16 febbraio 2017

Torta Pasqualina con spinaci

 
La torta Pasqualina è un grande classico della cucina italiana. Una torta salata, tipica della tradizione ligure, in cui la farcitura di ricotta, spinaci (o bietole) e uova viene racchiusa da un sottile e croccante strato di pasta sfoglia. La ricetta è di facile preparazione e viene solitamente realizzata in occasione della Pasqua.

Molti sono gli abbinamenti per il ripieno. Il più classico consiste nell'utilizzare le bietole, come richiede la ricetta tradizionale, qui un esempio della classica ricetta della torta pasqualina, ma esistono varianti realizzate con spinaci, coste o erbette e persino carciofi.


La preparazione è piuttosto semplice e non necessita di grandi spiegazioni. La torta Pasqualina si presta perfettamente ad essere consumata anche fredda, il che la rende l'ideale per una gita fuori porta o per un pranzo veloce in ufficio.


La versione originale prevede la preparazione di sottili sfoglie di pasta matta, realizzate semplicemente con acqua, farina e olio, ma per semplificare solitamente si opta per la classica e comoda pasta sfoglia, anche perchè tradizione vuole che di sfoglie ce ne vadano ben 33, come gli anni di Cristo. Ogni famiglia ligure ha poi la sua personalissima versione, in cui si varia il metodo di cottura delle bietole, saltate in padella o stufate, o in cui si aggiungono eventuali altri ingredienti. Questa è la ricetta che solitamente realizzo io, comoda, facile e ricca di gusto!
Per una torta Pasqualina diametro 20 cm


Ingredienti
2 dischi di pasta sfoglia
400 g circa di spinaci
200 g di ricotta fresca
60 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
3 uova
1 cucchiaio di olio evo
1 pizzico di noce moscata
sale e pepe q.b.  
1/2 cipolla
2 cucchiai di latte o 1 uovo per doratura 
      
  
 Preparazione 
Lessate gli spinaci in abbondante acqua portata a bollore. Scolateli, strizzateli bene e passateli velocemente in padella con la cipolla tritata finemente e un cucchiaio di olio evo. Trasferite il tutto in una ciotola e unite la ricotta, il parmigiano, sale e pepe. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
Foderate uno stampo da 20 cm di diametro con un disco di pasta sfoglia piuttosto ampio, sistemandolo bene lungo i bordi, in modo che fuoriesca dallo stampo. 
Versate quindi il composto di ricotta e spinaci intiepidito. Livellate il ripieno e praticate 3 incavi equidistanti l'uno dall'altro. Aprite in ciascun incavo un uovo facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Durante la cottura diventerà sodo. 
Bucherellate con i rebbi di una forchetta il secondo disco di pasta sfoglia.
Adagiatelo quindi sulla superficie e richiudete la torta pasqualina sigillandone i bordi. Spennellate la superficie con poco latte o con un uovo sbattuto.
Fate quindi cuocere in forno statico ben caldo a 200° per circa 50 minuti. 
La superficie dovrà risultare dorata e croccante. Sfornate e gustatela tiepida oppure fredda.

4 commenti:

  1. Splendida! non l'ho mai fatta con le uova intere nel ripieno! E' anche molto bella da vedere :-) Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io di solito la preparo senza uova, eppure devo ammettere che la versione classica è davvero gustosa, oltre che bella da vedere!
      Ti auguro un felice fine settimana
      A presto

      Elimina
  2. Da buona Ligure, consiglio a chi riuscisse a reperirla, di sostituire la ricotta con la prescinseua(caglio del latte) come da antica ricetta.
    Complimenti per le bellissime ricette.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per il preziosissimo consiglio Rossella!!
      A presto

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...