La tana del coniglio

Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Cerca

Lemon Curd

La Lemon Curd è una crema unica nel suo genere. Leggera, profumatissima e incredibilmente morbida. Ovviamente è destinata ai grandi amanti del limone e del suo sapore deciso, ma è perfetta per farcire e arricchire dolci, torte e biscotti di svariati tipi. La ricetta è di origini inglesi e spesso si accompagna ai più amati dolci da tè ma, credetemi, è ottima anche spalmata su pane tostato o gustata a cucchiaiate.

Prepararla è molto semplice e, anche se assomiglia vagamente ad una crema pasticcera, non sarà necessario, per questa ricetta, utilizzare amidi o farina. La Lemon Curd infatti riesce ad ottenere una consistenza unica anche solo grazie alla cottura delle uova. Proprio per questo motivo è infatti molto importante mescolare costantemente il composto durante la cottura in modo da evitare la formazione di grumi. Questa ricetta che vi propongo è la versione di Philippe Conticini ed è quindi una sorta di garanzia. 

Importantissimo per la preparazione è utilizzare solo ed esclusivamente limoni non trattati perché si andrà ad inserire nella ricetta anche la scorza finemente grattugiata dell'agrume. Lavateli bene prima di utilizzarli sotto acqua corrente e poi asciugateli molto bene. Per prelevare la scorza vi consiglio l'utilizzo di una grattugia microplane

Per 1 barattolo da circa 300 g di Lemon Curd




Ingredienti
2 uova
succo e scorza di 2 limoni non trattati
50 g di burro 
75 g di zucchero semolato

Preparazione
In un pentolino fate fondere il burro con la scorza di limone grattugiata finemente.
Non appena inizierà a soffriggere lievemente togliete dal fuoco e unite lo zucchero. Mescolate velocemente per pochi minuti. Aggiungete quindi il succo di limone. 
Lavorate con una spatola fino a quando lo zucchero non inizierà a sciogliersi. Aggiungete quindi le uova che avrete precedentemente sbattuto.
Mescolate bene con una piccola frusta in modo da rendere il composto omogeneo.
Portate sul fuoco e, sempre mescolando costantemente con una frusta, fate cuocere per almeno 10-15 minuti fino a quando non si sarà ben addensata.
E' importante mescolare per tutta la durata della cottura in modo da evitare che l'uovo attacchi sul fondo e si formino così dei grumi. Qualora accadesse vi consiglio di passare la crema al setaccio.
Una volta pronta, togliete dal fuoco. Versatela in una teglia e copritela con pellicola a contatto (cioè facendo aderire direttamente la pellicola alimentare alla crema).
Abbassate la temperatura della crema ponendo la teglia in un contenitore con acqua e ghiaccio. In questo modo la crema durerà più a lungo. 
Una volta fredda ponete in frigorifero e fate riposare almeno 12 ore prima di utilizzarla. 
Prima di usare la crema ricordatevi di rilavorarla velocemente con una spatola in modo da renderla lucida ed omogenea.
Potete conservarla in un barattolo di vetro sterilizzato (bollito per 20 minuti, poi asciugato perfettamente) per circa 10 giorni.

Nessun commento

Posta un commento

Printfriendly