderna mi piacciono sempre moltissimo, hanno delle idee sorprendenti, ma altrettanto facili da realizzare, ma soprattutto sono stuzzicanti come non mai.
Sul numero di Giugno, inoltre, trovate anche una delle mie ricette, quella delle "Fettuccine con guazzetto di cozze", in un articolo speciale dedicato alle foodblogger.
Insomma tra la pubblicazione della ricetta e la riuscita della focaccia direi che posso ritenermi pienamente soddisfatta.

La ricetta è a dir poco semplice. Ho voluto adattarla leggermente alle mie esigenze, per ottenere un impasto il più soffice possibile e delicatamente dolce, conservando però tutto il sapore intenso della frutta. Ho ridotto i tempi di lievitazione rispetto alla ricetta originale, anche a causa delle temperature di questi ultimi giorni. 12 ore mi sembravano eccessive e mi sono accontentata di 8 ore, giusto il tempo del riposo notturno.

IMG_9832_2 copy

Non preoccupatevi se l'impasto sarà inizialmente "appiccicoso", con il tempo di riposo e lievitazione assumerà una consistenza leggermente più compatta e facilmente lavorabile aggiungendo un solo cucchiaio di farina.
Trattandosi di una focaccia dolce alla frutta potete ovviamente sbizzarrirvi scegliendo quello che più vi piace. Risulterà ugualmente perfetta anche con albicocche, mele, pere, mirtilli, etc. Eviterei magari le fragole perchè con i tempi di cottura lunghi tendono a cambiare il loro sapore e a diventare leggermente acidule e vagamente amare.
La consistenza è simile a quella di un panino dolce più che ad una vera e propria brioche, anche se si potrebbe definire un ottimo compromesso.

Il tocco in più, per conferire maggiore morbidezza e per rendere il tutto ancora più goloso, è dato da una generosa spennellata di confettura, in questo caso di pesche, e da una manciata di zucchero semolato per caramellare al meglio.
Io ho utilizzato il lievito secco per panetteria, ma potete sostituirlo con 20 gr di lievito di birra o lievito madre.

Questi gli ingredienti per circa 6 persone, utilizzando una teglia diametro 20 cm.

IMG_9838 copy

Ingredienti
2 pesche
2 uova
80 ml di latte
60 gr di burro
250 gr di farina 00
1 bustina di lievito di birra disidratato
35 gr di zucchero semolato
olio extravergine di oliva
sale
3 cucchiai di confettura di Pesche
1 cucchiaio di zucchero semolato

Preparazione
In un pentolino scaldate il latte e il burro a fuoco dolce fino a quando quest'ultimo non si sarà completamente sciolto. Non portate a bollore. Togliete quindi dal fuoco e lasciate raffreddare. Aggiungete quindi il lievito e lasciate riposare per circa 5 minuti.
In una ciotola unite la farina, un pizzico di sale, lo zucchero e le uova. Iniziate a mescolare e unitevi infine il mix di latte e lievito. Continuate a lavorare fino a quando non otterrete un impasto omogeneo. Dovrà risultare appiccicoso e morbido. Coprite con la pellicola e ponetelo in un luogo tiepido e asciutto per circa 8 ore per la lievitazione.
Preriscaldate il forno a 180°C. Ungete con un filo di olio uno stampo del diametro di circa 20 cm.
Infarinatevi le mani e versate un po' di farina sull'impasto per staccarlo più facilmente dalla ciotola. Lavoratelo velocemente, aggiungendo poca farina, se necessario. Stendetelo aiutandovi con un matterello e disponetelo nello stampo. 
Tagliate la frutta a fette non troppo sottili e adagiatele, premendo leggermente, sulla focaccia creando dei cerchi concentrici. Fate cuocere per 20 minuti. Togliete dal forno e spennellate con qualche cucchiaio di confettura di pesche. Aggiungete anche un cucchiaio abbondante di zucchero semolato sulla superficie e ponete nuovamente in forno per altri 10 minuti. Servite tiepida o fredda.

7 commenti:

  1. Idea stupenda questo pan brioche fatto basso a focaccia... con le pesche poi deve essere delizioso!
    Appena ne trovo di buone lo preparo :)
    Un abbraccio e buona settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marghe! Tieni conto che è una via di mezzo tra un panino dolce e un pan brioche. Sostanzialmente è un po' meno soffice del classico pan brioche, perciò con la frutta ci sta veramente alla perfezione!
      Un abbraccio e buona settimana anche a te

      Elimina
  2. oddio che bontà!
    Aspetto di trovare delle pesche buone e poi la provo!
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buono, vero?
      Per le pesche buone conviene aspettare ancora un po'.. qui si iniziano a trovare, ma sinceramente non è ancora la giusta stagione e si sente palesemente la differenza. Ne ho prese un po' perchè il mio bimbo ne va pazzo, ma ho ripiegato su un dolce come questo per assaporarle al meglio ;)
      Un abbraccio

      Elimina
  3. caspita, richiede una gran bella lievitazione, ma il risultato finale e'una meraviglia!!
    un bacione,Mirtilla

    RispondiElimina
  4. no vabbè..è uno spettacolo!! me la segno e ci voglio provare assolutamente!

    RispondiElimina
  5. Un altra bellissima ricetta! Complimenti. Mi devo mettere in cucina tutto il weekend come stanno le cose ;-). Questa ricetta e quella dei biscotti "occhi di bue" l'ho consigliato sul mio blog.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...