30 gennaio 2017

Risotto alle pere e castelmagno


Il risotto alle pere e Castelmagno è uno dei miei comfort food per affrontare l'inverno. Profumatissimo e con un non so che di tradizionale, riesce sempre a scaldarmi il cuore. Un primo piatto che è già una coccola ed è perfetto per volersi un po' bene. E poi si sa pere e formaggio sono un'accoppiata invincibile in cucina!

La preparazione è quella di un classico risotto. Per questa ricetta mi sono lasciata avvolgere nuovamente dai profumi intensi e dal sapore speciale di uno dei miei formaggi preferiti: il Castelmagno. Un formaggio a denominazione di origine protetta, a pasta semidura, erborinato, con vari tipi di stagionatura che ne caratterizzano il colore. Mi sono innamorata di questo prodotto un bel po' di anni fa, durante una cena con amici, gustando, se non ricordo male, proprio un risotto che, ovviamente, era la fine del mondo.


Il risotto è una preparazione lenta, che va eseguita alla perfezione, a partire dalla tostatura del riso, in una pentola abbastanza ampia. Il chicco deve diventare quasi trasparente e leggermente "croccante" al tocco. Per questa ricetta vi consiglio di utilizzare un Carnaroli o un riso Arborio, oppure, se amate i risotti cremosi e avvolgenti un Sant'Andrea. Questo garantisce sempre un'ottima mantecatura e i suoi tempi di cottura sono leggermente ridotti rispetto ad un Carnaroli.
Io vi consiglio di tenervi segnata questa semplice realizzazione per una cena speciale. San Valentino si avvicina...
Ricetta per 2 persone


Ingredienti
180 g circa di riso Carnaroli (o Sant'Andrea)
1 noce di burro
1 cucchiaio di olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco 
cipolla, carota e sedano
500 ml di brodo vegetale
sale e pepe q.b.
120 g circa di formaggio Castelmagno 
   
 Preparazione 
Tritate finemente sedano, carota e cipolla. Fate scaldare un generoso cucchiaio di olio evo in una pentola e fatevi rosolare le verdure fino a quando la cipolla non sarà trasparente. Aggiungete il riso e fatelo tostare, mescolando spesso per circa 4 minuti.
Sfumate quindi con vino bianco. Unite metà del brodo caldo fate cuocere il riso a fiamma bassa mescolando spesso.
Non appena sarà completamente assorbito aggiungete altro brodo caldo fino a portare a termine la cottura del risotto.
Tagliate la pera a dadini e unitela al risotto quando la cottura sarà quasi ultimata.
Grattugiate finemente il Castelmagno, togliete il risotto dal fuoco e mantecatelo con il formaggio e una noce di burro.
 

2 commenti:

  1. Che sfizio questo risotto! Amo il Castelmagno e con le pere si sposa benissimo! A presto LA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Abbiamo proprio gli stessi gusti io e te!! Un bacione

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...